Torna Spazio Hub a Vicenza per l’imprenditoria giovanile

Seconda edizione per Spazio Hub Vicenza, acceleratore d’impresa dedicato agli under 35 residenti nel capoluogo.

Nato lo scorso anno da un protocollo d’intesa tra Confartigianato Imprese provinciale e Comune di Vicenza con il patrocinio della Camera di Commercio, Spazio Hub ha come obiettivo l’orientamento e il sostegno all’imprenditorialità e all’autoimprenditorialità a favore di giovani fino ai 35 anni, per un massimo di 15 partecipanti, sviluppando azioni di orientamento, accompagnamento e facilitazione.

Finalità

“Tale progetto – ha affermato l’assessore all’Istruzione e alle politiche giovanili Cristina Tolio –, rivolto ai giovani sotto i 35 anni, l’anno scorso ha riscosso un grande successo, sia a livello di partecipazione sia in merito alla qualità delle proposte imprenditoriali sviluppate. Ripercorriamo la stessa strada, con alcune migliorie, per offrire ai partecipanti la possibilità di mettersi in gioco e di crescere nell’ambito del settore imprenditoriale”.

“I giovani hanno, a fianco dei corretti doveri, anche dei grandi diritti: trovare le opportunità e gli strumenti per potersi realizzare professionalmente nel territorio in cui nascono – ha commentato il consigliere delegato alle politiche giovanili Jacopo Maltauro –. Spazio Hub è una risposta progettuale a questa esigenza, frutto di un percorso sul quale mi sono impegnato fin dal mio insediamento, sviluppato grazie alla proficua collaborazione di Confartigianato e al prezioso aiuto del Movimento Giovani. Il risultato raggiunto l’anno scorso, nel periodo della pandemia, è la testimonianza del fatto che il nostro territorio necessitava di un sostegno rivolto alle idee e all’attivismo dei giovani vicentini. Anche con questa edizione, quindi, vogliamo dare delle risposte concrete attraverso un progetto ben consolidato e lungimirante. Invito i giovani a partecipare e a mettersi in gioco, ricordando che i periodi di crisi rappresentano anche delle opportunità di crescita e che i ragazzi avranno di sicuro un ruolo fondamentale nello sviluppo del nostro territorio e del nostro Paese”.

“Quella di Vicenza si rifà ad analoga esperienza realizzata dal 2016 a Thiene, anche in quel caso in collaborazione con alcuni Comuni dell’Alto Vicentino, e prima ancora nel Trevigiano – ha ricordato Alberto Facchin, presidente provinciale del Movimento Giovani di Confartigianato Vicenza-. Lo scorso anno abbiamo accolto con entusiasmo la proposta del Comune di Vicenza di avviare in città un’iniziativa a favore dei giovani aspiranti imprenditori. Come Movimento Giovani Imprenditori, infatti, siamo ben lieti di sostenere la diffusione della cultura delle start-up e dell’autoimprenditorialità tra i ragazzi, sia attraverso progetti creati ad hoc, sia in contatto con il mondo della scuola”.

I risultati della prima edizione

Lo scorso anno alla selezione sono state presentate 50 domande, che toccavano settori diversi, dalla comunicazione allo sport fino all’arte. Le 14 candidature accolte sono state scelte sulla base della concretezza del progetto e sulla possibilità, dopo un’adeguata formazione, di trovare uno sbocco reale. I progetti d’impresa sviluppati sono stati quindi nove, e hanno riguardato la comunicazione online nell’ambito di food e ristorazione, il miglioramento degli spazi di lavoro aziendali, l’ideazione di soluzioni innovative e sostenibili di produzione musicale, la stampa 3D in ambito culturale, la realizzazione di contenuti audiovisivi per il settore pubblicitario, la gestione di un’azienda agricola familiare, lo sviluppo di soluzioni software per web e mobile ad alto valore tecnologico, la creazione di un laboratorio di restauro e la riqualificazione del valore dello sport nei confronti della comunità.

Gli step della seconda

Anche questa edizione prevede alcuni step: individuazione e selezione dei partecipanti, laboratori di orientamento e poi di accompagnamento; sviluppo della propria idea imprenditoriale approfondendo motivazioni, competenze, strategie e sostenibilità economica. Sotto quest’ultimo aspetto, di non poco conto soprattutto oggi, i partecipanti possono contare sul supporto di Comune e Confartigianato nell’intercettare tutte quelle misure economiche previste per giovani imprenditori o nuove imprese messe a disposizione da soggetti istituzionali e non. 
Spazio Hub permette quindi ai giovani sia di collocarsi con maggiore consapevolezza in percorsi di sviluppo e valorizzazione delle proprie competenze spendibili sul mercato del lavoro (auto-imprenditorialità), sia di dare avvio a progetti imprenditoriali.

A fornire consulenze e portare avanti il progetto è dePlan che, insieme ai professionisti di Confartigianato Imprese Vicenza, proporrà attività in cui si valorizza il lavoro di gruppo e il 

coperative learning, evitando approcci frontali e limitando al massimo la logica esperto-utente. I consulenti di Confartigianato e dePlan garantiscono quindi, ai partecipanti, metodi e strumenti per il progetto d’impresa attraverso il confronto e l’interazione in gruppo: il tutto per avere un elevato grado di efficienza ed efficacia. 

Per maggiori informazioni sull’iniziativa:
www.spaziohub.com | info@spaziohub.com | tel. 345.5407197


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV