“La via della pietra”: presentata a Zovencedo la due giorni dedicata alla pietra di Vicenza

Domenica 12 e 19 settembre una serie di iniziative fra Montecchio Maggiore, Val Liona e Zovencedo

10 settembre 2021

Giovedì 9 settembre scorso alle ore 11 presso il Museo della Pietra di Zovencedo si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione delle due giornate dedicate alla pietra di Vicenza, il materiale che accomuna Montecchio Maggiore, Val Liona e Zovencedo.

Oltre agli sponsor, tra i quali la Banca delle Terre Venete, erano presenti per Confartigianato Vicenza il Segretario del Mandamento di Barbarano Alessandra Matteazzi, per la cooperativa Scatola Cultura, la Vice Presidente Cinzia Rossato.
Il programma esposto alla presenza dei Sindaci di Zovencedo Stefania Marchesini, di Val Liona Maurizio Fipponi e dell’Assessore Gianni Gusella, del consigliere comunale di Montecchio con l’incarico della Pro Loco, Anna Savegnago, prevede la visita gratuita ai siti di interesse turistico e culturale, accompagnati dai giovani guide delle Pro loco dalle ore 9.30 alle ore 19.30.
Il 12 settembre infatti a Val Liona i visitatori potranno passeggiare nel borgo di Campolongo e scoprirne le sue meraviglie con visita alla chiesa di Sant’Andrea e villa Dolfin Mistrorigo, dopodiché sono previste: una proiezione di un video di una cava di pietra, una mostra dei ragazzi della Val Liona e tre artigiani che produrranno per l‘occasione un’opera con pietra, ferro e legno.
A Zovencedo negli sessi orari si potranno visitare il museo della pietra “Cava de Cice” e casa rupestre “Sengia Dei Meoni” è prevista inoltre una rappresentazione di Ensemble Teatro con storie legate alla vita di due persone che hanno abitato quella casa fino alla fine degli anni 50 e saranno inoltre presenti degli scultori artigiani della pietra che daranno vita ad alcune opere in pietra.
Mentre a Montecchio Maggiore domenica 19 si terrà la visita alle Priare e alla terrazza del castello di Giulietta, villa Cordellina Lombardi, una mostra di sculture nei rustici in pietra tenera di Vicenza ed un’esposizione di Emanuel Zoncato, con le sculture antiche in pietra tenera. Alle ore 19 si concluderà questa due giorni con un concerto di musica classica nel parco della villa con l’Accademia del Concerto e il soprano Ilaria Gusella.
Confartigianato Vicenza, fortemente legata alle lavorazioni artistiche del proprio territorio e in particolare, segue da tempo CLEANSTONE il progetto per il miglioramento dei processi di produzione dell’industria lapidea italiana guidato dall’Università di Udine assieme a quella di Padova, all’Università di Scienze Applicate della Carinzia e all’Istituto di Ecologia E.C.O. di Klagenfurt, si fa promotore di questa interessante iniziativa intercomunale auspicando che sia da volano per ulteriori future sinergie.