“Il Magnifico Guerriero” in mostra al Museo di Bassano

Giuliana Ericani, direttrice del Museo Civico

Presentato al Museo di Bassano del Grappa “Il Magnifico Guerriero”, ritratto di uomo in armi: un affascinate nobiluomo dalla fulva e curatissima barba, un uomo maturo ed uso al comando, ma soprattutto ad una vita raffinata lontano dai campi di battaglia.

Si tratta di un’opera di Jacopo da Bassano: lo afferma anche Giuliana Ericani, direttrice del Museo Civico, che ha voluto la concessione, per un anno, del Ritratto per la Sala dei Bassano.
Il dipinto è apparso sul mercato antiquario londinese e attribuito a Jacopo Bassano da Bernard Aikema, dell’Università di Verona, il quale ha riconosciuto lo stesso personaggio nella tela del Getty Museum. Vittoria Romani, dell’Università di Padova, ha svolto alcuni studi sull’opera, confermandone la paternità e l’importanza. Il ritratto è un autentico capolavoro.
Attributo, in precedenza, al Veronese e al Pordenone, è databile al 1548, ovvero al momento più altamente manierista del Maestro.
L’opera sarà esposta al Museo dal 19 gennaio 2017 al 31 gennaio 2017.
Questa opportunità coincide anche con la pubblicazione di tre volumi degli Atti del Convegno sui Bassano nel 2011 e  l’esposizione, a Palazzo Sturm, di una selezionata parte del poderoso corpus di incisioni di Jacopo.