Innovation Lab del Veneto, Vicenza vince il primo premio nella categoria App

Sinergia con Confartigianato Vicenza per la presentazione del progetto e per la sua gestione

27 maggio 2022

“Generazione di elettricità da fotovoltaico su tetti di Vicenza e i Comuni contermini”: è questo il nome dell’App creata da Innovation Lab Vicenza e premiata a Venezia come miglior iniziativa della rete regionale per la categoria “realizzazione di App e infografica”.

Il premio è stato consegnato dall’assessore regionale Francesco Calzavara al project manager Marco Bertoncello e a Rosario Ardini del Comune, durante l’Innovation Day voluto dalla Regione per presentare la nuova agenda digitale del Veneto 2025. La targa è stata poi recapitata al sindaco Francesco Rucco che, assieme all’assessore all’innovazione del Comune Valeria Porelli, ha creato la giusta sinergia con Confartigianato Vicenza per la presentazione del progetto e per la sua gestione.

SODDISFAZIONE DAL COMUNE…

“È un riconoscimento importante – dichiarano il sindaco Rucco e l’assessore Porelli – nell’ambito di un progetto all’avanguardia che ha portato a risultati concreti per quanto riguarda la digitalizzazione e l’innovazione tecnologica. Nello specifico, questa app è davvero molto interessante perché permette di conoscere quanta energia elettrica potrebbe essere prodotta dai tetti di immobili pubblici e privati se venissero installati dei pannelli fotovoltaici. Uno strumento che potrà risultare utile anche per l’amministrazione comunale”.

… E DA CONFARTIGIANATO VICENZA

“Questo importante premio della Regione, che arriva peraltro subito dopo un altro altrettanto importante riconoscimento ministeriale, ci ripaga degli sforzi compiuti in questi anni per dotare il nostro territorio di un punto di riferimento autorevole in tema di trasformazione digitale – aggiunge il presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, Gianluca Cavion -. Non solo, per noi rappresenta inoltre un concreto apprezzamento dell’impegno e passione che i professionisti del nostro Digital Innovation Hub (DIH) mettono quotidianamente al servizio delle piccole imprese, e un invito a continuare su questa strada”.

IMPORTANTE COLLABORARE

Esperienze come quella dell’ Innovation Lab vicentino mostrano come la collaborazione tra enti locali, sistema delle piccole imprese e società civile consenta, su temi prioritari, di esprimere una capacità propositiva, e al contempo realizzativa, di assoluto rilievo. Tra l’altro, in un momento storico in cui le politiche energetiche diventano prioritarie, si apprezza ancora di più il valore della app che è stata realizzata.

CHE COS’È QUESTA APP

La radiazione solare entrante (insolazione) ricevuta dal sole è la principale fonte di energia che guida molti dei processi fisici e biologici della terra. La mappa interattiva dell’app realizzata da Innovation Lab Vicenza indica quanta energia elettrica può essere prodotta dagli edifici a Vicenza, Altavilla Vicentina, Creazzo, Sovizzo e Torri di Quartesolo in un anno, se vi fossero installati pannelli solari sui tetti.
La Web App è basata sulla stima della quantità totale d’insolazione entrante (diretta e diffusa) calcolata per ogni punto del modello di superficie digitale (DSM) ad alta risoluzione. DSM rappresenta la topografia, un fattore importante, che determina la variabilità spaziale dell’insolazione. La variazione di elevazione, orientamento (pendenza e aspetto) e ombre proiettate da elementi topografici influiscono sulla quantità d’insolazione ricevuta in luoghi diversi. Questa variabilità cambia anche con l’ora del giorno e il periodo dell’anno e a sua volta contribuisce alla variabilità del microclima, inclusi fattori come i regimi di temperatura dell’aria e del suolo, l’evapotraspirazione, i modelli di scioglimento della neve, l’umidità del suolo e la luce disponibile per la fotosintesi.