Serata di presentazione del Progetto A.R.E.S. promosso dal Comune di Monte di Malo

Il progetto A.R.E.S. (Azioni per il risparmio energetico sostenibile) è stato presentato al Teatro Parrocchiale di Monte di Malo. L’Amministrazione Comunale, Confartigianato Mandamento di Malo e Veneto Banca hanno stretto un accordo per incentivare gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici residenziali nel territorio di Monte di Malo.

Attraverso questo piano di azione il Comune si è impegnato a ridurre del 25% le emissioni di CO2 entro il 2020. Alcuni interventi che saranno agevolati sono la sostituzione caldaie, infissi, installazione di impianti a energie rinnovabili, isolamenti della muratura e della copertura e altri interventi a risparmio energetico. Il sindaco, Mosè Squarzon, ha introdotto il progetto spiegando che questa è un’opportunità per migliorare il paese e per evitare che le persone si spostino in vallata, ci sono molte case non abitate in questo momento e questa sarebbe l’occasione per sistemarle. L’assessore Andrea Paludi, promotore e coordinatore del progetto, ha spiegato il perché della collaborazione con Confartigianato e Veneto Banca. L’obiettivo è aprire per i cittadini uno sportello negli uffici comunali che oltre a offrire informazioni per le pratiche, presenti anche una lista di aziende disponibili a svolgere i lavori. L’intervento della banca può fornire finanziamenti a tassi agevolati; gli albi professionali – pure inseriti in una lista – offriranno le loro competenze a chi ne facesse richiesta. Il presidente mandamentale di Confartigianato, Andrea Nardello, ha ringraziato il sindaco, l’assessore e Veneto Banca per il coinvolgimento; per l’associazione è molto stimolante e soddisfacente che amministrazioni comunali come quella di Monte di Malo diano l’opportunità di far lavorare le imprese del territorio praticamente a km 0. “Come Confartigianato abbiamo messo a disposizione le nostre imprese che operano nel territorio e non solo, inviando la comunicazione alle aziende che operano nell’area casa, per arrivare a fine anno alla chiusura delle adesioni. Gli interventi permetteranno al cittadino di avere un risparmio energetico non indifferente”.
A conclusione dei saluti, Andrea Nardello ha reso noto che il 13 gennaio Confartigianato promuoverà un incontro pubblico sul tema, sottolienando anche che il progetto non andrà a intaccare gli incentivi fiscali.
Il direttore Massimo Vagheggi di Veneto Banca – Filiale di Schio, dopo aver ringraziato l’amministrazione comunale, ha spiegato che hanno aderito al bando del Comune con grande interesse. L’intervento della banca sarà di supporto all’economia del territorio, a quelle imprese e famiglie che hanno bisogno di una disponibilità finanziaria. È stato creato appositamente un pacchetto di prestito personale che varia a seconda delle esigenze. Con l’amministrazione comunale hanno concordato una presenza in municipio un giorno alla settimana per un paio d’ore per fornire tutte le informazioni necessarie.
“È molto importante questo tipo di collaborazione – sottolinea Andrea Nardello – perché dimostra come la presenza capillare sul territorio di Confartigianato possa portare progettualità innovative anche con comuni di piccole dimensioni ma con specificità territoriali molto complesse, grazie all’apporto dei rappresentanti di categoria, in questo caso Valerio Torresan e dal delegato comunale di Monte di Malo Maurizio Cogo. L’azione promossa dall’amministrazione di Monte di Malo con il supporto del Mandamento di Malo è un esempio di buona pratica che potrebbe essere replicata anche da altri Comuni, innescando un volano molto importante per un settore che in questi ultimi anni ha sofferto molto la congiuntura economica poco favorevole”.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV