• Home
  • News
  • Prima pagina News
  • Il presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, Gianluca Cavion, ricorda l’incontro con David Sassoli

Il presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, Gianluca Cavion, ricorda l’incontro con David Sassoli

Europeista appassionato, al servizio delle istituzioni e dei cittadini, dimostrò sincera attenzione per le istanze degli artigiani e delle piccole imprese

12 gennaio 2022

“Una persona schietta, che nelle istituzioni europee ha portato la capacità di analisi, le conoscenze acquisite sul campo e la correttezza nel comunicare da grande giornalista quale è stato per anni. Il suo impegno in Europa è stato sempre improntato sul dialogo e sulla trasparenza e per questo è stato apprezzato da tutti. Un politico d’altri tempi, quando politica voleva dire impegno per l’interesse comune per il benessere di tutti”.

UN INCONTRO MOLTO FRANCO
Così Gianluca Cavion, presidente di Confartigianato Imprese Vicenza, ha commentato la scomparsa di David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, ricordando l’incontro nel suo ufficio nel febbraio del 2018 in occasione della presentazione di un emendamento al pacchetto mobilità in discussione al Parlamento Europeo. David Sassoli, allora vicepresidente del Parlamento Europeo, aveva poi incontrato in forma riservata l’allora vicepresidente Cavion. Un incontro nel corso del quale furono affrontate le problematiche delle imprese artigiane e la ribadita necessità, per la loro tutela, di fare lobby.

EUROPEISTA APPASSIONATO
Europeista appassionato, un uomo al servizio delle istituzioni e dei cittadini, Cavion ricorda la sincera attenzione del presidente Sassoli verso le istanze degli artigiani e delle piccole imprese e il suo impegno per costruire le condizioni per una ripresa sociale ed economica dell’Italia e dell’Europa. “Mi stupì allora la cordialità di Sassoli, il suo sincero interesse verso il mondo dell’impresa e la consapevolezza dell’importanza del ruolo dei piccoli imprenditori- continua Cavion-. Da qui la sua attenzione per fornire risposte alle nostre realtà offrendo la disponibilità sua e del Parlamento europeo per recepire la voce dell’artigianato e delle Pmi. Un grande esempio di dedizione ai valori europei senza dimenticare le peculiarità del nostro Paese”.