Come abbattere i costi del caro-energia: strumenti finanziari, comunità energetiche e impianti di autoproduzione. Se ne parla in un incontro giovedì 16 giugno

Comunicato 92 – 11 giugno 2022

Come abbattere i costi energetici delle imprese. Il tema del ‘caro energia’ da qualche mese è all’ordine del giorno nelle agende politiche e nei bilanci delle aziende. E mentre a livello Paese, ed Europa, si cercano soluzioni almeno per ridurre la dipendenza da pochi soggetti in termini di forniture di energia, le imprese devono far fronte al problema quotidianamente.
Per approfondire il tema, e proporre soluzioni operative, Confartigianato Imprese Vicenza,  propone per giovedì 16 l’incontro “Autoconsumo per abbattere i costi delle imprese” ospitato all’Auditorium de Il giornale di Vicenza, in coerenza con la collaborazione all’iniziativa Agenda Vicenza promossa dal quotidiano berico, e sostenuto da Ebav (entri bilaterale) Edilcassa Veneto e Camera di Commercio. L’evento, il cui inizio è previsto per le 18.00, è in presenza ma potrà essere seguito anche on line.

L’appuntamento rientra tra le iniziative del progetto Centro Servizi per la Sostenibilità di Confartigianato che nel corso dell’anno prevede altri momenti di approfondimento ma anche un’operatività concreta sui temi dell’energia e della sostenibilità in senso ampio.  Non solo, l’incontro è anche il primo di una serie di 3, che Confartigianato Vicenza ha in calendario in collaborazione con Intesa Sanpaolo per approfondire anche le tematiche dell’economia circolare e delle tecnologie applicabili alla sostenibilità. Proprio l’istituto di credito, infatti, ha stanziato plafond importanti per il finanziamento di progetti legati alla sostenibilità. Dal canto suo Confartigianato, attraverso il consorzio Caem e Dolomiti Energia, è in grado di fornire alle imprese interessate qualificate consulente sugli aspetti tecnici legati alla realizzazione di impianti di produzione di energia. In particolare per le aziende che intendessero intraprendere la strada dell’autoconsumo, quella del fotovoltaico pare la soluzione più confacente.
Nel corso dell’incontro saranno questi i temi, improntati alla operatività e concretezza: 

dall’analisi dello scenario socio-economico, passando per le tariffe e i dati sul fotovoltaico, si illustreranno le soluzioni tecniche e gli strumenti finanziari disponibili per le imprese che investono, o intendono farlo, su modalità di forniture energetiche alternative e sostenibili. 

Apriranno i lavori Gianluca Cavion, Presidente di Confartigianato Imprese Vicenza,  Enrico Maset Presidente Edilcassa Veneto ed Leonora Vegro, Direttore Commerciale Retail Veneto Ovest e Trentino Alto Adige Intesa Sanpaolo. Seguiranno gli interventi di Daniela Corsini, Senior Economist Rates, Fx & Commodities Research Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo, su “Materie prime, fra crisi energetica e guerra in Ucraina”, mentre Loris Rui, Responsabile Area Energia di Confartigianato imprese Vicenza, illustrerà il tema dell’ “Autoconsumo comunità energetiche nelle linee d’azione associative”.  Nella seconda parte dell’incontro discuteranno del tema energia-sostenibilità, moderati dalla giornalista Giulia Armeni del Il giornale di Vicenza; Massimo Teruzzi, Specialista Innovazione Veneto Ovest e Trentino Alto Adige Intesa Sanpaolo, Luca Borinato, titolare e amministratore di Quiko Italy; Giacomo Cantarella, EPQ srl, Gruppo Dolomiti Energia. A Francesco Giacomin, Segretario Generale di Confartigianato Imprese, il compito di trarre le conclusioni.