• Home
  • WEEKEND
  • TEATRO
  • Maschera d’oro 2017: ecco i finalisti del festival teatrale affiancato da Confartigianato Vicenza

Maschera d’oro 2017: ecco i finalisti del festival teatrale affiancato da Confartigianato Vicenza

La Barcaccia, vincitori della scorsa edizione della Maschera d'Oro

Resi noti i sette finalisti della 29ª edizione della «Maschera d’Oro», festival nazionale promosso al San Marco di Vicenza da Fita Veneto in collaborazione con Regione, Comune e Confartigianato provinciale, con il patrocinio di Provincia e Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

GIUNTA

Presidente Mandamentale
Luigino Bari

Vice Presidente Mandamentale
Carlo Zampieri

Componenti Giunta Mandamentale
Oscar Girardi
Mario Segato
Miguel Sommaggio
Osvaldo Spigato
Stefano Valente

CONSIGLIO

Delegati Comunali
ALONTE – Fernando Paganin
GAMBELLARA – Paolo Barbiero
LONIGO – Stefania Manfro
MONTEBELLO VICENTINO – Stefano Valente
ORGIANO – Enrico Frison
SAREGO – Remigio Bisognin
VAL LIONA – Miguel Sommaggio
ZERMEGHEDO – Ivano Zerbato

Vice Delegati Comunali (non componenti il Consiglio)
GAMBELLARA – Valter Peroni
ORGIANO – Girolamo Visentin
SAREGO – Azzurra Marzari
VAL LIONA – Pierluigi Panozzo

Rappresentanti Mandamentali di Sistema
ALIMENTAZIONE – Carlo Zampieri
ARTIGIANATO ARTISTICO – Lino Zampiva
BENESSERE – Elena Paolini
CASA – Ruggero Bertola, Pierluigi Boron, Maurizio Lumini, Paolo Pino, Mario Segato, Osvaldo Spigato
COMUNICAZIONE – Gelmino Veronese
MOBILITA’ – Oscar Girardi, Sonia Tessari
MODA – Fabio Faedo
PRODUZIONE – Luigino Bari, Enza Bressan, Fabrizio Bisognin

Presidente Mandamentale uscente
Luigino Bari

RAPPRESENTANTI MANDAMENTALI DI CATEGORIA

Categorie Lonigo
ACCONCIATORI – Elena Paolini
ARREDO – Franco Castegnaro
CARROZZIERI – Claudio Zerbato
CERAMICA E VETRO – Lino Zampiva
COMUNICAZIONE – Massimiliano Bari
CONCIA CHIMICA E PLASTICA – Enza Bressan
DIPINTORI – Pierluigi Boron
EDILI – Maurizio Lumini
ELETTRICISTI E ANTENNISTI – Luca Castiglion
ELETTROMECCANICA – Luigino Bari
FOTOGRAFI – Gelmino Veronese
MARMO E PIETRA – Francesco Nichele
MECCANICA – Fabrizio Bisognin
MECCANICI E AFFINI – Oscar Girardi
MOVIMENTO TERRA – Paolo Pino
OPERE METALLICHE IN FERRO E PVC – Claudio Turra
PANIFICATORI – Federico Rossi
POSA PAVIMENTI – Massimo Todescato
PRODOTTI ALIMENTARI VARI – Carlo Zampieri
PULISECCO – Fabio Faedo
RISTORANTI E BAR – Cristian Florio
SERRAMENTISTI – Osvaldo Spigato
SERVIZI CASA (VERDE E PULIZIA) – Ruggero Bertola
TERMOIDRAULICI E ALTRI INSTALLATORI – Mario Segato
TRASPORTO MERCI – Massimo Festugato
TRASPORTO PERSONE – Sonia Tessari


Tutti gli spettacoli si terranno il sabato sera, con inizio alle 21. Questo il cartellone: Compagnia Giorgio Totola di Verona ne I pettegolezzi delle donne di Carlo Goldoni, regia di Tommaso De Berti (4 febbraio); Accademia Teatrale “Francesco Campogalliani” di Mantova ne Il trigamo di Piero Chiara, regia di Maria Grazia Bettini (11 febbraio); Teatro di Pesaro “La piccola ribalta” in Improvvisamente l’estate scorsa di Tennessee Williams, regia di Mario Cipollini e Antonella Gennari (18 febbraio); Compagnia Avalon di Salerno in Le voci di dentro di Eduardo De Filippo, regia di Gerry Petrosino (25 febbraio); Compagnia Luna Nova di Latina in Morso di luna nuova di Erri De Luca, regia di Sara Pane (4 marzo); Gruppo Amici del Teatro di Roncade (Treviso) in Otto donne di Robert Thomas, regia di Alberto Moscatelli (11 marzo); Il Satiro Teatro di Treviso in La locomotiva di Roberto Cuppone, regia di Roberto Cuppone (18 marzo). Serata di premiazioni, sabato 25 marzo, con la rappresentazione fuori concorso di Ben-Hur di Gianni Clementi, firmata dalla compagnia La Bottega dei Rebardo di Roma, per la regia di Enzo Ardone.  
Alla compagnia vincitrice della “Maschera” andrà anche il Premio Faber della Confartigianato vicentina, che le consentirà di esibirsi per una sera sullo storico palcoscenico del Teatro Olimpico.
Torneranno inoltre, anche quest’anno, il concorso di critica teatrale per studenti “La scuola e il teatro” e il Premio “Renato Salvato”, per l’impegno nella diffusione della cultura teatrale.
Gli abbonamenti per il festival sono in vendita nella sede di Fita Veneto, in stradella delle Barche 7 a Vicenza (tel. 0444 324907, al mattino, dal lunedì al venerdì) allo stesso prezzo dell’anno scorso: 70 euro gli interi, 60 i ridotti; invariati anche i biglietti, che saranno disponibili a 10 euro (gli interi) e 8.50 (i ridotti). Come sempre, inoltre, fino al 6 gennaio, per un regalo originale, tutti gli abbonamenti saranno acquistabili al prezzo dei ridotti. Informazioni e aggiornamenti su http://www.fitaveneto.org.