Prosegue venerdì 5 CI.TE.MO.S. il Festival dedicato alle innovazioni intelligenti e alle tecnologie per la mobilità sostenibile

CI.TE.MO.S., il festival promosso da Confartigianato e Comune di Vicenza, dopo la giornata di apertura, prosegue venerdì 5 con un ricco calendario di appuntamenti dislocati in vari punti della città.
In mattinata ecco la CI.TE.MO.S. High school 2018, ovvero due eventi, l’uno al Teatro Comunale (ore 9.30) l’altro al Liceo Pigafetta (ore 10), rivolti espressamente ai licei per mostrare quanto la tecnologia permei la nostra quotidianità e di come le competenze in uscita dalla scuola siano cambiate nel giro di pochi anni. Gli incontri sono dedicati quindi a quei ragazzi che hanno deciso di seguire un percorso liceale per dare spessore e struttura alle proprie conoscenze, per approcciare gli apprendimenti con metodo deduttivo, ai quali devono però imparare ad associare competenze scientifiche e tecnologiche al fine di tenere il passo con un mondo del lavoro in continuo cambiamento. Accompagneranno i ragazzi nei due appuntamenti, validi anche per l’Alternanza Scuola Lavoro, rispettivamente il sociologo Francesco Morace e Valerio Rossi Albertini, fisico nucleare e primo ricercatore del CNR.
La giornata prosegue con l’incontro Tecnologia ed infrastrutture: quale aiuto alla mobilità sostenibile? (Palazzo Cordellina, ore 11), tema sul quale interverranno Ivano Zattoni, Veneto Strade spa; Carlo Pellegrino, Direttore Dipartimento ICEA, Università degli Studi di Padova; Giuseppe Mastroviti, Direttore esercizio A35 BreBeMi spa; Luigi Battistolli, presidente ACI Vicenza; Piero Mauro Masoli, Autostrada Brescia – Verona – Vicenza – Padova S.p.A. Modera l’incontro: Luca Ancetti, direttore de Il Giornale di Vicenza
Nel frattempo in Piazza dei Signori (dalle 11.30 alle 12.30) si potrà ammirare la Tacita model year 2019 realizzata dall’omonima azienda e presentata per l’occasione in anteprima europea.
La giornata di venerdì 5 prosegue nel pomeriggio a Palazzo Cordellina (ore 15.30) con l’Incrocio di cervelli: come evolvono tecnologia, mobilità e sicurezza intorno a noi. La Commissione Europea pochi mesi fa ha diffuso il terzo e ultimo aggiornamento relativo all’iniziativa Europe On the Move, dedicata alla mobilità e ai trasporti. L’obiettivo è quello di migliorare la sicurezza sulle strade e per questo, viene prevista la possibilità di introdurre una serie di dispositivi obbligatori sui veicoli di nuova immatricolazione. La normativa dovrà essere approvata dal Parlamento e dal Consiglio e in seguito serviranno si presume tre anni per l’entrata in vigore delle regole. L’obbligo quindi potrebbe “scattare” dal 2021, se la norma sarà approvata già entro quest’anno, ma il termine potrebbe slittare. Per aumentare il livello di sicurezza le proposte della Commissione Europea fanno leva sugli Adas, ovvero Sistema Avanzato di Assistenza alla Guida considerati essenziali per la sicurezza attiva sulle strade. Sulle auto dovranno essere di serie in totale 11 sistemi, tra cui spiccano la frenata automatica, il controllo della stanchezza e della distrazione del guidatore, il controllo automatico della velocità con riconoscimento dei segnali stradali e il mantenimento della corsia, oltre a quelli già esistenti. A questi dovrebbero aggiungersi con tempi più lunghi (da 5 a 7 anni dall’approvazione) altri sistemi di sicurezza, estesi anche ai veicoli commerciali e ai mezzi pesanti. Affronteranno il tema Francesco Morace, sociologo; Enrico Pagliari, direttore Tecnico ACI; Leone Martellucci, professore Università La Sapienza di Roma. Modera l’incontro Leonardo Buzzavo, del Dipartimento Management, Università Ca’ Foscari di Venezia
Seguirà, sempre a Palazzo Cordellina ma alle ore 17.15, un incontro dedicato a Le imprese italiane e la green economy di cui discuteranno Stefania Trenti, responsabile Industry Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo, e Paolo Gila, scrittore e giornalista RAI.
L’ultimo appuntamento di venerdì 5, a Palazzo Bonin Longare alle ore 18.30, è dedicato a capire il Cambiamento ed evoluzione del mercato automobilistico. Ormai in molti si aspettano un cambiamento radicale e sconvolgente nei prossimi anni nel mondo dell’auto e le opzioni sono così aperte da non rendere possibile tracciare una linea precisa su dove andranno i mercati. A spiegare la situazione sarà Davide Comunello, giornalista di Quattroruote.
Gran finale poi alle ore 20 al Teatro Comunale con Trivellato EQ Experience Electric Party in occasione del lancio della Smart Elettrica. L’appuntamento è a ingresso libero previa prenotazione attraverso il sito (www.citemos.it).

Altri Eventi
Alla Loggia del Capitaniato dalle ore 10.30 esposizione Formula SAE (monoposto elettriche Università). In Centro Città largo al Tesla Destination Tour.