Veneto da lunedì 7 giugno è zona bianca

Ecco riepilogo delle regole per settore alimentazione e ristorazione

4 giugno 2021

Per effetto dell’Ordinanza regionale n. 83 del 5 giugno 2021, e a seguito della precedente Ordinanza del Ministero della Salute che dispone il passaggio del Veneto in zona bianca, nella nostra Regione entrano in vigore nuove misure, meno restrittive della zona gialla, che di seguito riassumiamo.

ESERCIZIO DI ATTIVITÀ
Non si applica alcuna misura di sospensione o divieto di esercizio delle attività, ad eccezione di sale da ballo e discoteche.

ORARI SPOSTAMENTI E COPRIFUOCO
In zona bianca cessano i limiti orari per gli spostamenti e conseguentemente anche i limiti di orari per l’apertura delle attività.

MISURE ANTICONTAGIO
Continuano ovviamente ad applicarsi le misure anti-contagio, come il distanziamento sociale e le mascherine. In particolare permane l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo l’isolamento rispetto a non conviventi.

RISPETTO DEI PROTOCOLLI/LINEE GUIDA
Permane l’obbligo di rispettare i protocolli e le linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, nonché le Linee Guida per il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.
Riepiloghiamo inoltre le notizie più importanti per il settore ristorazione/alimentazione:

ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE – BAR E RISTORANTI

POSTI A TAVOLA
Per effetto di una ordinanza di chiarimenti prodotta dal Ministero della Salute, fino al 21 giugno in zona bianca il consumo al tavolo negli spazi al chiuso è consentito per le attività di ristorazione, per un massimo di 6 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
Per i tavoli all’aperto, non vi è nessun limite di persone al tavolo.

FESTE E CERIMONIE
Sono consentite le feste private anche conseguenti alle cerimonie civili e/o religiose all’aperto e al chiuso.

Vedi allegato per visualizzare la parte specifica delle Linee Guida riferite a attività di ristorazione e di organizzazione di feste/cerimonie

ATTIVITA’ COMMERCIALI AL DETTAGLIO E VENDITA PER ASPORTO

Le attività commerciali al dettaglio e le attività di vendita per asporto (quindi senza consumo sul posto) dovranno svolgersi secondo le indicazioni delle Linee Guida approvate dalla Conferenza Stato/Regioni del 28 maggio.
Vedi allegato per visualizzare la parte specifica delle Linee Guida sulle attività di commercio.
Potrete notare che non ci sono sostanziali differenze rispetto alle precedenti linee guida. Segnaliamo solo una maggior attenzione al tema dei ricambi d’aria (penultimo paragrafo)

Per info:
Area Strategia d’Impresa e di Mercato
Confartigianato Imprese Vicenza
categorie@confartigianatovicenza.it


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV