Precisazioni attività di produzione e installazione di mobili

22 aprile 2020
di Massimo Meggiolaro

L’attività di produzione e installazione mobili rientra, ad oggi, tra le attività sospese dal DPCM 10.4.2020. Previa comunicazione alla Prefettura (Art. 2, comma 12, DPCM 10.4.2020) è tuttavia ammesso l’accesso del personale ai locali aziendali per attività gestionale, di vigilanza, di manutenzione, pulizia e sanificazione.

È consentita, previa comunicazione al prefetto, anche la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino nonché la ricezione di beni e forniture.
A riguardo la Regione Veneto ha chiarito che per spedizione si intende anche la consegna con installazione di mobili già prodotti al momento della sospensione dell’attività produttiva.
Di seguito la risposta della Regione alla specifica domanda:

Possono essere effettuate le consegne e i montaggi di mobili già realizzati prima della sospensione dell’attività produttiva conseguente ai divieti imposti dai DPCM?
L’art. 2, comma 12, DPCM 10.4.2020 consente, previa comunicazione al Prefetto, la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino”. La norma, operante solo dal 14 aprile, deve ritenersi applicabile anche alla consegna con installazione di mobili già confezionati al momento della sospensione dell’attività produttiva.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV