Decretati i vincitori di Creative Hero, anche quest’anno buona la rappresentanza vicentina

Il contest dal 2017 è organizzato dall’Istituto Salesiani San Marco di Mestre e Confartigianato Imprese Vicenza con il supporto di EBAV

9 novembre 2021

Giunta alla sua settima edizione Creative Hero, raggiunge numeri record: quasi 700 studenti organizzati in oltre 240 gruppi e un coinvolgimento di 20 istituti secondari di secondo grado e CFP ad indirizzo grafico e artistico da tutta Italia.

Si tratta del più grande contest nazionale, organizzato dall’Istituto Salesiani San Marco di Mestre, Confartigianato Imprese Vicenza e il supporto di EBAV, pensato e organizzato per offrire un’opportunità di crescita formativa e umana ai giovani che vogliono fare della comunicazione e della grafica pubblicitaria il loro mestiere.
Lo scorso fine settimana, il 6 e 7 novembre, si è svolta la fase finale della gara, per la prima volta sotto forma di bootcamp, nei locali della Scuola Grafica dell’Istituto Salesiani San Marco di Mestre. Le migliori squadre in gara selezionate dopo una prima valutazione fra le decine di partecipanti sono state accompagnate per 24 ore da tutor specializzati e formatori di provata esperienza per affinare i loro progetti ricevendo consigli, spunti e suggerimenti formativi.
La gara è consistita nella realizzazione da parte degli studenti di soluzioni di grafica, etichette e packaging per alcuni prodotti per conto di tre imprese clienti: Latterie Vicentine (settore alimentare) di Vicenza, Yuup (prodotti per animali) di Arcugnano e La Saponaria Srl (settore estetica e cosmesi) di Pesaro.

Per ciascuna challenge sono stati decretati i vincitori, e infine la squadra vincitrice in assoluto del titolo Creative Hero. Riconoscimento conquistato quest’anno dal Dada dell’Istituto Palladio di Treviso, composta da Tommaso Da Ros e Davide Rossetto.
Hanno invece vinto le rispettive challenge: CRM dell’Istituto Pavoniano Artigianelli per le arti grafiche di Trento (Christian Massetti, Christian Moisa e Antonella Rattini), i Galoppini Galoppanti dell’ITT San Marco di Mestre (Gaia Garufi, Eva Boscolo e Pierfrancesco Tosato) e Big Hero 3 del Liceo Artistico Canova di Vicenza (Dimitri Tonello, Sarah Sanmartin e Chiara Bevilacqua). La menzione speciale per il progetto più creativo, decretata da Job Formazione e Roba da Grafici è infine stato assegnato al team Poteitos dell’ITT San Marco di Mestre (Andrea Dian, Leonardo Zuliani e Stefano Girotti).
“Se abbiamo raggiunto numeri così importanti di Creative Hero – afferma Matteo Dittati, direttore della Scuola Grafica San Marco – è soprattutto grazie alla consolidata partnership con gli altri enti organizzatori, con gli sponsor tecnici e i media partner con i quali abbiamo il privilegio di poter collaborare: EBAV, Confartigianato Vicenza, TicTac Stampa di Thiene, Epson Italia, Cartes, Bagful, Stratego Group e Print Lovers, Roba da Grafici e Job Formazione.
Il bootcamp di due giorni, realizzato anche grazie al supporto di questi sponsor, ha ulteriormente allargato e arricchito la consolidata formula e migliorato l’esperienza della gara. Questa edizione ha aperto ulteriori spazi di crescita e sviluppo che già ci stanno stimolando per ideare e realizzare la prossima edizione. Quella del 2022 sarà ancora più entusiasmante!”.

Presente durante la premiazione Enrico Barboglio di Stratego Group si è congratulato con tutti i ragazzi e gli insegnanti che con passione e dedizione hanno colto questa opportunità per differenziare e rendere più stimolante la didattica attraverso la partecipazione a questa formula competitiva. Il format del concorso ha consentito ai ragazzi di confrontarsi con i colleghi di altre scuole e soprattutto di affrontare le difficoltà di rispondere a richieste di veri clienti in un settore così tanto appassionante ma difficile quale quello della grafica e della stampa, nel quale sono ricercate competenze sempre più affinate sia di tipo tecnico che soprattutto di tipo trasversale.
“Dopo l’esperienza da remoto e digitale del 2020 a causa della pandemia, questa edizione della Creative Hero è stata particolarmente emozionante – conclude Silvia Pasquariello presidente dei grafici di Confartigianato Vicenza – specialmente per la possibilità di tornare in presenza e di vivere momenti di scambio e di confronto dal vivo con i ragazzi. È stato davvero difficile quest’anno selezionare i vincitori non solo per gli importanti numeri dei partecipanti, ma soprattutto perché fra le centinaia di progetti vi erano delle idee davvero interessanti. L’esperienza del bootcamp è stata davvero la carta vincente che ha fatto la differenza nella qualità del contest e sicuramente ha messo le basi per un ulteriore salto di qualità per le prossime edizioni.”
La finale è stata trasmessa in streaming su YouTube e il materiale e le informazioni del contest si possono trovare sul sito www.creativehero.it.

I vincitori dell’Istituto Palladio di Treviso
I Big Hero 3 del Liceo Artistico Canova di Vicenza