Sabato 5 ultimo appuntamento con “Antiche Botteghe e Portoni Segreti” in concomitanza con la prima edizione di ViWine

“Antiche botteghe e portoni segreti” il progetto di Confartigianato Imprese, a marchio ViArt, creato con l’obiettivo di promuovere la scoperta di botteghe dell’artigianato artistico di alcune zone del centro storico di Vicenza e alcuni dei suoi bei angoli verdi nascosti dietro ai portoni, propone un inedito abbinamento tra l’artigianato artistico e la cultura del vino. L’ultimo il tour guidato autunnale viene, infatti, proposto per sabato 5 ottobre (dalle ore 16 alle ore 18,30) in concomitanza del Festival ViWine.
“Da Ponte San Paolo a Ponte San Michele: storie di acque e di artigianato”, il titolo del percorso che si snoda partendo dalla Basilica Palladiana, zona nel 1300 della Fraglia degli Orefici, per svilupparsi nell’area in prossimità del fiume Retrone dove un tempo transitavano le merci, in particolare tessuti e legno, che hanno permesso lo svilupparsi di molte attività artigianali.

Lungo il percorso si alterneranno e intrecceranno le storie del passato con quelle delle botteghe artigiane. Il tour si concluderà in un cortile segreto dove il vino sarà protagonista di un intrattenimento musicale con Vicenza in Lirica, e di una degustazione proposta dalla Cantina Adagio Vini.
L’adesione al tour guidato, organizzato con l’Associazione Guide Turistiche Autorizzzate, realizzato con il sostegno della Camera di Commercio e di Ebav (Ente Bilaterale Veneto) e il patrocinio del Comune di Vicenza, è gratuita e a numero chiuso fino 30 persone. Per aderire al tour è necessario registrarsi online al sito www.viart.it