Striscia biancorossa. Arriva il Crotone capolista, ma il Vicenza c’è

I quattro gol con cui il Vicenza ha sbancato Avellino rappresentano non soltanto un risultato clamoroso alla luce delle complicate premesse, vale a dire l’obbligo di schierare una formazione d’ emergenza, ma anche una iniezione di fiducia per il futuro, dato che dai giovani mandati in campo, così come dai giocatori di maggiore esperienza “adattatisi” però a ricoprire ruoli non usuali, è giunta una risposta comunque positiva.

Merito in primo luogo della compattezza di gruppo creata – come lo scorso anno – da mister Marino, e poi di scelte di mercato che, evidentemente, si sono rivelate azzeccate. Mentre dall’infermeria giungono notizie incoraggianti circa il recupero di alcuni infortunati, è ora alle porte la sfida casalinga con il Crotone: questo sabato 10, dunque, al Menti approderà l’attuale capolista, anch’essa reduce da una vittoria con quattro gol, e dunque si può star certi che sarà una partita giocata a livelli particolarmente intensi. Ai biancorossi spetta il compito, tra l’altro, di rincorrere il primo successo tra le mura amiche dopo i tanti pareggi ottenuti nelle più svariate circostanze. C’è comunque da registrare un clima di crescente fiducia attorno alla squadra, che l’allenatore sta plasmando con la consueta perizia e con una capacità psicologica – oltre che tecnico-tattica – di evidente efficacia. Le premesse per un altro campionato divertente paiono insomma esserci tutte, e ai tifosi non resta che seguirlo con il calore di sempre.