IL PRESIDENTE DEI GELATIERI DI CONFARTIGIANATO VENETO MARCO VIEL: “DIFFIDATE DEL GELATO CHE NON SI SCIOGLIE”

15/07/2009IL PRESIDENTE DEI GELATIERI DI CONFARTIGIANATO VENETO MARCO VIEL: "DIFFIDATE DEL GELATO CHE NON SI SCIOGLIE" "Una cosa è certa: un gelato industriale particolarmente morbido e cremoso (anche a temperature molto basse),  che non si scioglie al caldo grazie all'effetto "antigelo" delle proteine presenti nel sangue del merluzzo ricostruite in laboratorio, a tutto fa pensare tranne che al piacere del gelato".Ad affermarlo è Marco Viel, Presidente regionale del gruppo Gelatieri della Confartigianato del Veneto.  "La produzione industriale – spiega –  richiede tempi di lavorazione, stoccaggio, trasporto, distribuzione e vendita assai lunghi. Da sempre, quindi, le industrie ricorrono a soluzioni che prevedono l'utilizzo di conservanti ed altri espedienti. Ma l'introduzione della proteina sintetica – la ISP, Ice Structuring Protein – isolata originariamente da un pesce artico e riprodotta in laboratorio attraverso la fermentazione di un lievito geneticamente modificato, supera davvero ogni limite"."Sono convinto – prosegue Viel – che se i consumatori venissero opportunamente informati, novità come questa aiuterebbero ad allontanarli dal "confezionato", motivandoli sempre più verso un prodotto fresco come è il gelato artigianale tradizionale. Una ricetta semplice che è rimasta pressoché invariata dalla metà del 1500, quando Bernardo Buontalenti la inventò per Cosimo I° de Medici e che ha come base solo prodotti freschi". "Il problema è che l'Unione Europea, tanto zelante nelle regole da essere alle volte insopportabile, in questo caso ammette tra gli ingredienti la semplice dicitura 'proteina ISP', senza quindi sottoporre il gelato transgenico alla regolamentazione prevista per gli Ogm".Ci sono poi alcune domande a cui la categoria non sa dare una risposta e che allarmano non poco. Se siamo di fronte ad un gelato che non si scioglie, chi garantisce che la catena del freddo sia stata rispettata? E se questo prodotto non gela e non si scioglie è corretto definirlo gelato o stiamo piuttosto parlando di una crema congelata?No all'ANTI-gelato quindi e si all'ARTI-gelato.A tal proposito va ricordato che dallo scorso anno "Artigelato" è il Marchio privato collettivo che certifica la qualità del vero gelato artigianale, realizzato soltanto con latte, uova, zucchero e frutta, ingredienti rigorosamente freschi, senza conservanti ed additivi artificiali,  lavorati secondo le tecniche tradizionali. Le gelaterie che espongono il marchio, le uniche che garantiscono il rispetto delle regole indicate dal disciplinare di produzione."Mi permetto – conclude Viel- di fare un appello agli italiani, in particolare ai genitori che comperano in questo periodo il gelato ai propri figli: diffidate dei gelati confezionati. Se li comprate però leggete con attenzione l'etichetta e rifiutate i prodotti che riportano tra gli ingredienti la proteina ISP. Per quanto ci riguarda come artigiani, le uniche cose di cui dobbiamo preoccuparci è di conservare l'arte gelatiera di tradizione italiana e la nostra professionalità. E per fare questo sarà sufficiente che continuiamo ad essere gli unici "geni" presenti in gelateria".

CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV