Assemblea Soci dell’IPA – Area Berica

A Villaga si è tenuto un focus sulle C.E.R. (Comunità Energetiche Rinnovabili)

di Andrea Fontana

Si è tenuta il 20 ottobre a Villaga presso la Sala della Comunità, l’assemblea dei soci dell’IPA Area Berica su specifico invito del presidente Eugenio Gonzato per approfondire una delle priorità sulle quali poter concretamente realizzare le azioni di sviluppo del territorio.

In particolare si è voluto entrare nel dettaglio sulla possibilità di realizzare le cosiddette CER Comunità Energetiche Rinnovabili previste nel recente Decreto “Milleproroghe” per incentivare l’autoconsumo quale concreta transizione ecologica al fine di dipendere sempre dall’aumento dei costi della materia prima e soprattutto poter risparmiare.

Questi aspetti sono emersi in modo evidente anche nel tavolo di lavoro Energia-Ambiente Sostenibile attivato all’interno dell’Intesa Programmatica d’Area e coordinato da Luigino Bari quale rappresentante di Confartigianato, che sta concretizzando i numerosi incontri attraverso alcune schede progetto tra le quali una specifica da sottoporre in Regione Veneto nella consapevolezza della valenza economica che rappresenta nell’ottica, non solo di una reale possibilità di essere autonomi dal punto di vista energetico, ma nell’iniziare un percorso anche culturale che produrrà degli effetti positivi nell’intera comunità.

Con l’aiuto del consulente Luciano Gallo e dell’esperto Andrea Sacchetto si è voluto porre l’attenzione sul ruolo dei Comuni quali promotori e animatori di questa nuova forma di aggregazione che, oltre a soddisfare le reali esigenze energetiche delle realtà pubbliche e private, potrebbe avere una importante valenza sociale. Ecco quindi l’indispensabile approfondimento sulla scelta della migliore forma giuridica, sull’esatta valutazione del fabbisogno e dei partner, come pure l’importantissima futura gestione e le piattaforme a supporto, affinchè questa opportunità vada colta appieno quale reale transizione energetica.

È emerso come queste comunità energetiche possano trovare in un territorio come quello dell’area berica, un ambito ideale per la presenza diffusa di realtà produttive e di servizio di piccole e medie dimensioni senza dimenticare il tessuto abitativo.

La realizzazione ex-novo di pannelli fotovoltaici su strutture appositamente individuate o implementando impianti già esistenti, è il primo passo per dimensionare adeguatamente l’installazione soprattutto in relazione agli utenti che si collegheranno fermo restando il vincolo della presenza della cabina primaria o secondaria.
L’incentivo statale è massimo se si attua l’autoconsumo e questo processo avviene evidentemente durante il giorno quando c’è l’irraggiamento solare; va da se che la presenza tra gli utenti di imprese artigiane energivore, sia la condizione ottimale come pure utenze che utilizzano l’energia elettrica in prevalenza nelle ore di luce come scuole o uffici pubblici.

I sindaci hanno preso consapevolezza di questa occasione unica che avrà ricadute positive sulle loro comunità di riferimento consapevoli che se gestita e monitorata con attenzione i vantaggi a medio e lungo periodo saranno reali innescando anche dei benefici su aspetti sociali e crescita di relazioni umane.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV