Archivio Autore

Accordo tra Confartigianato Imprese Vicenza e AIM Amcps

“Si tratta di un ulteriore ‘tassello’ della strategia di avvicinamento di un crescente numero di imprese associate al mondo degli appalti pubblici. Un passo importante della nostra Associazione nei confronti di chi gestisce le manutenzioni nella nostra provincia sia in termini di forniture che di partnership per collaborare”. Con queste parole il Presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, Agostino Bonomo, introduce il Protocollo di intesa sottoscritto con AIM Amcps.
“L’accordo è frutto di un percorso di dialogo e confronto che è stato avviato con i vertici di AIM Amcps già prima dell’estate verificato che esiste una rilevante area di potenziale “complementarietà” di interessi tra le nostre due Organizzazioni – aggiunge il Vice Presidente di Confartigianato Gianluca Cavion-. AIM Amcps è chiamata ad eseguire interventi di manutenzione a 360 gradi su un territorio che si sta allargando all’intera Provincia vicentina come conseguenza della capacità di operare efficacemente sul fronte degli appalti pubblici, cui fa da contraltare una disponibilità di personale interno che potrebbe necessariamente costituire un limite all’ulteriore sviluppo in questo ambito. Per quanto ci riguarda le nostre imprese del comparto costruzioni ed impianti hanno sofferto e stanno soffrendo a causa di una domanda del settore privato stagnante, che ha portato un numero crescente di aziende a guardare con interesse il mondo degli appalti pubblici un settore che, tuttavia, presenta complessità e ostacoli non alla portata di tutti”.

Finanziamenti alle imprese che investono in nuove tecnologie e digitale. Pubblicato il bando di Artes 4.0, il Centro di Competenza che vede il Digital Innovation Hub di Confartigianato Imprese Vicenza tra i fondatori. Presentazione delle domande entro il 18 dicembre

Un finanziamento fino al 50% delle spese sostenute su progetto di un valore massimo di 400mila euro. È il bando presentato Artes 4.0, uno degli otto centri di competenza sparsi in tutta Italia, che vede tra i fondatori anche il DIH (Digital Innovation Hub) di Confartigianato Imprese Vicenza. I centri si competenza hanno l’obiettivo, come da Piano Nazionale Impresa 4.0. del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), di rendere più semplice ed efficace il trasferimento tecnologico alle realtà produttive e per questo sono formati non sono da Università ma anche da enti, aziende, associazioni di categoria. In questo caso Artes 4.0 (www.artes4.it) è coordinato dalla Scuola superiore Sant’Anna di Pisa.
“Si deve portare l’innovazione nelle imprese italiane pescando dall’ottima innovazione che viene prodotta nelle Università con un focus particolare sulle MPI – è il messaggio di Lorna Vatta, direttore di Artes 4.0 -. Artes 4.0 associa diverse realtà tra università e enti di ricerca (13) e aziende (97). E tra i soci fondatori spicca proprio il DIH (Digital Innovation Hub). Il Centro di competenza ha il suo focus tecnologico su robotica e intelligenza artificiale, due filoni in cui la Scuola esprime eccellenze mondiali”.

A Vicenza la 69^ tappa del Roadshow per l’internazionalizzazione delle imprese italiane 2019 finalizzata a facilitare il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane.

Vicenza, 4 Dicembre 2019 – La 69^ tappa del Roadshow per l’internazionalizzazione delle imprese italiane 2019 finalizzata a facilitare il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane, è stata possibile grazie alla piena collaborazione tra Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e alla presenza di organizzazioni territoriali e di rappresentanza delle imprese italiane.

Viabilità al centro dell’incontro tra Confartigianato di Bassano del Grappa e la nuova Giunta del Comune di Tezze sul Brenta

É stato incentrato soprattutto sul tema della viabilità l’incontro tra la nuova Amministrazione Comunale di Tezze sul Brenta e la Giunta Mandamentale di Bassano del Grappa di Confartigianato, e voluto per porre le basi verso una reciproca conoscenza e collaborazione.
I rappresentanti degli artigiani, guidati dal presidente Sandro Venzo, hanno portato hanno portato diversi temi e prospettive per raccogliere i pareri dell’amministrazione su un territorio così importante per l’area del bassanese, sia per la quantità di attività produttive, sia per la numerosità dei cittadini iscritti all’anagrafe. Ad accogliere gli artigiani sono stati il Sindaco Luigi Pellanda, il Vice Valerio Lago, gli assessori Martina Savio, Elisa Marchiorello, Massimo Tessarolo, Fabrizio Toso e il Presidente del Consiglio Comunale Mauro Brotto.
Ma sono stati i temi della viabilità e delle infrastrutture locali, in particolare per l’asse nord-sud verso Padova che coinvolge anche il territorio di Rosà, Cartigliano e alcuni paesi del padovano limitrofi, gli argomenti di più ampia discussione.

Cassola: il Mandamento Confartigianato Bassano incontra il sindaco Aldo Maroso e la sua squadra dopo il rinnovo di fine maggio

Viabilità e infrastrutture, centri commerciali e opere pubbliche, risparmio energetico, formazione e giovani. Sono stati questi i principali temi di dibattito e di condivisione del recente incontro tra dirigenti del Mandamento Confartigianato di Bassano del Grappa e l’Amministrazione del Comune di Cassola.
Ha aperto l’incontro il sindaco Aldo Maroso ricordando alcune iniziative che l’Amministrazione ha promosso a favore delle aziende. É il caso del Bonus energia del Comune che da anni destina un contributo fino a 3mila 250euro a chi esegue lavori di ristrutturazione per il risparmio energetico, strumento utile soprattutto ai soggetti che non possono usufruire delle detrazioni fiscali statali. Negli ultimi 5 anni questi interventi hanno messo in circolazione quasi un milione di euro per le imprese artigianali del territorio. Cassola inoltre, da tempo, ha applicato una revisione della tariffa rifiuti per le categorie economiche. Sono stati inoltre investiti, in questo ultimo anno, i contributi straordinari del Ministero per sistemare l’illuminazione pubblica ed eliminare le barriere architettoniche, assegnando lavori ad aziende del territorio per 200 mila euro.
Il presidente Sandro Venzo, dal canto suo, ha proposto il Fondo di Sviluppo già attivo con Romano e Mussolente anche a Cassola, realtà che con le sue oltre 1.400 aziende e i suoi 14 700 cittadini rappresenta uno dei comuni più consistenti dell’intera zona.
Ma è stato il tema delle infrastrutture viarie e delle opere pubbliche quello più corposo, anche solo per conoscere la complessa progettualità in atto sul territorio comunale. Ci sono progetti come la “Bretella ANAS” che interverrà sulla direttrice est/ovest e che sarà di un certo impatto andando però a risolvere alcune criticità di traffico, in particolare la connessione dei grandi centri commerciali (Tosano–Schiavotto e Magazzini Nico-Grifone). Il lavoro più consistente che si sta facendo è sulle interferenze, ma il progetto è a buon punto.

Scuola di Politica ed Economia di Confartigianato Vicenza: consegna degli attestai e lancio nuova edizione

Sono stati consegnati gli attestati della Scuola di Politica ed Economia (SPE) edizione 2018/2019 che aveva come filo conduttore “Io sono artigiano. Panorami digitali per le imprese del futuro”, ovvero come l’innovazione cambi il mondo dell’artigianato e come l’artigianato possa trarre benefici dall’innovazione. La SPE, promossa da Confartigianato Imprese Vicenza e realizzata dal Cesar in partnership con l’Università di Padova, propone un percorso di Alta formazione articolato in dodici lezioni di approfondimento del tema prescelto.
Sono stati diciannove gli imprenditori e le imprenditrici che hanno ricevuto un segno tangibile del percorso effettuato, durato sei mesi, e hanno sviluppato il tema della digitalizzazione e della rivoluzione che l’Industria 4.0 ha portato nelle aziende.

A Thiene prove di imprenditorialità tra studenti con Tempesta di Cervelli: vince “My bus” la app che dice se si è perso l’autobus. Ragazzi premiati al Teatro Comunale di Thiene che poi ha ospitato Paolo Crepet

Sette idee imprenditoriali elaborate, in 48 ore, da altrettanti gruppi di studenti per un totale di 36 ragazzi coinvolti. Si chiama “Tempesta di Cervelli” e ha visto protagonisti a Thiene gli studenti del Liceo Corradini e i coetanei della locale sede dell’IPSIA Garbin di Schio. Un’iniziativa che rientrava nel più ampio progetto GenerAzioni promosso da Confartigianato Imprese e dedicato a favorire l’incontro tra le generazioni, tra chi si affaccia al mondo del lavoro e chi del lavoro ha un “sapere” fatto di esperienza.
Nel corso della “Tempesta di Cervelli”, vero e proprio laboratorio di start-up durante il quale sono stati approfonditi i temi dell’innovazione e di “come” si genera un’idea imprenditoriale, i ragazzi sono stati accompagnati da alcuni giovani imprenditori e dagli esperti del Contamination Lab dell’Università di Trento, uno dei partner del progetto.

Mercoledì 4 consegna dei diplomi dell’edizione 2018/2019 della Scuola di Politica ed Economia e lancio del nuovo ciclo di incontri

Appuntamento mercoledì 4 dicembre alle ore 18.00 (al Centro Congressi di Via Fermi), per la consegna dei diplomi dell’edizione 2018/2019 della Scuola di Politica ed Economia. Un momento importante che riconosce l’impegno di quanti hanno deciso di intraprendere un percorso di approfondimento e conoscenza dei temi che toccano da vicino le imprese. Con l’occasione sarà presentato anche il nuovo percorso di Alta formazione di Confartigianato Imprese Vicenza, realizzato dal Cesar in partnership con l’Università di Padova, che prenderà il via l’11 gennaio 2020 per concludersi a giugno.

“Beauty For Us – Meeting 2019” il 1° dicembre in Fiera a Vicenza operatori dell’Estetica e dell’Acconciatura alla ricerca della bellezza sostenibile

È in programma domenica 1° dicembre alla Fiera di Vicenza il tradizionale appuntamento per gli operatori di Acconciatura ed Estetica di Confartigianato Imprese Vicenza. Un po’ convegno e un po’ spettacolo, l’evento punta a riflettere su come è possibile riscrivere il modo di fare impresa nel settore del benessere, generando profitti ma anche creando un impatto positivo su persone e ambiente.
Nel settore del “benessere e beauty” vige sempre una regola tacita: scegli la tua identità e segui fino in fondo la tua scelta, essere “imprenditori di bellezza” oggi significa, infatti, sapersi affermare con un proprio stile, distinguersi dalla massa, attirare il cliente con proposte esclusive.
“Il punto è che non sempre è facile rilevare, e quindi valorizzare, la propria identità, serve quindi conoscere a fondo i propri punti di forza e debolezza e puntare a nuovi progetti, che sappiano attirare indirettamente l’interesse del cliente. È giunto il momento di far comprendere che siamo ‘ambasciatori di bellezza’ anche al di fuori delle mura del nostro negozio” spiegano Renata Scanagatta e Valeria Ferron, presidenti provinciale delle due categorie che a Vicenza contano 1300 operatori.
In occasione del “Beauty Meeting”, Confartigianato Vicenza presenterà dunque una chiara proposta agli operatori del settore Acconciatura e Estetica: lo sviluppo di iniziative che puntino sulla “sostenibilità” intesa come capacità di favorire progetti che abbiano un significativo impatto verso le persone, l’ambiente, la comunità in cui viviamo.