IL C.R.A.C.A (CENTRO REGIONALE DI ASSISTENZA PER LA COOPERAZIONE ARTIGIANA) COMPIE TRENT’ANNI

30/06/2008IL C.R.A.C.A (CENTRO REGIONALE DI ASSISTENZA PER LA COOPERAZIONE ARTIGIANA) COMPIE TRENT'ANNI Il C.R.A.C.A. (Centro regionale di Assistenza per la Cooperazione Artigiana), promosso dalla Confartigianato del Veneto, compie trent'anni. Tre decenni di aiuto e sostegno a tutte quelle imprese che hanno scelto di mettersi insieme per sviluppare maggiormente le capacità competitive e soprattutto per porsi in maniera innovativa rispetto all'apertura dei mercati e all'Unione Europea. Un' azione importante che ha portato il Centro a tagliare negli anni ‘90 il traguardo degli oltre 100 consorzi associati. Oggi sono 75.  "I soci del Craca – spiega la Presidente, Carla Zanovello – sono quasi esclusivamente consorzi appartenenti a diversi settori o distretti, dalla meccanica all'oro, dalla ceramica all'autotrasporto, che hanno scelto la via concreta della collaborazione per sviluppare progetti ed investimenti altamente innovativi, in grado di catalizzare contributi e risorse. Solo per citare alcuni esempi, la fornace di Asolo, incubatore di imprese all'avanguardia in Italia che ha avuto l'ulteriore pregio di recuperare un sito di archeologia industriale straordinario, oppure l'Autoparco di Portogruaro, il Centro servizi per il restauro e l'incubatore di Dolo. Un elemento molto importante è stato la capacità di stabilire rapporti di corresponsabilità con le istituzioni e gli enti locali, battendo strade che talora sono un po' ardue da percorrere, come quella della "qualità" o di una particolare attenzione ai temi ambientali".Oggi il Centro è impegnato in diversi progetti anche di durata pluriennale e molto complessi sia a carattere territoriale che europeo. In particolare meritano di essere ricordati l'iniziativa "Marketing Aggregativo" dedicato a tutte le aziende che vogliono sperimentare o realizzare un percorso di aggregazione finalizzato all'avvio di un nuovo business o di nuove forme di cooperazione e collaborazione ed il progetto europeo denominato "Building and Energy Systems and Technologies in Renewable Energy Sources Update and Linked Training", in collaborazione con l'Unione Artigiani della Provincia di Padova e altri 14 partners provenienti da ben sette paesi europei che ha l'obiettivo di realizzare azioni capaci di incrementare le competenze di tutti gli operatori/imprese che si occupano di forniture ed installazioni di sistemi energetici per la casa, quali costruttori edili, impiantisti, progettisti, etc."In questi anni – continua la Presidente – abbiamo cercato di mantenere una struttura agile e fortemente flessibile, in grado di recepire i diversi stimoli provenienti sia dall'evolversi della cultura d'impresa sia dai mutamenti tecnologici e delle realtà produttive"."Tirando il bilancio di questi tre decenni di attività – conclude Carla Zanovello – abbiamo un solo rammarico, che speriamo a breve di superare: il Craca non sempre è adeguatamente conosciuto e valorizzato dal mondo artigiano, nonostante l'impegno e il sostegno della Frav. Siamo tuttavia convinti che, se proseguiremo sulla strada finora intrapresa, potremmo trovare sempre maggior consenso e utilizzo, continuando a vantare quell'indipendenza e autonomia finanziaria che è sempre stata il fiore all'occhiello di questa Società".  

CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV