Che cos’è la blockchain e come può essere applicata in azienda?

Una blockchain è un registro digitale dove i dati sono archiviati in più blocchi collegati tra loro via internet. La parola blockchain infatti significa “catena di blocchi”: quello che è importante è ciò che c’è in ogni blocco, ovvero l’informazione vera e propria ma anche il momento temporale in cui è stato inserito questo blocco nella catena e anche il collegamento al blocco precedente.

Per poter modificare un blocco, bisognerebbe modificare anche tutti quelli successivi per far sì che tutti i collegamenti vengano preservati e nella pratica questo è impossibile.

La blockchain è detta decentralizzata, ovvero qualsiasi partecipante della catena può inserire informazioni. Per farlo, deve avere il consenso del 50% della catena.

La blockchain è nata inizialmente per gestire in maniera sicura le transazioni di bitcoin ma attualmente c’è un ventaglio di applicazioni più ampio che sfrutta proprio le proprietà di essa. Un esempio, è l’utilizzo della blockchain in azienda: nella gestione della filiera alimentare si può inserire in blockchain il percorso che fa un alimento a partire dalle materie prime finché non arriva al bancone del supermercato. Un altro esempio di applicazione della tecnologia blockchain è il voto elettronico: in questo caso offre una votazione esente da brogli.

Per maggiori informazioni scrivi a info@digitalinnovationhubvicenza.it