Barbarano: la Giunta mandamentale Confartigianato ha incontrato l’Amministrazione comunale di Nanto

Questa volta la Giunta mandamentale Confartigianato di Barbarano ha voluto anche “metterci la faccia” per sottoporre all’attenzione dell’Amministrazione comunale di Nanto importanti tematiche che interessano il mondo dell’artigianato, rivolgendosi agli amministratori e sollecitandoli a esprimersi su quanto e come son disposti a condividerli.

Tra i principali argomenti:

Fiscalità locale e l’impatto per le piccole imprese vicentine. Sul primo tema una questione emersa prepotentemente fra tutte, è rappresentata dalle difficoltà poste alle amministrazioni locali dal rispetto del cosiddetto “Patto di Stabilità” che impone ai Comuni scelte spesso paradossali nel rapporto economico. Il presidente mandamentale Marisa Giorio non si è tirata indietro però nel raccomandare al Sindaco un’attenzione particolare verso le imprese per quanto riguarda la fiscalità locale che deve avere una corrispondenza reale sulla qualità dei servizi altrimenti diventa un onere ulteriore per le imprese estremamente gravoso soprattutto in questo contesto storico.

Banda larga. Sul tema delle infrastrutture digitali è ormai chiaro a tutti che c’è un grave ritardo da recuperare nella banda larga e nell’ultrabroadband e sono le uniche possibilità di sviluppo negli anni a venire – ha precisato Eleopoldo Zancan delegato comunale di Nanto – per questo va garantita alle imprese e alle famiglie la vera connettività veloce.

Sostegno al mondo produttivo. Azioni di Sostegno delle Imprese locali con affidamento di Opere o Servizi: la pubblica amministrazione può gestire, al di sotto della soglia Comunitaria,  l’affidamento di lavori, forniture e servizi in maniera diretta o comunque meno complessa. Riteniamo – afferma Zancan – che per le Amministrazioni Comunali affidare questi lavori a ditte del proprio comune o comunque dei comuni limitrofi possa comportare molteplici vantaggi:

  • aiutare e sostenere l’economia locale e il lavoro dei cittadini residenti nel territorio comunale;
  • conoscere direttamente l’azienda e le persone che soddisfano la commessa evitando così una grande parte delle situazioni di inadempienza;
  • garantirsi un contatto immediato e agevole nel caso di situazioni di ripristino o di manutenzione.
  • La struttura Confartigianato può garantire all’amministrazione comunale informazioni aggiornate sulle aziende disponibili (struttura, settore di attività, specializzazione, tecnologia disponibile, referenze, etc.) instaurando un vero e proprio rapporto di collaborazione e di reciproco aiuto.

Sicurezza. “Una delle maggiori criticità che si trovano a vivere le nostre imprese è la sicurezza – sottolinea il Presidente Giorio -. Il fenomeno criminale dei furti provoca ripercussioni di natura economica e sociale. L’impegno del Comune e di Confartigianato è quello di studiare soluzioni per mettere a fattor comune i costi che stanno sostenendo le imprese e l’amministrazione comunale su questo importante tema”.