Il vicentino Giovanni Lovato vicepresidente di Anaepa

Affiancherà nel quadriennio il nuovo presidente dell’Associazione Nazionale Artigiani dell’Edilizia, Stefano Crestini

24 settembre 2021

Il vicentino Giovanni Lovato, presidente della Gruppo Edilizia di Confartigianato Imprese Veneto e della categoria Edili di Confartigianato imprese Vicenza, è stato nominato vicepresidente di Anaepa, l’Associazione Nazionale Artigiani dell’Edilizia, ad affiancare il nuovo presidente Stefano Crestini, assieme a Virgilio Fagioli (Vicario) e Paolo Figoli.

Stefano Crestini e la nuova giunta sono stati eletti all’unanimità per acclamazione per il quadriennio 2021-2025 dall’assemblea dell’associazione che rappresenta 40mila micro e piccole imprese delle costruzioni. Raccoglie il testimone da Arnaldo Redaelli, che ha guidato l’ANAEPA dal 2006, al quale ha espresso gratitudine e riconoscimento per l’intenso lavoro svolto in questi 15 anni.
“A mio avviso – ha detto Crestini – il rilancio dell’edilizia passa attraverso la valorizzazione delle competenze e delle peculiarità delle imprese artigiane nella prospettiva di un rinnovamento generazionale, mantenendo sempre alta l’attenzione in tema di sicurezza nei cantieri e la formazione continua degli addetti”.
“La nuova giunta esprime continuità con la precedente – asserisce Lovato -. Il rilancio del settore, che nel Vicentino coinvolge quasi 3.800 imprese con 6.600 addetti, passa anche attraverso il collegamento con il territorio: le moltissime iniziative che organizziamo devono essere infatti a mio parere portate a conoscenza di tutti i soci. Intendiamo inoltre mantenere viva la nostra presenza ai tavoli sindacali e ministeriali dove siamo ben accetti per il nostro lavoro a favore della categoria. In questo periodo post pandemico – conclude – l’edilizia è in ripresa con ottimi ritmi, ma ci sono grossi problemi nel trovare addetti e per quanto riguarda l’approvvigionamento e i prezzi dei materiali”.

Nella foto, Giovanni Lovato con Stefano Crestini dopo la nomina