Il grazie del Mandamento Confartigianato di Vicenza agli imprenditori al lavoro dal 40 anni e ai Pensionati Benemeriti

Un momento speciale per dare risalto a quelle imprese che si sono distinte per la loro pluriennale attività e fedeltà associativa e che hanno raggiunto il traguardo dei 40 anni di lavoro in cammino con Confartigianato. È quanto accaduto (venerdì 21, ndr) in Villa Morosini Valmarana ad Altavilla Vicentina in occasione della consegna “Premio Fedeltà Associativa” dal Mandamento di Vicenza.
“Quando si dice ‘una vita di lavoro’, si fa riferimento alla lunga strada che lega le persone alla propria identità, che li connota socialmente, che ne sottolinea le capacità, i talenti, il senso di appartenenza. Per questi motivi assume un significato particolare il conferimento di premi a chi con il proprio lavoro, la propria impresa, il proprio impegno professionale, ne è testimonianza diretta”, ha ricordato il presidente del Mandamento, Maurizio Facco.
Quella che si è svolta a Villa Valmarana Morosini è stata perciò un’occasione per far conoscere alla comunità la laboriosità delle imprese artigiane che hanno saputo, nel corso degli anni, creare ricchezza per sé e per il territorio in cui operano. Aspetti, questi, ribaditi da Facco che, assieme ai componenti della Giunta Mandamentale, promuove la manifestazione. Non potevano mancare all’appuntamento il presidente provinciale, Agostino Bonomo, e alcuni componenti della Giunta Esecutiva che, nel ringraziare le imprese quale esempio di continuità, hanno voluto evidenziarne la tenacia nel voler superare difficoltà, ostacoli e imprevisti, affidandosi alle loro capacità, innovando e adattandosi rapidamente alle nuove esigenze di mercato. L’edizione di quest’anno, con duecentocinquanta partecipanti, ha visto la presenza di numerosi neosindaci in una delle loro prime uscite ufficiali. A nome di tutti loro è intervenuto Carlo Dalla Pozza, sindaco di Altavilla, che si è detto orgoglioso di ospitare nel proprio Comune questo importante appuntamento annuale di Confartigianato, consapevole di come anche l’amministrazione pubblica, nel fondamentale ruolo di governo del territorio, debba instaurare un dialogo costruttivo con il mondo economico quale autorevole interlocutore e prezioso partner. E alla fine un momento conviviale con le specialità preparate da alcuni ristoratori di Confartigianato (Locanda Veneta e Azienda Agricola AdagioVini di Vicenza; L’Altro Penacio di Altavilla)

I premiati

Arcugnano: Cicli Maddalena Sport di Elsa Scortegagna (costruzione e riparazione cicli), Montenegro srl (officina meccanica), Silvio Nardin (impresa edile), Giandomenico Savio (installazioni impianti elettrici), Voltolina sas di Carmelo Voltolina & C. (impresa edile).

Bressanvido: Giampietro Facco (impresa edile). Caldogno: Gianfranco Luccarda (produzione articoli da regalo, souvenir, articoli in stoffa), Tekn-El di Rino Poncato e Fabio Cengia snc (elettromeccanica). Camisano: Antonio Ferracina (costruzioni in ferro), Severino Grigoletto di Renzo & Francesco Grigoletto snc (gommista), Muraro Viaggi e Vacanze di Giorgio Muraro (trasporto persone). Creazzo: Legatoria Lux snc F.lli Peruffo (tipografi e stampatori), Giuseppe Peruffo (elettricisti e antennisti). Dueville: Francesco Rasotto snc di Severino Rasotto & C. (impresa edile), Antonio Rigon (installazioni impianti elettrici). Grumolo delle Abbadesse: Giuseppe Zaniolo & figlio snc (carpenteria). Isola Vicentina: Renzo Aballo (autotrasporto merci). Montecchio Precalcino: Thiella Fratelli di Adolfo Thiella a & G. snc. (costruzioni edili). Montegalda: Artigiana Grafica snc di Antonio Raffaello & C. (tipografia e litografia). Monticello Conte Otto: General Stampi srl (produzione di stampi in metallo). Sandrigo: Carlo Corrà (lavorazione materie plastiche), Laboratorio Odontotecnico Tiziano Zampieri, Rizzo srl (trattamenti superficiali dei metalli). Sovizzo: Silvano Bortolamai (impresa edile), FG di Luigi Giuriato e Figlio snc (serramentisti in legno), Officina Meccanica Bombana & De Lorenzi snc (officina meccanica). Torri di Quartesolo: Federico Sartori (metalli preziosi), Tardivo Restauri di Maurizio Tardivo (dipintori). Vicenza: Armonia Istituto di Estetica di Graziella Cavion (estetica), Autofficina Berica sas di Salvatore Cascio & C. (riparazione auto), Autofficina Val Leogra snc di Amadeo Collareda & Roberto (riparazione auto), Giordano Cera (installazioni impianti elettrici), Elettroclima di Renato Garoldini (elettrauto), Fontana e Ruffin srl (installazione impianti elettrici), L.A.S.P.A. di Diego Mazzari (laboratorio tappezzeria), Miola Car srl (autofficina e carrozzeria), Salone Dino snc di Dino e Devis Orsolon (acconciatore), Sergio Savio (odontotecnico), Tipografia Fincato di Marco Fincato & C. sas, Silvano Vezzaro (acconciatore), Zola & C. snc di Lino Silvestri e Francesca Zola (minuterie artistiche in legno). Al termine della cerimonia, anche un riconoscimento a tre Artigiani Pensionati, consegnato da Claudia Nicoletti vice presidente di Anap (Pensionati Artigiani) a Giorgio Casarotto di Arcugnano, Armando Boeche di Bressanvido e Bruna Dalla Pozza di Dueville.