Natale con Noi a Marostica, tutti gli eventi delle festività

Con la collaborazione anche del Mandamento Confartigianato

3 dicembre 2021

Con l’accensione dell’albero di Natale in Piazza degli Scacchi e l’illuminazione della cinta muraria che quest’anno comprende anche le torri, sono state inaugurate a Marostica le festività natalizie avvolgendo di una magica luce la cittadina, che sarà ancora più splendente con l’ultimazione delle luminarie. Anche il ritorno della pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza è un segnale di ripresa e di avvio verso il clima natalizio, in uno scenario unico destinato ad attrarre molti visitatori.

Grazie alla collaborazione di Città di Marostica, Confartigianato, Confcommercio e Associazione Pro Marostica, il centro storico si animerà nelle domeniche di dicembre (il 4, il 12 e il 19) con i tradizionali mercatini degli hobbysti, con numerose idee per i regali natalizi, e uno spazio per i più piccoli allestito a Palazzo del Doglione, dove potranno incontrare Babbo Natale, elfi e gnomi e immergersi in fantastici laboratori didattici a cura di Confartigianato, per la realizzazione di biglietti di auguri e di decorazioni all’insegna della manualità e del riciclo (iscrizioni agli uffici di Pro Marostica).
Il sindaco Matteo Mozzo: “Pur con qualche restrizione, siamo riusciti a mettere insieme un programma di cultura e spettacolo e un vivace allestimento del centro storico che da sempre caratterizza la nostra cittadina, grazie alla collaborazione di numerose associazioni che hanno a cuore il bene della comunità. Vogliamo diffondere un messaggio di serenità”.
“Invitiamo tutti a venire a Marostica per immergersi in una vera atmosfera natalizia, con proposte autentiche e una bellezza diffusa – continua l’assessore al turismo e alle attività produttive Ylenia Bianchin- I momenti salienti saranno le tre domeniche di mercatini, ma vi invitiamo a seguirci anche nei piccoli ma non meno suggestivi appuntamenti della Biblioteca con le letture per i bambini, delle rappresentazioni teatrali, delle chiese con i tradizionali concerti e di frequentare le nostre attività commerciali che per questo Natale della ripresa hanno pensato a diverse iniziative”.
“Acquista e pattina” è infatti una nuova iniziativa realizzata nell’ambito del Distretto del Commercio di Marostica alla quale hanno aderito una trentina di attività che offriranno a ipropri clienti, a fronte di determinate condizioni di acquisto e fino ad esaurimento scorte, biglietti per la pista di pattinaggio in piazza. L’elenco delle attività aderenti sarà pubblicato sulla pagina facebook Città di Marostica e sul sito www.visitmarostica.eu.
“Siamo davvero orgogliosi di essere riusciti ad allestire la pista di pattinaggio sul ghiaccio, dopo lo stop del 2020 dovuto alle restrizioni Covid –commenta Simone Bucco, presidente di Associazione Pro Marostica – I primi giorni di apertura sono andati bene, sia sul fronte dell’afflusso e che sul fronte dei controlli e della sicurezza. È certamente una delle attrazioni più suggestive delle festività e sono i numerosi imprenditori ed aziende che hanno voluto sostenerla. In particolare ringraziamo i main sponsor Banca di Verona Vicenza e Vimar. Davvero un successo di partecipazione che abbiamo voluto enfatizzare con un ledwall dove scorreranno gli auguri e i ringraziamenti!”. Durante i week end sarà inoltre attivo un punto di ristoro, con vin brulè e bevande calde, a cura di Pro Marostica,mentre è confermata anche la tradizionale gara di curling con pignate di minestrone (9 gennaio).
“Collaboriamo per valorizzare il territorio e le sue attività- commenta il presidente di Confartigianato Mandamento di Marostica, Felice Baggio – Per le nuove generazioni dei nativi digitali, esposti alla tecnologia dalla primissima infanzia, poter sperimentare la soddisfazione di un lavoro in cui si legano manualità, ingegno e riutilizzo dei materiali credo sia un’opportunità di divertimento e di crescita. Con l’iniziativa si conferma l’attenzione delle imprese verso i giovani nel comunicare loro la ricchezza del mondo artigiano e la sua sensibilità verso la sostenibilità ambientale”.
Per i più piccoli, dai 5 agli 8 anni, la Biblioteca Civica propone letture natalizie nelle giornate del 4,9,11, 16 e 18 dicembre (ore 16.30) mentre il 23 dicembre, alla Chiesetta San Marco, sempre per i bambini, è in programma un laboratorio natalizio (ore 16.30, iscrizioni per tutte le attività in Biblioteca).
Fra gli eventi di spettacolo, immancabile il “Canto di Natale” dell’Associazione Teatris, con la regia di Maurizio Panici, in scena al Teatro Politeama il 17 e il 18 dicembre (ore 20.30) e il 19 dicembre (ore 16.30). Si tratta di una delle opere più famose e popolari di Charles Dickens, una favola sull’importanza del Natale e sulla riscoperta dei sentimenti, che l’autore scrisse col desiderio di coinvolgere grandi e bambini, cercando di risvegliare sentimenti puri come l’amore e la tolleranza, il rispetto per gli altri e la capacità di apprezzare le piccole cose della vita. Lo spettacolo ripercorre attraverso la messa in scena il medesimo stile letterario di Dickens, con un linguaggio immediatamente teatrale che mantiene sul suo pubblico una presa emotiva ininterrotta (biglietti intero 8 euro, ridotto 5 euro – prenotazioni al numero 327.5820846).
Ricco anche il programma musicale con i concerti di Natalea cura della Filarmonica di Crosara-Marostica con il Quinta Giusta Ensemble (18 dicembre, ore 20.45, Sala Polifunzionale Oratorio Don Bosco, prenotazioni al numero 334.9676326) e il tradizionale concerto con I Cantori di Marostica e Marostica Sinfonietta (26 dicembre, ore 18.00, Chiesa di Sant’Antonio, prenotazioni tel. 0424 72187/0424 72219). Il concerto, inserito nell’Autunno Musciale, è dedicato a Floriana Trevisan, Oddone Baretta, Laura Canton e Luciano Mari in collaborazione con AIDO e FIDAS e vede in scena, oltre a I Cantori, Mauro Spinazzè e Stefano Favretto (violini), Margherita Orlandi (viola), Edvige Forlanelli (violoncello), Daniele Carnio (contrabbasso), Luisa Moresco (pianoforte) e Alessandro Bassetto (percussioni), con la direzione di Michele Geremia. La Filarmonica Crosara-Marostica firmerà anche il Concerto di Capodanno del 1 gennaio (ore 20.45) alla Chiesa di San Antonio Abate (prenotazioni 334.9676326).
Le mostre del periodo di Natale sono dedicate ad Arpalice Cuman Pertile nel trentesimo anniversario del Premio di letteratura per l’infanzia Marostica Città di Fiabe a lei intitolato, con una ricca retrospettiva che comprende rare edizioni, foto e illustrazioni (Castello Inferiore, fino al 9 gennaio) e a “Ritratti felici 2021”, nella sede di Marostica Fotografia di viale Mazzini, con le immagini di Sergio Sartori.
Non mancano i momenti di incontro e di scambio degli auguri nelle frazioni. Alla Vigilia di Natale in Borgo Giara ci si scambia gli auguri sotto l’albero (dalle 17.00 alle 19.30) e a Marsan, dopo la Santa Messa, gli alpini preparano vin brulè e cioccolata calda, mentre il 6 gennaio, in Quartiere San Benedetto, “Se brusa la vecia” con una festa per le famiglie (dalle 17.00 alle 19.00).
Tutto il programma è consultabile sui siti www.comune.marostica.vi.ite www.visitmarostica.eu e sulle pagine Facebook Città di Marostica / Restate a Marostica / Associazione Pro Marostica.