• Home
  • News
  • Prima pagina News
  • Confartigianato: il vicepresidente Nerio Dalla Vecchia saluta l’ex provveditore Carlo Alberto Formaggio

Confartigianato: il vicepresidente Nerio Dalla Vecchia saluta l’ex provveditore Carlo Alberto Formaggio

E dà il benvenuto alla nuova Dirigente, Nicoletta Morbioli

22 febbraio 2022

Il vicepresidente di Confartigianato Imprese Vicenza, Nerio Dalla Vecchia, ha incontrato Carlo Alberto Formaggio, Dirigente uscente dell’Ufficio dell’Ambito territoriale di Vicenza, ex Provveditorato agli Studi, e dato il benvenuto alla nuova Dirigente, Nicoletta Morbioli.

SCUOLA E IMPRENDITORIA, UN RAPPORTO STRETTO

“Un doveroso e sentito il ringraziamento al prof. Formaggio, artefice di una collaborazione molto stretta ed efficace con il mondo imprenditoriale vicentino rappresentato dalle associazioni datoriali”, ha commentato Dalla Vecchia che, durante l’incontro, ha illustrato la costruttiva collaborazione tra Confartigianato Vicenza e Ufficio Scolastico Territoriale tanto dal punto di vista dell’orientamento quanto con azioni innovative tra cui il Patto Educativo di Comunità.

GLI ACCORDI

“Si tratta di accordi stipulati tra le scuole e altri soggetti pubblici e privati per definire gli aspetti realizzativi di progetti didattici legati anche a specificità e a opportunità territoriali. Per questo motivo vengono inclusi nelle progettualità delle IPA (Intese Programmatiche d’Area) – ha spiegato Dalla Vecchia-. La scuola non viene quindi lasciata sola nella sua responsabilità educativa ma supportata da realtà pubbliche e private con l’obiettivo di dare risposta ai bisogni territoriali con l’ottimizzazione di strutture e spazi, con politiche orientative condivise e sostenendo lo sviluppo delle competenze”.

COLLABORAZIONI PER LA SPERIMENTAZIONE

In collaborazione con Confindustria, con la Fondazione Festari di Valdagno e le pubbliche amministrazioni di riferimento, l’Alto vicentino ha fatto da apripista in questa sperimentazione dando vita a un Patto Educativo che è già all’attenzione del Ministro Bianchi, vero pioniere dello strumento nella sua regione natale.

LAVORO DI SQUADRA

Il lavoro di squadra sviluppato in questi anni con Confindustria ha trovato concretezza anche ne “Il talento porta lontano” progetto strategico per l’incrocio dei fabbisogni professionali delle aziende con l’offerta formativa in uscita dalla scuola.
“La politica di orientamento condivisa e legata ai fabbisogni formativi del territorio ha permesso di far registrare, anno dopo anno, nonostante il calo demografico che quest’anno ha visto nel vicentino 1000 studenti in meno, una costante crescita degli iscritti alle scuole tecniche e tecnologiche (+ 1,2 rispetto al 2021) – ha sottolineato Dalla Vecchia -. Vicenza infatti da qualche anno è in controtendenza rispetto al Veneto e alla media nazionale portandola ad essere il punto di riferimento per gli indirizzi scientifici, tecnologici, informatici e della robotica”.

L’ACADEMY CONFARTIGIANATO

Anche l’Academy di Confartigianato, contenitore formativo permanente, dedicato a studenti e docenti di ogni livello scolare che permette di raggiungere alcune competenze imparando facendo e che gode del partenariato del Provveditorato, è stata oggetto di approfondimento durante l’incontro considerata l’elevata partecipazione che quest’anno ha visto coinvolti 3214 studenti e 172 docenti.
“Si tratta di altro modello di integrazione tra mondo della scuola e realtà imprenditoriale – ha concluso il vicepresidente – che agevola la diffusione della cultura d’impresa e consente agli studenti di testare e scoprire i propri talenti”, conclude Dalla Vecchia.

Nella foto l’ex provveditore, Carlo Alberto Formaggio, il vicepresidente di Confartigianato Vicenza, Nerio Dalla Vecchia, e la nuova dirigente, Nicoletta Morbioli