Il Mandamento di Confartigianato Imprese Vicenza a sostegno della Caritas Diocesana

1 aprile 2020
di Alessandra Matteazzi

In questo periodo di emergenza Coronavirus, Confartigianato Imprese Vicenza – oltre all’impegno nei confronti dei propri associati – sta operando con diverse iniziative anche a livello sociale. Proprio in questi giorni, i dirigenti del Mandamento di Vicenza con il presidente Maurizio Facco hanno deciso di collaborare con la Caritas Diocesana Vicentina per offrire un sostegno alle azioni di tutela delle persone maggiormente fragili.

A fronte del Decreto che ha portato alla chiusura di mense scolastiche, aziendali, ristoranti, pasticcerie e altre attività, il direttore della Caritas Diocesana Vicentina, don Enrico Pajarin ha evidenziato la difficoltà di non riuscire più a recepire le preziose eccedenze delle varie attività di produzione e commercio alimentare della città.
Quindi il Mandamento di Confartigianato Imprese Vicenza, mosso da un dovere sia civico che morale, ha deciso di sostenere con una donazione di 5000 euro la Caritas Diocesana di Vicenza (Associazione Ozanam “Mezzanino”, Conferenze San Vicenzo, Caritas Parrocchiali) assieme ai Servizi Sociali del Comune di Vicenza, Banco Alimentare e Coop Veneta (Associazione Basta Spreco) per proseguire con i servizi di prima necessità quali le cucine che producono pasti da asporto per le 165 persone senza dimora presenti a Vicenza e la distribuzione di “borse alimentari” nel capoluogo per circa 180 famiglie indigenti.