• Home
  • EVENTI
  • “VIOFF”, TRE GIORNI DI EVENTI SCINTILLANTI D’ORO

“VIOFF”, TRE GIORNI DI EVENTI SCINTILLANTI D’ORO

Vicenza, 6/8 settembre 2019

Dal 6 all’8 settembre Vicenza ospiterà la terza edizione del “Fuori Fiera” che avrà il titolo di Golden Arts. Cittadini, turisti e operatori presenti per le giornate di VicenzaOro avranno modo di gustare un ricco calendario di appuntamenti, compresi gli itinerari alla scoperta dell’artigianato artistico di “Antiche Botteghe e Portoni Segreti”

In concomitanza con Vicenzaoro September tornerà a Vicenza il “Fuori Fiera” VIOFF. Grazie alla collaborazione fra il Comune e Italian Exhibition Group, dal 6 all’8 settembre la città si “tingerà d’ oro” per accogliere la terza edizione della manifestazione, che avrà il titolo di Golden Arts, una tre giorni interamente dedicata al mondo dell’arte in tutte le sue sfaccettature.
Partito l’anno scorso, VIOFF è già diventato un appuntamento fisso e imperdibile, un “must” che la città attende con aspettative e interesse e che valorizza le bellezze del centro storico durante le date fieristiche assieme alle eccellenze del territorio, dalle competenze del mondo orafo-gioielliero a cultura, arte, architettura, enogastronomia.

Salvador Dalì e le sue opere “giganti”

Protagonista principale di Golden Arts sarà il celebre artista surrealista Salvador Dalì, personaggio difficilmente inquadrabile in un’unica categoria, esempio di come la creatività non abbia confini. E proprio alcune opere monumentali di Salvador Dalì saranno ospitate in città.
“La mostra di Dalì a Vicenza rappresenta l’incontro di due fondamentali figure della storia dell’arte, due eminenti personalità che hanno dato tantissimo alla cultura occidentale: Dalì appunto e Palladio”. A dichiararlo è Beniamino Levi, presidente di Dalì Universe e che fu amico dell’artista.
Le statue monumentali di Dalì che saranno esposte per le vie della città, e cioè l’Elefante Spaziale vicino alla Torre Bissara, la Space Venus vicino al Teatro Olimpico e l’Orologio Monumentale che, dopo i giorni della fiera, verrà spostato in centro storico. Inoltre, grazie alla collaborazione di IEG e all’organizzazione di Golden Arts, il pubblico che frequenterà VicenzaOro potrà ammirare i gioielli che sono stati realizzati ispirandosi alle principali opere di Salvador Dalì e che ben rappresentano la sua versatilità artistica. Non mancherà, infine, una mostra dedicata a Dalì al Museo del Gioiello di Vicenza, sotto la Basilica Palladiana, dove sarà possibile ammirare fino al 26 gennaio una selezione di piccole sculture in oro pietre preziose firmate dall’artista.

Appuntamenti per tutti

Numerose le attività parallele, organizzate da Meneghini & Associati in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Piazza dei Signori ospiterà, sabato 7 settembre, l’atteso spettacolo dei primi ballerini e solisti del Teatro La Scala di Milano, che interpreteranno una coreografia dedicata alle Golden Arts, seguita dal Gala di Danza Classica e Neoclassica con estratti dal repertorio di Rudolf Nureyev.
Le vetrine dei negozi e degli esercizi commerciali del centro saranno impreziosite da allestimenti declinati sul tema dell’oro e delle arti. Notevoli suggestioni regalerà il progetto “Le vetrine vestono Lirica e Oro”, iniziativa ideata nel 2015 dal festival “Vicenza in Lirica” e che quest’anno si amplia proprio in occasione della presenza concomitante del Festival stesso e del Salone internazionale della Gioielleria.
Inoltre, anche le Botteghe dell’Artigianato Artistico di alcune zone del centro storico e alcuni dei loro angoli verdi nascosti saranno valorizzati attraverso degli itinerari pensati ad hoc: “Antiche Botteghe e Portoni segreti” sarà infatti l’iniziativa organizzata da Confartigianato Vicenza attraverso il marchio ViArt.
E, a proposito di una Vicenza tutta da scoprire, saranno organizzati percorsi guidati che faranno vedere la città da una prospettiva “underground”, con il supporto del Museo Diocesano e dei Musei Civici. Un’attenzione particolare meriterà Contrà del Monte, dove avrà sede la mostra “Design del Gioiello” con l’esposizione di bozzetti, studi grafici, design e ricerche a livello progettuale di gioiellieri, orafi, scuole di arti e mestieri, formatori delle associazioni di categoria del comparto orafo; mentre la Loggia del Capitaniato ospiterà le installazioni di artisti della manifattura di Cna.
Opere di talentuosi artisti emergenti decoreranno inoltre le vetrine di Corso Palladio, mentre a intrattenere il pubblico in Piazza Garibaldi e Piazza San Lorenzo saranno performance artistiche dal sapore innovativo e originale rese possibili dall’Associazione Culturale Teatro della Cenere.
“Note dorate” saranno eseguite durante la settima edizione del festival Vicenza in Lirica, che si terrà al Teatro Olimpico e alle Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari dal 31 agosto al 15 settembre. Come detto, l’elemento caratterizzante del festival sarà proprio l’oro, soprattutto per quanto riguarda la produzione operistica “La Diavolessa” di Baldassare Galuppi su libretto di Carlo Goldoni, in esecuzione il 5 e l’8 settembre all’Olimpico.
Anche il Salotto dell’Appartamento del celebre architetto Carlo Scarpa diventerà spazio espositivo per le eccellenze artigiane della città di Vicenza, grazie al contributo del Comune e di Assoarchitetti: “Dedalo Minosse” prevede l’esposizione di pezzi dal design unico, dall’arredo al gioiello fino all’argento, con una prima serata di degustazione enogastronomica.
Ospite “pop” d’eccezione durante il Festival sarà il cantautore Max Gazzè, in concerto in Piazza dei Signori il 6 settembre. E sempre venerdì 6 settembre, al Teatro Olimpico, si terrà la cerimonia del premio letterario «Neri Pozza».
Il momento dedicato al cinema arriverà domenica 8 settembre con la proiezione del docufilm integrale “Palladio”, biografia del 2019 diretta da Giacomo Gatti e prodotta da Francesco Invernizzi, che verrà presentata alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia.
Ma largo spazio sarà dato anche ai giovani: il progetto «Ulisse – Il camper dell’orientamento», promosso da Comune di Vicenza e Fondazione Emblema, aiuterà i giovani a trovare la propria strada nel mondo del lavoro, con modalità di orientamento innovative. Sono inoltre previste delle performance degli studenti della Scuola d’Arte e Mestieri e dell’ITS Orafo in collaborazione con il Centro Produttività Veneto – CPV.
Anche l’associazione “Non ho l’età – Mercato Antiquariato Collezionismo & Vintage” darà il proprio contributo in Piazza San Lorenzo nella giornata di domenica 8 settembre, attraverso piccole esposizioni di artigianato e laboratori artistici.
Il Circolo Fotografico Vicenza, nella giornata di sabato 7 settembre, immortalerà invece i momenti più suggestivi dell’intera manifestazione; ad animare la serata sarà, in Piazza dei Signori, il clima di festa che farà ballare la città grazie al dj-set organizzato da Cuore Matto.
Anche i palati, infine, godranno di sofisticate prelibatezze grazie ai numerosi Food Truck che, in occasione della tappa del Tour italiano “Cucine a Motore”, saranno sparsi in Piazza Duomo nella tre giorni di VIOFF, proponendo degustazioni gourmet e varie attività di intrattenimento.