• Home
  • News
  • TERRITORIO
  • VICENZA
  • “Festival Agricoltura” a Bressanvido dal 25 al 29 settembre. Il Mandamento Confartigianato di Vicenza partner della rassegna

“Festival Agricoltura” a Bressanvido dal 25 al 29 settembre. Il Mandamento Confartigianato di Vicenza partner della rassegna

23 settembre 2020

Un momento particolarmente significativo nel territorio di Bressanvido è la centenaria tradizione, ora abbandonata con l’arrivo di diversi sistemi di allevamento, di condurre il bestiame dalla pianura ai pascoli dell’Altopiano dei Sette Comuni per sfruttare al meglio le diverse condizioni ambientali e atmosferiche.

Questa “migrazione” un tempo era condotta a piedi ed adesso con appositi mezzi di trasporto molto più pratica e veloce; questo trasferimento di animali dalla pianura ai monti e viceversa è identificato con il termine Transumanza dal latino trans, attraverso e humus, terreno e quindi questo “transitare sui luoghi” ha scandito per secoli i ritmi delle stagioni.
Da una ventina d’anni questa antica usanza è stata ripresa creando una specifica Festa che consiste nel saluto delle mandrie al ritorno dall’altopiano di Asiago alle stalle di pianura; sulla scia di questa sentita festa popolare, l’Amministrazione Comunale di Bressanvido ha ideato il Festival dell’Agricoltura, con l’intendo di valorizzare le ricchezze culturali, naturalistiche ed enogastronomiche di questi territori. Giunto alla sua sesta edizione, ha quest’anno come tema “Allevare idee per far crescere il futuro”.
Ogni anno infatti si individua un tema che ogni partner “declina” in base alla propria identità; ecco quindi che le proposte del Mandamento Confartigianato di Vicenza negli ultimi edizioni sono consistite in Cene di Gala con i Ristoratori Artigiani, workshop dei panificatori, laboratori didattici, convegno sulla potatura aerea con gli artigiani del verde.
Il presidente mandamentale Confartigianato, Maurizio Facco, crede nella bontà del progetto, i cui valori appartengono anche al mondo dell’artigianato che propone prodotti e servizi di qualità, rispettosi del territorio e dell’ambiente, con una valenza non solo economica ma anche sociale.
Dal 25 al 29 settembre Il Festival ospiterà quindi eventi, incontri, conferenze, spettacoli che riguardano contemporaneamente tutti i quattro aspetti della identità agricolo-ambientale del territorio di Bressanvido: allevamenti, praterie, siepi, risorgive. Tutto è pronto consapevoli come il format sia stato ripensato a causa delle recenti emergenze sanitarie ma proprio per questo ricreato con una formula dinamica che possa facilmente adattarsi alla nuova situazione.
L’allevamento sarà quindi il tema comune a tutta la programmazione, come pure l’ambiente caratterizzato dalla diffusa presenza delle risorgive sulla valorizzazione delle quali è stato messo a punto uno specifico progetto europeo che farà catalizzatore per lo sviluppo di iniziative analoghe nei comuni limitrofi attraverso il “Contratto di Risorgiva”.
Su tutti questi temi, fortemente interconnessi, si svilupperà l’offerta di eventi del Festival dell’agricoltura 2020, ai quali tutti sono invitati a partecipare gratuitamente prenotandosi direttamente al sito www.festivalagricoltura.it.