Vicenza, riconoscimento per le aziende associate da oltre 40 anni

I premiati dal Mandamento associativo hanno ricevuto il riconoscimento dalle mani dei sindaci dei Comuni dove ha sede l’azienda.

Si è svolta in Fiera a Vicenza la cerimonia di consegna del “Premio Fedeltà Associativa 2021” promosso dal Mandamento di Vicenza, un riconoscimento a quegli artigiani che sono in attività da oltre 40 anni e che per lo stesso periodo di tempo hanno deciso di avere accanto Confartigianato nel loro cammino imprenditoriale. Quasi una sessantina i premiati: a quelli del 2021 si sono aggiunti quelli per il 2020.

“Nel Mandamento di Vicenza sono attive 7.358 aziende artigiane (pari al 25.5% del totale imprese), che occupano 18.867 addetti (ovvero il 15,6% del totale occupati). Questi momenti associativi rappresentano quindi occasioni preziose per far conoscere alla società civile, e alle istituzioni, la laboriosità di queste imprese che nel corso degli anni hanno saputo creare ricchezza per sé, per i loro collaboratori e per il territorio in cui operano”: così il presidente del Mandamento Confartigianato di Vicenza, Maurizio Facco, assieme ai componenti di giunta ha introdotto la premiazione, fortemente voluta dopo che era saltata l’edizione 2020 a causa della pandemia. 

L’appuntamento in Fiera è stato perciò un momento sentito e coinvolgente, reso ancora più significativo dalla presenza di numerosi sindaci. A nome di tutti i colleghi è intervenuto il vicesindaco di Vicenza Matteo Celebron, delegato dal sindaco Francesco Rucco, che si è detto orgoglioso di ospitare nel proprio Comune l’appuntamento annuale di Confartigianato. 

“Il premio a 60 artigiani che operano da 40 anni nel Vicentino – ha sottolineato Celebron – è un riconoscimento a cui l’Amministrazione comunale si associa con grande ammirazione. Il tessuto produttivo costituito dalle imprese, in particolare quelle artigiane, rappresenta infatti l’identità più profonda del nostro territorio, è la nostra storia. Ed è per questo che nei lunghi mesi funestati dalla pandemia il Comune ha cercato ogni strada per stare vicino a questo mondo, consapevole che le difficoltà degli artigiani e dei piccoli imprenditori corrispondono alle difficoltà di un’intera comunità. Ora che registriamo i primi segnali della ripresa, la tenacia e i sacrifici di chi ha saputo portare avanti la propria attività per quattro decenni sono il miglior esempio a cui guardare per ripartire”.

Non hanno voluto mancare all’appuntamento il presidente provinciale di Confartigianato Imprese Vicenza, Gianluca Cavion, e alcuni componenti della giunta esecutiva. E proprio il presidente, nel ringraziare i premiati quale esempio di continuità, ha evidenziato la caratteristica principale di questi imprenditori: la tenacia, che ha permesso loro di superare difficoltà, ostacoli e imprevisti, affidandosi alle proprie capacità, innovandosi e adattandosi rapidamente alle nuove esigenze del mercato. Qualità che, durante la cerimonia, si sono potute apprezzare nella presentazione delle storie imprenditoriali dei premiati, storie dalle quali è emerso anche un profondo legame con la famiglia e la comunità, a conferma di quei valori sociali che da sempre caratterizzano gli artigiani.
“Per tutti questi motivi – ha concluso Facco – i premiati sono un eloquente esempio per i giovani di quante soddisfazioni, professionali e umane, possa dare il mondo dell’artigianato”.

