Confartigianato Vicenza ha incontrato i candidati Sindaci del Comune di Nove

Si è svolto a Nove l’incontro pubblico con i tre candidati a Sindaco per le elezioni amministrative del 25 maggio. Il confronto promosso dalla Confartigianato del Mandamento di Marostica con la collaborazione della locale delegazione della Confcommercio, ha visto la partecipazione di oltre cento imprenditori, i quali hanno avuto modo di ascoltare dalla viva voce dei tre candidati le loro intenzioni relativamente alle questioni che riguardano da vicino il mondo della piccola impresa oltre alle questioni di carattere generale inerente la gestione del Comune in tutte le sue sfaccettature.

La serata è stata aperta dal saluto del Presidente Mandamentale Valter Marcon, il quale, dopo aver ricordato l’importanza che Confartigianato vuol dare al rapporto con le amministrazioni locali, ha invitato tutti i candidati a cercare, una volta eletti, la massima collaborazione ed intesa sulla gestione della cosa pubblica per il bene del paese e della comunità. “E’ giunto il momento del cambiamento -ha affermato il Presidente Marcon- perché la congiuntura lo richiede. Collaborate tutti assieme, indipendentemente dal risultato elettorale, le aziende e la gente hanno bisogno di risposte e la macchina amministrativa deve funzionare bene”.
A fargli eco anche il delegato comunale degli artigiani di Nove, Luca Rossi, il quale ha ringraziato gli artigiani presenti per l’attenzione che hanno voluto riservare all’incontro vista la numerosa presenza.
Prima di iniziare il dibattito, il Presidente Marcon ha consegnato ai singoli candidati il documento predisposto da Confartigianato Vicenza contenente un vademecum di richieste e suggerimenti “per una buona amministrazione” anche e soprattutto a  tutela del mondo della piccola impresa.
La parola è quindi passata ai moderatori i quali hanno incalzato con le loro domande i tre candidati. In particolare è stato chiesto cosa intendano fare per favorire la semplificazione, la trasparenza e l’efficienza nella gestione della macchina amministrativa, ma non si è nemmeno trascurato l’aspetto della fiscalita’ locale, della viabilita’, del sostegno al mondo produttivo e del governo del territorio . si è parlato inoltre di turismo, di riqualificazione ambientale e di lavori pubblici, di sicurezza e di raccolta e gestione dei rifiuti.
Anche il pubblico presente ha potuto formulare le proprie domande che sono state poi girate agli interessati. Anche qui molti i temi toccati. Tra i più importanti: scuola, servizi pubblici, piste ciclabili, polo museale della ceramica, eventi culturali.
Da tutti i candidati è emersa una chiara volontà di venire incontro alle esigenze del mondo produttivo, riconoscendone l’alto valore economico e sociale che le imprese hanno nel loro territorio di appartenenza. Buone idee e tanta volontà è stata manifestata da tutte le liste, programmi ambiziosi che dovranno poi fare i conti necessariamente con le disponibilità di bilancio. Per questo motivo, a margine dell’incontro, il Presidente Marcon ha espresso la consueta battuta di circostanza “speriamo non siano solo chiacchiere, gli artigiani sono abituati alle cose concrete, diamo un’apertura di credito a tutti, ma valuteremo le persone solo con i fatti”.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV