Internazionalizzazione: nuovi voucher per le piccole e medie imprese

A disposizione delle aziende del settore manifatturiero per incentivare l’export

10 giugno 2021

Internazionalizzazione, un nuovo traguardo importante quello raggiunto da Confartigianato Imprese nell’accompagnare il tessuto imprenditoriale a uno sviluppo del proprio business all’estero grazie al rinnovo della finestra temporale in cui è possibile accedere a un contributo anticipato di 10.000 euro, pari alla metà del valore del voucher, già entro la fine di quest’anno, destinato sia alle nuove domande che a quelle risultanti già assegnatarie.

COS’È E A CHI È RIVOLTO
Il voucher per l’internazionalizzazione è rivolto alle micro e piccole imprese (mPI) del manifatturiero (codice Ateco C) con sede legale in Italia. Il contributo finanzia consulenze da parte di Temporary Export Manager (TEM) con competenze digitali operanti in Società accreditate ed è concesso in regime “de minimis”.

VALORE E IMPORTO DEL CONTRIBUTO
Il contributo è di 20.000 euro a fronte di una spesa di 30.000 euro.

NOVITÀ
Su richiesta Confartigianato, per venire incontro alle esigenze di liquidità delle piccole e micro imprese, il Ministero ha disposto con apposito decreto (attualmente in corso di verifica presso la Corte dei Conti) il pagamento di un acconto di 10.000 euro (pari alla metà del valore del voucher) già entro la fine di quest’anno, destinato sia alle nuove domande che a quelle già risultate assegnatarie.

Per maggiori info scrivere a v.riva@confartigianatovicenza.it o telefonare allo 0444 168316.