• Home
  • News
  • Confartigianato
  • SETTIMANA DELL’ARTIGIANATO: AI MAESTRI ARTIGIANI, AI DIRIGENTI E PENSIONATI BENEMERITI DELLA CATEGORIA E AI DIPENDENTI DELLE AZIENDE IL “GRAZIE” DI CONFARTIGIANATO E DELLA COLLETTIVITÀ VICENTINA

SETTIMANA DELL’ARTIGIANATO: AI MAESTRI ARTIGIANI, AI DIRIGENTI E PENSIONATI BENEMERITI DELLA CATEGORIA E AI DIPENDENTI DELLE AZIENDE IL “GRAZIE” DI CONFARTIGIANATO E DELLA COLLETTIVITÀ VICENTINA

Il gruppo dei premiati

È l’appuntamento significativamente collocato a chiusura di ogni Settimana dell’Artigianato, e in questo 2012 taglia un traguardo  importante: la cerimonia di premiazione dei Maestri Artigiani compie, infatti, cinquant’anni di vita.

L’incontro è stato domenica mattina, nella Sala Palladio della Fiera di Vicenza, anche occasione per fare il punto sulla realtà odierna dell’artigianato e sulle sue prospettive, sottolineando il ruolo di un comparto tanto diffuso nel territorio quanto capace, nonostante le difficoltà, di superare gli ostacoli grazie alla tenacia, alla qualità, all’inventiva e alla flessibilità degli imprenditori e delle loro aziende.

Accanto al presidente della Confartigianato vicentina, Agostino Bonomo, che anche a nome dei colleghi della Giunta provinciale Esecutiva ha tenuto una chiara relazione sulla situazione, le prospettive e le richieste della piccola impresa, ospiti della mattinata sono i rappresentanti della Confartigianato nazionale, il vicentino Claudio Miotto – vicepresidente – e della Confartigianato del Veneto, nella persona del presidente Giuseppe Sbalchiero. Erano presenti anche ospiti istituzionali.

[widgetkit id=13]

Dieci i Maestri Artigiani Benemeriti, tre i Dirigenti Artigiani Benemeriti e due i Pensionati Artigiani Benemeriti.
È stato anche attribuito, per la seconda volta, il premio Imprenditore d’Eccellenza, un riconoscimento destinato a quegli artigiani che possono rappresentare per i colleghi un modello da seguire, specie per creatività e spirito innovativo. A ricevere questo riconoscimento stavolta Gianfranco Mioli per «la sua produzione di cucine sartoriali di alta manifattura espressa, dal 1979 ad oggi, nella creazione di numerosi modelli» un eloquente esempio di imprenditorialità che fa apprezzare le realizzazioni di Artigiana Arredi e di Arthesi dentro e fuori i confini nazionali.
E c’è stato anche un momento particolare, ovvero il conferimento del titolo di Maestro Artigiano “ad honorem” a Tiziano Zanella ex pasticcere a Vicenza e oggi terziario francescano che opera in Kenya, a Sultan Hamud. Lì, nel 1992, ha fondato la missione “Opera dell’Amore Center” dove non solo è stato realizzato un pozzo per l’acqua potabile, ma sono stati costruiti anche scuole (materna, primaria e secondaria), laboratori/scuole (di sartoria, maglieria, falegnameria, lavorazione pelli, informatica) che rilasciano regolare diploma; nonché dormitori e appartamenti, lavanderia, infermeria, farmacia, pronto soccorso, area pediatrica, studio dentistico. Il tutto a favore soprattutto dei più giovani, per offrire loro una “casa” ma anche la prospettiva di un futuro migliore grazie a un “mestiere”.
I dieci Maestri Artigiani Benemeriti di quest’anno sono: Tiziano Calearo (falegnameria, Arzignano); Gianfranco Dalla Costa (edilizia, Enego); Domenico Dal Maistro (impianti elettrici, Malo); Loris Diquigiovanni (termoidraulica, Cornedo Vicentino); Gian Paolo Filippin (acconciatura, Cassola); Aurora Lago (acconciatura, Rosà); Giuseppe Menti (metalmeccanica, Sarego); Benvenuto Scalzotto (macchine pulisecco, Sovizzo); Saverio Stocchero (insegne luminose, Marostica); Giovanni Vescovi (falegnameria, Asiago). Vengono premiati per i 35 anni di attività nell’azienda da loro fondata e per aver avviato e addestrato al lavoro numerosi giovani.
Insigniti del titolo Dirigente Artigiano Benemerito per il loro ruolo associativo: Aldo Lovato (falegnameria, Recoaro Terme), Rafaella Marcolini (acconciatura, Montecchio Maggiore), Giovanni Serafini (acconciatura, Chiampo), mentre a Giuliana Crestani (San Giuseppe di Cassola) e Giovanni Rossetto (Vicenza) è andato il titolo di Pensionato Artigiano Benemerito per il loro impegno proficuo ancora oggi.
Nell’ambito della manifestazione sono stati infine festeggiati con il Premio Fedeltà cinque dipendenti di imprese artigiane distintisi per attaccamento al lavoro e all’azienda di appartenenza da almeno 25 anni. Il riconoscimento è stato consegnato a: Graziano Castagna della ditta Bertoncin Maurizio (autoriparazione – Arzignano); Bruno Marangoni della Zanetti Ezio (termoidraulica – Barbarano Vicentino); Claudio Nizzero dell’azienda Maber Snc di Bernardini Bruno & C. (lavorazione prodotti chimici, Arzignano); Giovanni Sartori della ditta Ceramiche Trea Sas (Nove); Marco Sella dell’azienda Pianegonda Luciano (autoriparazione  – Valli del Pasubio).


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV