• Home
  • SALA STAMPA
  • Comunicati
  • Confartigianato Vicenza
  • 2019
  • Valdagno plaude alle aziende della Vallata: quelle socie Confartigianato in attività da più di trentacinque anni, l’imprenditrice più giovane e la Liquoreria Carlotto che festeggia il traguardo del centenario

Valdagno plaude alle aziende della Vallata: quelle socie Confartigianato in attività da più di trentacinque anni, l’imprenditrice più giovane e la Liquoreria Carlotto che festeggia il traguardo del centenario

Una cerimonia per premiare gli imprenditori che sono soci da più di trentacinque anni. La promuove il Mandamento Confartigianato di Valdagno. “Ascoltare tante storie di vita, con le difficoltà affrontate e superate, spesso aiuta i più giovani a ripartire il giorno dopo, più carichi di forza e ottimismo – ha ricordato il presidente Gianluca Cavion proprio in occasione della cerimonia per il riconoscimento alla Fedeltà Associativa-. È in momenti come questi che soci, pensionati, dirigenti e dipendenti, offrono una fotografia del fondamentale ruolo che le persone svolgono nel nostro mondo, sempre più frenetico e tecnologico. Un apprezzamento particolare anche ai sindaci che amministrano la Vallata, alcuni di recente incarico o riconferma, che, spesso e volentieri, si uniscono a Confartigianato per essere vicini ai nostri imprenditori e cittadini”.
Quella che si è svolta alla locanda Perinella di Brogliano è stata quindi una festa per tutti, a sottolineare la costanza, l’operosità e la dedizione al lavoro e alla fedeltà associativa di tanti imprenditori. Oltre alle imprese socie di Confartigianato da tanto tempo, sono stati premiati anche tre pensionati artigiani che continuano a prestare il loro tempo e capacità nell’associazione Anap.
“La storia di Confartigianato è fatta anche dai tanto collaboratori – ha aggiunto Cavion- ed è per questo che, insieme agli imprenditori e soci, si è voluto premiare anche un dipendente della struttura del credito Fidinordest che ha raggiunto la pensione”. Si tratta di Doriano Ponza (di Valdagno).
Dunque un centinaio di persone, tra premiati e loro famigliari, dirigenti di Confartigianato, sindaci e assessori dei sei Comuni del Mandamento e dipendenti dei due uffici mandamentali di Valdagno e Trissino, ha partecipato alla cerimonia. E a ringraziare chi si è dato da fare, e ancora continua a farlo, non è mancato il presidente provinciale, Agostino Bonomo, che ha sottolineando come “la stessa energia e lo stesso entusiasmo accomuni l’imprenditrice alla guida di un’azienda con 100 anni di storia e una giovanissima artigiana che inizia ora il suo percorso”.
Sono stati quindi premiati, secondo l’ordine del Comune di appartenenza: Eliseo Rigo (pensionato, ex decoratore in gesso) di Brogliano; Autotrasporti F.lli Reniero snc di Giancarlo Reniero & C., Fratelli Peruzzi di Claudio e Moreno Peruzzi snc (agenzia funebre e falegnameria), Franco Facchin (pensionato, ex elettromeccanico) di Castelgomberto; Baldiotti Cesare e Mattia & C. snc (dipintori), Andrea Zamperetti & Ivano Sassaro (falegnameria) di Cornedo; Bar Pasticceria Cosmo di Alessandra Cosmo & C. snc, Paolo Reniero & C. snc (autoriparatore), Dino Santagiuliana (autoriparatore), Giovanni Crosara (pensionato, ex pasticcere) e Doriano Ponza (ex dipendente Fidinordest) di Valdagno; Moreno Berlato (termoidraulico) di Recoaro Terme; Nuova Metalux snc di Roberto Calabria (rivestimenti metalli e lavorazione metalli preziosi) di Trissino.
Non solo persone con una storia da raccontare, ma tra le protagoniste della serata c’è stata anche una persona con una storia aziendale tutta da costruire: infatti a Michela Storti (titolare con la socia Giada Ronconi della Backstage snc di Cornedo Vicentino, acconciatrici) è andato il premio per l’imprenditrice più giovane.
“È importante – ha sottolineato Cavion-, dare il giusto merito a chi in questo periodo decide di intraprendere un’attività artigiana, con i rischi e le difficoltà economiche e di mercato che viviamo oggi”.
Un altro momento è stato poi dedicato a un socio di Confartigianato a Valdagno che quest’anno festeggia uno storico traguardo, il centenario di attività. Si tratta dell’azienda di liquori Carlotto & C. di Daniela Carlotto sas. Un momento particolare della cerimonia, quindi, è stato giustamente riservato a rendere merito a questa ditta, molto conosciuta a Valdagno e non solo, e al suo locale storico. È stata Daniela Carlotto, che ha raccolto l’eredità delle passate generazioni portando avanti un’attività di cui tutta Valdagno va orgogliosa, a ritirare il premio consegnato dal sindaco Giancarlo Acerbi e dai presidenti Confartigianato Cavion (mandamentale) e Bonomo (provinciale).