• Home
  • News
  • TERRITORIO
  • MALO
  • Confartigianato Vicenza Mandamento di Malo ha interpellato i candidati sindaco per il Comune

Confartigianato Vicenza Mandamento di Malo ha interpellato i candidati sindaco per il Comune

11 settembre 2020

Nei mesi scorsi Confartigianato Vicenza – Mandamento di Malo ha somministrato ai propri soci un questionario. L’obiettivo era avere il loro punto di vista su alcuni temi ritenuti importanti per il territorio. Le risposte sono state analizzate da parte del presidente Valerio Torresan e la giunta. L’idea iniziale era fare un confronto pubblico con i candidati ma visto il momento che si sta vivendo si è pensato di chiedere ai candidati di rispondere per iscritto alle domande nate in seguito alle risposte arrivate dagli associati.

Ai candidati è stato chiesto il loro parere su sei tematiche: sicurezza, burocrazia, sviluppo turistico, abusivismo, relazioni con comuni limitrofi, essere fornitori dell’amministrazione comunale.
Per il tema sicurezza è stato chiesto di illustrare i contenuti del loro programma su questo argomento. Le risposte sono state le seguenti: (Claudio Dalla Riva – Lista Civia SI’ MALO) Nel loro programma è previsto l’ampiamento dell’organico di Polizia Locale a cominciare dal Comando, dotando la struttura di nuove telecamere di sorveglianza nei siti più esposti, introducendo nuovi strumenti di controllo (droni) e interagendo con i Comuni contermini. (Luciano De Zen Lista Civica “Uniti per Malo”) ha risposto così: una città sicura è il presupposto per la crescita della comunità in tutti i suoi aspetti. Dal loro punto di vista va assolutamente potenziato il comando della Polizia Municipale che conosce benissimo le problematiche dell’intero territorio. Intendono favorire e sostenere iniziative di controllo di vicinato, potenziare i sistemi tecnologici posizionando nuovi varchi e aumentando i sistemi moderni di videosorveglianza. (Marsetti Moreno – Lista Marsetti Sindaco) La loro idea è mantenere ed implementare il Comando di Polizia Locale ripristinando la figura del Comandante, aumentare il personale per poter estendere il servizio orario nelle fasce ove attualmente risulta più carente, ossia la sera/notte e durante i festivi. Dialogo con i comuni limitrofi per la realizzazione in forma associativa di una nuova Caserma Intercomunale dei Carabinieri con l’utilizzo di fondi statali. Implementare la videosorveglianza. Istituire la conferenza per la viabilità e controllo di vicinato. (Roberto Sette – Lista Roberto Sette Sindaco) Loro prevedono l’intensificazione delle forze dell’ordine sul territorio ampliando gli orari della Polizia Locale di Malo anche nelle ore serali-notturne in sinergia con la locale caserma dei Carabinieri. Sorveglianza da remoto, installare nuove telecamere nelle aziende e nei varchi d’accesso alle zone artigianali e industriali. Incentivazione del privato all’installazione e cablatura dell’area.
Il tema burocrazia è un tema difficile da trattare perché molto dipende dalle norme statali e regionali. E’ stato chiesto ai candidati cosa intendono fare nel Comune di Malo su questo tema. Le risposte sono state le seguenti: (Claudio Dalla Riva- SI’ MALO) La loro azione è la riorganizzazione della struttura e delle risorse interne riunendo determinate competenze sotto un unico servizio con relativo responsabile. (Luciano De Zen-Lista Civica “Uniti per Malo”) Luciano De Zen dichiara che partendo dalla sua esperienza professionale potrà dare un contributo concreto per implementare a Malo le migliori best practice che ha visto in altre amministrazioni pubbliche italiane. Attraverso una migliore organizzazione degli uffici e una formazione degli operatori, con uno Sportello Unico per le Imprese veramente efficiente, si migliorerebbero sicuramente i servizi comunali erogati. Revisione dei regolamenti comunali al fine di adeguarli alle esigenze dei cittadini e delle imprese. (Moreno Marsetti-Lista Marsetti Sindaco) Dal loro punto di vista Malo, all’interno dei suoi apparati ha bisogno di ritrovare equilibrio e interesse valorizzando le risorse umane senza disperdere le professionalità. Il loro obiettivo è ridurre al minimo la documentazione necessaria e i tempi di risposta, diminuendoli al minimo possibile. (Roberto Sette – Lista Roberto Sette Sindaco) Si propongono di incentivare le forme di collaborazione tra i tecnici comunali e gli imprenditori affinché le pratiche trovino il “canale” giusto e vengano espletate nel minor tempo possibile, individuare delle “best practice”. Revisione dei regolamenti comunali.