Le imprese premiate, Comune per Comune

  • Altavilla Vicentina: Auto Dal Bosco s.n.c. Di Dal Bosco Paolo e Giacomo (autofficina); Marini Autogas s.r.l. (autofficina).
  • Arcugnano: Dal Lago Ruggero (autoriparatore). 
  • Bolzano Vicentino: Cantieri Nord-Est di Barbieri Silvio & Claudio s.n.c. (cantieri navali per la costruzione di imbarcazioni a vela); Gatto Graziano (escavazioni per l’edilizia); Giacomello Diego (riparazione di moto e biciclette); Termoidraulica Faccio Dario & Claudio s.n.c. (impianti termoidraulici).
  • Brendola: Lavorazioni Meccaniche Balbo s.r.l. (tornitura a controllo numerico); Salone Capelli d’Autore di Castegnaro Sonia & C. s.n.c. (acconciatura).
  • Bressanvido: Copimec s.r.l. (fabbricazione di strutture metalliche).
  • Caldogno: Carlagi Cartotecnica s.r.l. (legatoria); Cason s.r.l. (meccanica); De Pretto Moto s.r.l. (commercio di parti e accessori per motocicli e ciclomotori).
  • Camisano Vicentino: Borgo Antonio (carrozziere); Enotecnica Pillan s.r.l. (costruzione e riparazione di attrezzature e macchine agricole ed enologiche); Fratelli Bortolaso s.a.s. di Bortolaso Fiorenzo & c. (fabbricazione di opere in legno e falegnameria); Grafica Corma s.a.s. di Corradin Fabio & c. (tipografi e stampatori); Pasticceria Gardellin Giovanni & C. s.n.c. (pasticceria), Peroni Franco (impresa edile).
  • Creazzo: Dental Gamma di Sartori Mauro e Schenato Stefano s.n.c. (odontotecnica); Paolucci Lorenzo (autotrasportatore).
  • Dueville: F.A.E. s.r.l. (meccanica); F.lli Zancan di Zancan Giovanni & C. s.n.c. (produzione di serramenti); Fucina Artistica di Tiziano Matteazzi (fabbricazione di opere metalliche); Pesavento Martino e figli s.n.c. (produzione di mobili in legno e arredo); Rinetti Giuseppe (impresa edile).
  • Gambugliano: Marzari Sergio (installazione impianti elettrici).
  • Isola Vicentina: Ceola Antonio (dipintore).
  • Montecchio Precalcino: Anapoli Giobatta srl (autoriparatore meccanico); Termoidraulica F.lli Dal Molin s.r.l. (termoidraulica).
  • Monticello Conte Otto: Autofficina da Berto di Chimenton Giovanni & C. s.n.c. (autofficina); Carrozzeria Iride di Cappellari Silvano & C. s.n.c. (carrozzeria); D.C.B. Sole Asfalti s.r.l. (costruzione strade e autostrade); Mobilificio Barcaro di Barcaro Cristian e Devis s.n.c. (fabbricazione mobili).
  • Pozzoleone: Officina 2R s.r.l. (autofficina); Tubocart s.r.l. (fabbricazione carta).
  • Quinto Vicentino: Costruzioni Edili di Forestan Ezio, Mario & figli s.r.l. (impresa edile); Ometto Serramenti di Ometto Valerio (produzione serramenti); Telelux di Merlo Loris (installazione impianti elettrici); Tipografia Editrice Peretti di Peretti Michele & C. s.n.c. (tipografia).
  • Sovizzo: Carrozzeria Futura s.n.c. di Simonato Imerio & C. (carrozziere); Mauriello Domenico (dipintore); O.M.B. di Benetti s.r.l. (meccanica).
  • Torri di Quartesolo: Miotto Claudio (odontotecnico).
  • Vicenza: AG Coiffeur Uomo di Girardi Antonio (acconciatura); Campanella s.r.l. (metalli preziosi); C.I.E.M. di Borgo Maurizio (assemblaggio parti elettromeccaniche); Fotoceramica Sartori Augusto & Figli s.n.c. di Sartori Simone (foto su ceramica e vetro); I Casarotto s.n.c. di Casarotto Valter e Diego (acconciatura); Istituto di Estetica Velka s.n.c. di Dalla Valle Beatrice e Fantin Gabriella (estetica); Lavorazioni Marmi e Graniti s.n.c. di Ciman Antonio e Luciano; Marangoni Antonio (acconciatura); P.L.R. Elettronica s.n.c. di Pomaran Mirco e Pontirolli Gianfranco (installazione impianti elettrici); Piccolo Dionisio (fotografo); Pizzolato Doriana (acconciatura); Rappo Orlando (odontotecnica); Tipolitografia Pavan s.n.c. di Pavan Franco & C. (tipografia e stamperia).

Artigiani Pensionati: Claudio Bedin di Arcugnano e Valentino Marchesin di Sandrigo.