Lonigo, omaggio a Claudio Scimone

Alcuni giorni fa, nell’ambito del 49° Veneto Festival, presso le Barchesse di Villa Pisani Bonetti, a Bagnolo di Lonigo, si è tenuto un concerto in onore del grande direttore d’orchestra Claudio Scimone.
In un contesto elegante, alla presenza di un folto pubblico di appassionati di musica ed autorità, ha suonato, sulle note di Antonio Vivaldi, Antonio Salieri, Giovanni Bottesini, Nicolò Paganini, Nino Rota e Astor Piazzolla, ”l’Ensamble Vivaldi”, formata da Lucio Degani, Chiara Parrini, Giancarlo Di Vacri,  Giuseppe Barutti, Gabriele Ragghianti e  Oleg Vereshchaghin.
Il concerto è stato presentato con grande sensibilità e competenza musicale dal M° Bepi De Marzi che ha sottolineato quanto sia grande il vuoto lasciato dalla  scomparsa del M° Scimone, avvenuta lo scorso anno.
Quest’anno cade il 60° dalla fondazione, voluta dal Maestro nel 1959,  de “I Solisti Veneti”, da lui diretti ininterrottamente fino alla sua scomparsa. Il gruppo, nel cosrso degli anni,  ha raggiunto rapidamente l’apice della notorietà, destando l’incondizionato entusiasmo di pubblico e critica anche a livello internazionale. “ I Solisti Veneti” hanno all’attivo più di seimila concerti in novanta Paesi del mondo, la partecipazione ai più importanti Festival Internazionali, una discografia di oltre trecentocinquanta titoli, una ricca attività culturale e riconoscimenti di altissimo valore artistico-musicale.
La Villa Pisani Bonetti, nel corso degli ultimi anni, è diventata un punto di riferimento importante sia per i turisti sia per un pubblico culturalmente più esigente grazie alle numerose iniziative che lì si organizzano. Un esempio intelligente di utilizzo delle antiche dimore, orgoglio del nostro territorio e della nostra civiltà.