Il tema sviluppo turistico locale è un punto importante per gli imprenditori che vedono questo argomento con un biglietto da visita per fare conoscere le proprie aziende al di fuori del territorio locale. Ai candidati è stato chiesto le azioni su questo argomento. (Claudio Dalla Riva – SI’ MALO) Il loro focus è quello di portare più persone possibili a conoscere, visitare e vivere il paese di Malo, con un programma culturale di ottimo livello, visibilità manifestazioni come il Carnevale di Malo, facendo rete con i comuni limitrofi, con la valorizzazioni di siti come l’ex pista di trotto e con la promozione delle Ville Venete. (Luciano De Zen- Lista Civica “Uniti per Malo”) Con il loro programma intendono valorizzare le aree verdi del Montecio, del Castello, del Pascoletto, anche in sinergia con la parrocchia. Realizzazione strumenti web che valorizzino il nostro patrimonio associandolo a produzioni ed eccellenze locali. (Moreno Marsetti –Lista Marsetti Sindaco) Il loro impegno è rivalutare il territorio sotto l’aspetto ambientale, culturale e storico. Creazione mappa sentieri da mettere online. Rilancio Carnevale di Malo. Sviluppo e sostegno della Romea strata, valorizzazione Pista dei Veneti. (Roberto Sette-Lista Roberto Sette Sindaco) Intendono intercettare il turismo che gravita attorno alle città principali della zona (Bassano e Vicenza). Potenziare turismo religioso legato al santuario della Madonna di “Santa Libera”. Rendere operativo un nuovo sito di promozione turistica. Rendere il paese più attrattivo per i residenti di altri comuni limitrofi.
Il quarto tema è l’abusivismo, inteso come le persone che lavorano senza essere registrati regolarmente all’agenzia delle entrate e a tutti gli enti preposti. Abbiamo chiesto come intendono affrontare questo argomento. (Claudio Dalla Riva – SI’ MALO) Rafforzando il comando della Polizia Locale potranno essere studiate e messe in atto azioni di contrasto al fenomeno dell’abusivismo. (Luciano De Zen- Lista Civica “Uniti per Malo”) Intendono potenziare l’attività di controllo e prevenzione svolto dalla Polizia Locale ricollocando la figura del comandante in modo da poter avere un punto di riferimento che sia più efficace nelle attività sia investigative che di repressione. Collaborare con confartigianato nel programmare dei percorsi di informazione e sensibilizzazione sul tema. (Moreno Marsetti – Lista Marsetti Sindaco) Il loro obiettivo è di portare avanti una battaglia/lotta contro l’abusivismo chiedendo la collaborazione della Polizia Locale, che avrà cura di collaborare con l’Ispettorato del Lavoro e la Guardia di Finanza. Confronto puntuale con Confartigianato e creazione di un tavolo tecnico di lavoro permanente sul tema. Serate informative con presenza di esponenti di spicco afferrati sull’argomento. (Roberto Sette- Lista Roberto Sette Sindaco) Il potenziamento del comando di polizia locale, in sinergia con i carabinieri permetterà di intervenire tempestivamente a seguito della segnalazione. Istituzione tavolo di lavoro permanente tra amministrazione comunale e associazioni di categoria.
Il quinto tema sono le relazioni con i comuni limitrofi. Abbiamo chiesto se sono favorevoli ad una collaborazione con i comuni attigui, questo in un’ottica di servizi condivisi ed economie di scala. Le risposte sono state le seguenti (Claudio Dalle Rive – SI’ MALO) Per loro c’è massima disponibilità al dialogo ed alle possibili sinergie con i comuni limitrofi ed altri enti pubblici nell’ottica di migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi. (Luciano De Zen – Lista Civica “Uniti per Malo”) Dal loro punto di vista le relazioni con i comuni vanno rafforzate. La fusione con Monte di Malo è un tema che non vogliono eludere, deve essere ben studiata questa possibilità. (Moreno Marsetti- Lista Marsetti Sindaco) Nel loro programma questo è un punto esplicito e chiaro ossia unione di comuni è anche una opportunità per migliorare la spesa pubblica, grazie anche a ingenti contributi statali. Riprendere il dialogo con il Comune di Monte di Malo al fine di valutare l’opportunità di una futura fusione. (Roberto Sette – Lista Roberto Sette Sindaco) Il loro obiettivo è far divenire il comune di Malo punto di aggregazione al fine di condividere i servizi. Rafforzare la relazione con i comuni limitrofi per trovare soluzioni viabilistiche e su altre tematiche. Guardano con interesse alle possibili aggregazioni, soprattutto con Monte di Malo. Riprendere il dialogo sul tema fusione.
Ultimo tema essere fornitori delle amministrazioni comunali. Abbiamo chiesto dove la normativa lo prevede se è possibile una collaborazione con le nostre aziende del territorio. Le risposte sono state: (Claudio Dalla Riva – SI’ MALO) E’ nostra intenzione operare a fianco delle categorie economiche istituendo dei tavoli tecnici mirati per far sì che quante più aziende locali possano entrare nel mercato elettronico. (Luciano De Zen – Lista Civica “Uniti per Malo”) Sarà prestata maggiore attenzione ai bandi di gara predisponendo dei criteri che valorizzino le imprese del territorio e i lavoratori. (Moreno Marsetti – Lista Marsetti Sindaco) Dove sarà possibile sì valuterà questa opportunità perché è importante mantenere il rapporto di fiducia anche attraverso la qualità del lavoro svolto. (Roberto Sette – Lista Roberto Sette Sindaco) Ove le leggi lo consentiranno è intenzione prediligere la concessione alle aziende del territorio come volano economico in aiuto al tessuto produttivo.