VicenzaOro torna a brillare in fiera a settembre 2022

Torna a settembre a Vicenza l’appuntamento che riunisce sotto la frase “All at once” tutto il settore orafo-gioielliero.

Dal 9 al 13 quindi un’unica piattaforma di business, informazione e formazione assieme a T.Gold, la manifestazione dedicata alle macchine e tecnologie per il settore dell’oreficeria. Anche per questa edizione non mancherà l’artigianato del settore: sono infatti attese circa una cinquantina di imprese del comparto orafo-argentiero di Confartigianato Vicenza, che esporranno assieme ad altri 1000 brand suddivisi in nove distretti tematici che comprendono le aree Icon, Creation e Look.  Una kermesse che coniugherà l’esposizione delle eccellenze manifatturiere anche a momenti di formazione e informazione attraverso un ricco programma di talks e incontri con esperti, opinion leader e protagonisti del mondo dell’oreficeria.

La manifestazione internazionale organizzata da IEG- Italian Exhibition Group è considerata la fiera di riferimento per il comparto orafo e gioielliero e, come per l’ultima edizione di marzo, anche per l’edizione di settembre si attende una buona affluenza di visitatori esteri, alla luce dell’allentamento delle restrizioni in contrasto alla pandemia da Covid-19. Sebbene nell’edizione di marzo il numero di presenze non abbia ancora raggiunto i livelli pre-pandemia, per l’edizione autunnale le attese sono alte, in continuità con il buon andamento delle ultime due edizioni che hanno segnato il ritorno delle fiere in presenza e la possibilità per numerosi buyer esteri di toccare nuovamente con mano i trend e le tendenze delle nuove collezioni.  

Mercati e presenze

Una nota a parte va invece dedicata alle previsioni per le presenze dall’area del Sud-Est asiatico, mercato particolarmente rilevante per il settore, che tuttavia ha registrato un forte calo nelle importazioni di gioielleria Made in Italy negli ultimi due anni. Difatti, come per l’edizione di marzo, anche per l’imminente edizione di settembre non si prospetta un ritorno ai numeri pre-pandemia a causa delle restrizioni ancora vigenti agli spostamenti per i visitatori provenienti da alcuni paesi del Sud-Est asiatico. Buone notizie arrivano tuttavia dallo spostamento della tradizionale fiera di Hong Kong a Singapore a fine settembre, proprio per permettere agli operatori dell’area di entrare in contatto diretto con i produttori provenienti anche dai distretti orafi italiani di eccellenza come quello vicentino. Alla manifestazione Jewellery & Gem WORLD Singapore organizzata da Informa Markets sarà infatti presente anche una delegazione di imprese orafe iscritte a Confartigianato Vicenza.

Dati e prospettive

L’importanza del ritorno alle fiere in presenza è indubbia e il successo registrato nelle ultime edizioni rappresenta sicuramente uno dei principali fattori che hanno contribuito al recupero delle esportazioni nel 2021: anno, quello passato, che ha riportato il settore orafo-argentiero a brillare, superando i livelli di export del 2019.

Sebbene i dati ampiamente positivi registrati nel 2021 siano stati colti come un segnale generale di fiducia per imprese del settore, permangono alcune ombre sulla performance del comparto orafo-argentiero nel breve-medio periodo, dovute principalmente alla volatilità del prezzo dei metalli preziosi, al forte incremento dei costi dell’energia e in generale al clima di incertezza a livello globale generato dalla recente crisi russa-ucraina. 

Innovazione e formazione

In un momento di importanti evoluzioni a livello globale, il distretto vicentino mantiene tuttavia l’ambizione di puntare all’innovazione strategica del proprio comparto, ed è in questo contesto che si inserisce il programma di webinar formativi dedicati alle botteghe orafe della regione e organizzati dal Direttivo Regionale Orafi presieduto dal vicentino Piero Marangon. 

I webinar, che beneficiano di un contributo Ebav, sono previsti in partenza il prossimo ottobre e hanno come obiettivo principale quello di sensibilizzare il pubblico delle botteghe orafe sulla importanza dell’innovazione strategica dei modelli di business, coniugando la tradizione e il saper fare tipico delle nostre botteghe artigiane all’integrazione di azioni più market-oriented per adattare la propria offerta ad un segmento di mercato sempre più sensibile agli aspetti del digitale, design contemporaneo e sostenibilità. I webinar verteranno su temi che spaziano dall’immagine del Made in Italy all’estero, Design e distribuzione del gioiello e costruzione della Brand identity. 

Per il programma definitivo consultare i canali social e web di Confartigianato Vicenza.

Articolo aggiornato al 29 luglio 2022