VIART.IT, portale di iniziative e proposte alla scoperta dell’artigianato

Primi appuntamenti in occasione di “VeloCittà” e “Viceramica” (28 e 29 maggio). A metà giugno apertura ufficiale del calendario con un inedito evento al Castello di Thiene

23 maggio 2022

Con la proposta di sabato 28 maggio degli itinerari “Pedalando tra antiche botteghe”, nel contesto dell’iniziativa Velocittà, e della mostra Viceramica in Piazza dei Signori (sempre nello stesso fine settimana), si apre il nutrito calendario di eventi targati VIART.IT.

PORTALE DEDICATO A BOTTEGHE E LABORATORI

Il nuovo portale curato da Confartigianato Imprese Vicenza è dedicato a scoprire botteghe e laboratori artigianali di città e provincia, luoghi in cui l’artigianato si racconta in tutte le sue espressioni, dove l’esperienza e la manualità hanno valore. Il portale nasce, infatti, come progetto che intende cogliere le nuove prospettive del turismo di prossimità, aperto quindi a visitatori da fuori provincia ma anche locali, e che si sviluppa attraverso numerosi eventi culturali, percorsi inediti e degustazioni esperienziali.

IL RACCONTO DEGLI ARTIGIANI

Cuore dell’iniziativa è il racconto di artigiani e dei loro saperi e la proposta di iniziative turistiche “da sperimentare” e vivere appieno, per una conoscenza più autentica e profonda delle produzioni locali e del loro territorio. Il portale propone infatti non solo la visita a insoliti luoghi vicentini, ma anche e soprattutto la narrazione degli artigiani e delle loro lavorazioni uniche. Un connubio tra conoscenza e caratteristiche del mondo dell’artigianato ed esperienze da svolgersi esclusivamente in loco che permette di svolgere un vero “viaggio nei saperi e sapori”.

PERCORSI DI RISCOPERTA

Nei pacchetti proposti sono coinvolte circa 100 imprese tra il settore dell’artigianato artistico, spaziando dall’oreficeria alla ceramica e dalla carta stampata all’arredo, e il settore dell’artigianato alimentare rappresentato da pasticcerie, birrerie, distillerie e altro ancora. Tra queste aziende si snodano percorsi autentici di riscoperta del territorio vicentino: dalle visite guidate nelle città d’arte a Bassano o Vicenza facendo tappa tra le botteghe cittadine, ai bookshop presenti nei musei cittadini, passando poi per rassegne musicali presso le distillerie o corsi di degustazione nei birrifici artigianali.
Una varietà di proposte cui si unisce il racconto delle peculiarità dei territori, al fine di favorire i collegamenti tra le specificità artigianali ed altre iniziative o mete turistiche presenti.

DOPO VICENZA, IL CASTELLO DI THIENE

Così, dopo l’appuntamento di Vicenza, la vera e propria ouverture della stagione si avrà con la rassegna “Vi portiamo al Castello” che si terrà a metà giugno al Castello di Thiene: un programma di visite guidate, intrattenimenti e spettacoli serali che renderanno uniche le esperienze a contatto con l’artigianato.
Con la nuova programmazione, Confartigianato intende ripetere la positiva esperienza realizzata già nel 2021, nonostante i condizionamenti della pandemia, anno in cui sono comunque stati realizzate quindici iniziative promozionali, tra cui itinerari e appuntamenti enogastronomici, raccogliendo alcune centinaia di partecipanti e la soddisfazione per le proposte inedite. Il calendario di eventi per il 2022 persegue lo stesso obiettivo di valorizzare la conoscenza dei punti di interesse meno frequentati del territorio vicentino, aumentando la possibilità per le piccole realtà di essere visitate e riconosciute per le loro specificità: non senza la collaborazione degli stessi Comuni e dell’Associazione Guide Turistiche Autorizzate, nonché col prezioso contributo della Camera di Commercio di Vicenza e dell’Ente bilaterale dell’artigianato veneto.
Slogan del progetto è “Artigianato dei saperi e dei sapori, turismo che emoziona”, con il quale VIART.IT punta inoltre a garantire forme sostenibili di fruizione turistica differenziandosi rispetto a formule standardizzate concedendo spazi e tempi adeguati per conoscere le realtà locali: il nuovo palinsesto propone perciò itinerari “slow” volti a esplorare le produzioni locali, a capire come queste si leghino al loro territorio di appartenenza, cogliendo fino in fondo le sue espressioni.

INFORMAZIONI

Tutte le info su: www.viart.it.