• Home
  • News
  • Confartigianato
  • Contributo a Fondo Perduto, la soddisfazione di Agostino Bonomo (Confartigianato): “Bene che la tempistica sia stata rispettata”

Contributo a Fondo Perduto, la soddisfazione di Agostino Bonomo (Confartigianato): “Bene che la tempistica sia stata rispettata”

11 giugno 2020

“Dopo tanta incertezza su molte misure, questa volta l’Agenzia delle Entrate si è dimostrata puntuale nei nuovi impegni”, commenta Agostino Bonomo, presidente di Confartigianato Imprese Vicenza in merito al provvedimento attuativo per l’erogazione del contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 25 del decreto rilancio (Dl 34/2020).

Un provvedimento con cui l’Agenzia disciplina modulistica, termini e modalità di predisposizione delle domande. La richiesta del contributo potrà poi essere trasmessa in via telematica dal pomeriggio di lunedì 15 giugno e fino al 13 agosto. Confartigianato Imprese Vicenza, intermediario abilitato per l’invio delle domande per conto delle imprese, tramite l’Area Gestione d’impresa è disponibile ad assistere le stesse nell’iter di presentazione della richiesta e ricorda che il contributo spetta alle aziende e ai lavoratori autonomi in attività alla data di presentazione della domanda, che hanno conseguito nel 2019 ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro e che, in aprile, hanno registrato un calo di fatturato superiore al 33% rispetto al mese di aprile 2019.
“I nostri sforzi, il nostro impegno, sono stati quindi premiati. Ma il rispetto della tempistica per il contributo a fondo perduto non è l’unica buona notizia di questi giorni”, continua Bonomo.
Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il 7 giugno si è completato, infatti, l’iter di conversione del Decreto Liquidità che ha introdotto importanti novità sul tema delle misure per agevolare l’accesso al credito da parte delle imprese e in particolare sul Fondo Centrale di Garanzia.
“Sono stati introdotti importanti correttivi che riguardano l’accesso ai finanziamenti che erano stati oggetto di nostre precise richieste. – prosegue Bonomo-. Le principali novità riguardano l’innalzamento dell’importo massimo da 25.000 a 30.000 euro dei finanziamenti coperti da garanzia al 100% e l’allungamento della loro durata massima da 6 a 10 anni, con 24 mesi di preammortamento. Inoltre, è stato aggiunto quale parametro di calcolo dell’ammontare concedibile anche il doppio del costo annuo del personale per il 2019, in via alternativa al 25% del fatturato”.
Anche nel caso di domande al Fondo Centrale di Garanzia, l’Area Gestione d’impresa di Confartigianato Imprese Vicenza è a disposizione per seguire le aziende associate nelle fasi preliminari di valutazione, nella redazione della domanda e nel farsi intermediario verso le banche. Si ricorda inoltre che, per chi abbia già effettuato la richiesta di finanziamento, sarà possibile presentare domanda di integrazione fino alla somma di 30mila euro e per estendere la durata del finanziamento.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV