Col passar degli anni ci capita di dimenticare? Niente paura!

ANAP, l’Associazione dei pensionati di Confartigianato Imprese Vicenza, con il Comune di Montorso Vicentino, la Pro Loco di Montorso e A.M.A. Ovest Vicentino, propone un incontro aperto alla cittadinanza venerdì 6 settembre (ore 20.30) a Villa Da Porto Barbaran di Montorso Vicentino, dal titolo “Col passar degli anni ci capita di dimenticare? Niente paura!”.
Relatori saranno il neurologo Gianni Moro e la psicologa Francesca Fenzo, del Reparto di Neurologia dell’Ospedale di Arzignano – Azienda ULSS 8 Berica, l’avv. Paolo Berto, esperto di diritti delle persone non autosufficienti, il Sindaco di Arzignano Alessia Bevilacqua, che presenterà l’esperienza di “Arzignano Dementia Friendly Community”, un progetto a favore delle persone con problemi di memoria, e Francesca Sgevano, presidente dell’Associazione Malattia di Alzheimer Ovest Vicentino. Condurrà la giornalista Cinzia Zuccon.
La vecchiaia rappresenta una fase della vita che, per molto tempo, è stata considerata come l’età del decadimento e delle patologie. In realtà, invecchiare è un processo che non implica necessariamente deficit cognitivi.
Severino Pellizzari, presidente ANAP Vicenza, afferma: “Vi è nell’opinione pubblica una grande confusione: da un lato molti sottovalutano ancora il problema del decadimento attribuendo alla vecchiaia quei cambiamenti che, invece, dovrebbero allarmare perché espressione di malattia. Dall’altro, alcuni tendono a sopravvalutare il problema: cresce infatti nella popolazione il timore di andare incontro alla demenza, confondendo il normale indebolimento di alcune funzioni mentali con i sintomi propri di questa malattia. Quest’incontro nasce dal bisogno di informare su come attrezzarci con il passar degli anni. Non tutti invecchiamo allo stesso modo – continua -: in alcuni casi, infatti, con l’avanzare dell’età possono comparire disturbi intellettivi (di linguaggio, memoria, orientamento) e di comportamento di gravità tale da determinare la perdita di autonomia anche negli atti più semplici della vita quotidiana. È per noi importante informarci su cosa può succedere e soprattutto come prevenire possibili malattie. È pure importante sapere che possiamo attivarci per mantenerci quanto più possibile in salute: con l’aiuto di esperti, vogliamo come associazione dei Pensionati dare il nostro apporto per fare prevenzione attraverso l’informazione”.
Claudia Nicoletti e Aldo Pasqualotto, consiglieri ANAP del Mandamento di Arzignano e Montecchio Maggiore, sottolineano la necessità di fare cultura della salute collaborando con le realtà del territorio: “Corretti stili di vita aiutano a invecchiare bene. E lo vogliamo fare coinvolgendo le tante risorse del territorio, come l’Associazione dei familiari di Malati di Alzheimer: crediamo che insieme possiamo fare molto, ciascuno dando il proprio contributo per contribuire a favorire una cultura del ben-essere. Per questo abbiamo creduto e siamo parte attiva nel progetto “Arzignano Dementia Friendly”.
Stefania Cerasoli, avvocato vicentino con esperienza in tematiche etico-legali legate all’assistenza alle persone in condizioni di fragilità, disabili e non autosufficienti, conclude: “il decadimento delle forze cognitive ha molte conseguenze sulla gestione della vita quotidiana delle persone, non solo di tipo sanitario, ma anche implicazioni di tipo psicologico, sociale finanziario e legale. Per non incorrere in problemi finanziari o legali è bene che si pensi per tempo come regolare eventuali questioni personali affidandosi anche all’aiuto di esperti”.