Fatturazione Elettronica: il 23 ottobre a Montecchio Maggiore un incontro per far chiarezza e illustrare il servizio ad hoc promosso da Confartigianato

Già pronto un “prodotto” informatico, studiato per le piccole imprese, e annesso servizio in vista del 1° gennaio 2019 quando, come stabilito dall’ultima Legge di Bilancio, la fatturazione elettronica sarà obbligatoria per tutte le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate da soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio italiano. L’obbligo normativo non riguarderà solo i rapporti tra operatori economici, ma anche i rapporti verso i consumatori. Per alcune categorie di soggetti, quali la filiera dei carburanti e le cessioni nell’ambito dei contratti di subappalto con la PA, l’avvio della fatturazione elettronica è già attivo dal 1° luglio 2018.
Nell’uno e nell’altro caso, si tratta di una novità che avrà un impatto importante sulle imprese, costituendo un ulteriore passo verso la digitalizzazione integrale dei processi di gestione del ciclo attivo e passivo.
Allo scopo di aiutare le aziende ad affrontare al meglio l’obbligo della Fattura Elettronica, chiarendo il quadro normativo di riferimento e gli adempimenti richiesti, Confartigianato ha quindi organizzato quattro incontri sul territorio. Durante gli appuntamenti verranno presentate le soluzioni informatiche e di consulenza messe a disposizione per le imprese associate. Il prossimo appuntamento è per martedì 23 ottobre a Montecchio Maggiore (Corte delle Filande, Sala Civica) alle 18.30. Per motivi di carattere organizzativo è gradita la registrazione attraverso il sito: www.confartigianatovicenza.it