• Home
  • SALA STAMPA
  • Comunicati
  • Confartigianato Vicenza
  • 2019
  • Il 10 settembre aziende aperte ai docenti per “Orientainsegnanti” iniziativa di Confartigianato e Confindustria per far conoscere le realtà produttive del territorio, i profili professionali e le competenze richiesti

Il 10 settembre aziende aperte ai docenti per “Orientainsegnanti” iniziativa di Confartigianato e Confindustria per far conoscere le realtà produttive del territorio, i profili professionali e le competenze richiesti

Nuova edizione di “Orienta Insegnanti” che il 10 settembre vede una serie di aziende vicentine aprire le porte ai docenti delle scuole medie e superiori nell’intendo di far conoscere meglio agli insegnanti il tessuto produttivo locale, e agli imprenditori il valore del sistema educativo vicentino. Un incrocio prezioso, che aiuta tutti a rendere migliore l’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro facendola diventare una concreta occasione formativa, e non un mero obbligo da assolvere, proprio permettendo anche ai docenti di toccare con mano le potenzialità della realtà imprenditoriale del territorio in un’ottica di “trasferimento” di queste opportunità ai giovani studenti. Sono, infatti, questi gli obiettivi di “Orienta Insegnanti”, iniziativa attiva da qualche anno ormai nell’ambito della collaborazione in materia di orientamento scolastico e professionale con la scuola, Confartigianato Imprese Vicenza e Confindustria Vicenza.
Il 10 settembre quindi andranno alla scoperta di aziende di vari settori pronte a raccontare la propria storia e crescita, illustrare l’organigramma, spiegare che tipo di prodotto viene realizzato, e con quale ciclo di produzione; fino ad arrivare alle politiche di marketing e comunicazione adottate, passando poi a illustrare i mercati stranieri di riferimento, e quali siano le difficoltà e i vantaggi di “essere imprenditori oggi”. Alla fine si visiterà l’azienda.
L’obiettivo di questi incontri è trasmettere ai docenti le competenze richieste dal mondo del lavoro: quindi sia le competenze tecniche e sia quelle “trasversali”, sempre più importanti oggi nella gestione quotidiana del lavoro, ovvero la passione, la curiosità, la meritocrazia, lo spirito di iniziativa, la propositività, la capacità di lavorare in squadra e di portare soluzioni ai problemi, l’autoimprenditorialità, e così via.
Un particolare ringraziamento va perciò alle imprese aderenti all’iniziativa, perché non è facile organizzativamente accogliere “ospiti” in un giorno lavorativo; come socie Confartigianato, hanno raccolto l’invito Atelier Stimamiglio di Creazzo, MEC Service di Trissino, Entity Elettronica di Altavilla e IEIS di Schio; come socie di Confindustria, hanno fatto altrettanto Baxi di Bassano del Grappa, BDF di Vicenza, Boteco di Zanè, Euronewpack di Thiene, Faresin Industries di Breganze, Margraf di Chiampo, Salvagnini Group di Sarego e Vimar di Marostica.