• Home
  • News
  • Confartigianato
  • Regolamento UE sulla Privacy: dal 20 giugno Confartigianato propone quattro incontri sul territorio per far chiarezza

Regolamento UE sulla Privacy: dal 20 giugno Confartigianato propone quattro incontri sul territorio per far chiarezza

gdpr

Con l’entrata in vigore del Regolamento Ue Privacy detto GDPR (General Data Protection Regulation) Regolamento Generale sulla Protezione dei dati, si stabiliscono nuove modalità per offrire maggiori tutele nel trattamento dei dati personali.
La novità riguarda tutte le imprese e va intesa come un’opportunità di garanzia, anche se si è ancora in attesa dell’adozione di un decreto legislativo necessario per eliminare conflitti con altre norme da applicare e che non lasci spazi a dubbi interpretativi. In particolare questo decreto è importante perché deve chiarire e coordinare gli obblighi per le imprese, semplificare gli adempimenti a misura di micro e piccole imprese secondo il principio europeo ‘Pensare innanzitutto al piccolo’, sospendere per sei mesi le pesanti sanzioni a carico degli imprenditori, queste sono state le richieste di Confartigianato.
In questo senso Confartigianato si è già attivata perché si attui un regime transitorio, prorogando l’applicazione delle sanzioni, in modo che gli eventuali controlli abbiano più carattere di indirizzo e suggerimento che repressivo e punitivo. La richiesta di Confartigianato è che il decreto legislativo preveda sanzioni commisurate alle reali dimensioni delle imprese, un assunto ben espresso anche nello Small Business Act con cui l’Europa ricorda agli Stati membri che devono legiferare tenendo conto del loro peculiare tessuto economico e delle diverse dimensioni delle aziende. Quindi, che sia applicato un reale principio di gradualità e proporzionalità tanto nelle sanzioni future quanto nell’applicazione del Regolamento per non gravare le piccole e medie imprese con oneri e adempimenti inutili e sproporzionati rispetto alle reali esigenze di tutela dei dati.
Nel frattempo Confartigianato Vicenza ha già programmato alcuni incontri per accompagnare le imprese verso la comprensione delle disposizioni dettate dal Regolamento e la sua applicazione soprattutto, e proprio, in questa fase di avvio. Sarà inoltre illustrato cosa deve fare l’impresa, l’attività di Confartigianato nei confronti del Garante della privacy, e i servizi offerti da Confartigianato Vicenza alle proprie imprese associate.
Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 20 giugno a Vicenza (Centro Congressi di via Fermi), seguirà giovedì 28 giugno quello a Montecchio Maggiore (Corte delle Filande), quindi il terzo si svolgerà martedì 3 luglio a Bassano del Grappa (Hotel Glamour) per chiudere giovedì 5 luglio a Schio (Hotel Noris). Tutti gli incontri si svolgeranno a partire dalle 18.30. Per motivi di carattere organizzativo è necessaria la registrazione attraverso il sito www.confartigianatovicenza.it.
Per ogni ulteriore informazione gli Uffici Punto Impresa delle sedi territoriali di Confartigianato Vicenza sono a disposizione.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV