Skip to main content







Cose dall’altro Mondo

Nuovi strumenti e freschi pensieri per affrontare la complessità e l’incertezza della nostra epoca nell’impresa e nella vita


PROGETTO FORMATIVO 2023 – 2025
Per gli imprenditori delle Micro, Piccole e Medie Imprese

Movimento Donne Impresa e Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Imprese Vicenza,
in collaborazione con CUOA Business School.

Tutto è in movimento, nulla è più prevedibile, nulla è sotto controllo: relazioni di lavoro, logiche di mercato, relazioni in famiglia e tra generazioni. E poi accelerazioni tecnologie che impattano nel nostro quotidiano, mentre assistiamo a cambiamenti climatici che non appartengono alla scala dell’esperienza umana. Tanta complessità non può essere affrontata con gli strumenti del secolo scorso, come spesso continuiamo a fare. Occorre cambiare occhiali e punto di vista. Facciamo una prova. Un altro mondo è possibile.

OBIETTIVI
Le finalità del corso

  • Acquisire nuovi punti di vista e nuovi strumenti per non subire la crescente complessità nella vita e nell’impresa.
  • Sviluppare consapevolezza critica rispetto alle sfide del futuro.
  • Concretizzare in sintesi operative (stesura di proposte e progetti) idee ed innovazione.
  • Fornire gli strumenti di relazione e comunicazione necessari all’attività di dirigente.

MODALITÀ
Novembre 2023 – Marzo 2025

  • 16 INCONTRI per affrontare la complessità del mondo
  • 4 LABORATORI
  • 4 EVENTI PUBBLICI
  • 1 PROJECT WORK FINALE per il conseguimento del DIPLOMA
  • 72 ORE di attività formativa
    (frequenza obbligatoria del 75% del totale orario)

TEMI

  • La sfida della complessità
  • Gestire il tempo è gestire la propria vita
  • Da dove veniamo? Breve storia dell’imprenditoria vicentina
  • Le abilità del leader (e l’essenza della leadership): tecniche e principi
  • La sfida della sostenibilità
  • Economia civile: un diverso modo di pensare l’impresa
  • Le nuove generazioni e il loro coinvolgimento nell’impresa
  • “Impresa”: sostantivo femminile. Esiste uno specifico femminile nell’attività di impresa?
  • Scenari geopolitici di guerra
  • Laboratorio di strategia
  • La fine della globalizzazione
  • Il Veneto che vorrei

Programma SPE edizione 2023-2025


Giovedì 9 novembre 2023
Dalle ore 18.00 alle 20.00

1. AVVIO DEL CORSO E FORMAZIONE DEL GRUPPO

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza,
presso DIH -Digital Innovation Hub Vicenza

Presentazione del progetto e avvio del corso

Introduzione al concetto di complessità da parte del professor Alberto Felice De Toni, Direttore scientifico del Cuoa

Martedì 14 novembre 2023
Dalle ore 14.30 alle 18.30

2A. IMPARARE AD ACCETTARSI: COME GESTIRE LO STRESS E BILANCIARE I TEMPI DEL LAVORO CON QUELLI DELLA VITA. L’ANSIA PER L’INCERTO E IL SENSO DI INADEGUATEZZA.

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Gianluca Celeste

Gestione dell’agenda, gestione degli spostamenti e dello stress. Ansia da responsabilità in famiglia e nel lavoro. Accettazione dei propri limiti.

Giovedì 23 novembre 2023
Dalle ore 14.30 alle 18.30

2B. IMPARARE AD ACCETTARSI: COME GESTIRE LO STRESS E BILANCIARE I TEMPI DEL LAVORO CON QUELLI DELLA VITA. L’ANSIA PER L’INCERTO E IL SENSO DI INADEGUATEZZA.

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Gianluca Celeste

Gestione dell’agenda, gestione degli spostamenti e dello stress. Ansia da responsabilità in famiglia e nel lavoro. Accettazione dei propri limiti.

Martedì 5 dicembre 2023
Dalle ore 14.30 alle 18.30

3. DA DOVE VENIAMO? UNA BREVE STORIA DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL VENETO

Sede: Palladium Museum Contrà Porti, 11 Vicenza

Docente: Professor Edoardo Demo

Tutti noi tendiamo ad essere schiacciati sul presente. Il problema di oggi assorbe tutta la nostra attenzione, facendoci dimenticare le difficolta magari ben più grandi affrontate e superate in passato, e le probabili, aspre   sfide che dovremo affrontare in futuro ma che al momento accantoniamo perché assorbiti dalle cure del presente.

Nel caso del benessere di cui godiamo e della qualità della vita e dei servizi offerti dal nostro Veneto, tendiamo a considerala come una acquisizione definitiva, perfino dovuta. Mentre in realtà il benessere delle comunità e dei territori nasce, si sviluppa, cresce ma può anche declinare.

Ci dimentichiamo che cento cinquant’ anni fa nelle nostre campagne imperversava la pellagra e la denutrizione e che migrare era una necessità per sopravvivere. Non ricordiamo che con la dominazione austriaca si tocca il punto più basso della deprivazione dell’economia del Veneto, dopo i vertici rinascimentali toccati dai nobili patrizi – imprenditori vicentini che hanno fatto della nostra città una superpotenza economica.

Qual è l’origine della nostra vocazione manifatturiera?
Da dove viene e come alimentarla e coltivarla per le sfide future
?

Giovedì 18 Gennaio 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

4. LA SFIDA DELLA COMPLESSITA’, UN CAMBIO DI PARADIGMA

Ovvero il management sistemico o della complessità.  

Sede: CUOA, Altavilla Vicentina

Docente: Professor Alberto Felice De Toni

Tutto è in movimento, tutto è imprevedibile, nulla è sotto controllo: pandemia, guerra e cambiamenti climatici hanno cancellato ogni precedente punto di riferimento: mercati, tecnologie, finanza, relazioni, mercato del lavoro, competenze devono essere ripensate.

La sensazione è di essere in perenne ritardo, di dover rincorrere i cambiamenti invece di governarli.  L’incremento della complessità è un fatto oggettivo. I fattori che condizionano la società e l’economia sono intrecciati e si influenzano reciprocamente determinandosi a vicenda in una circolarità di feed back che produce esiti imprevisti. 

Esistono da decenni strumenti sempre più consolidati e coerenti nei diversi ambiti del sapere per affrontare la complessità: dalla economia alla sociologia, dalla biologia alla fisica, alla matematica. Si tratta di “cambiare occhiali “e paradigma: pensare il mondo come un organismo vivente invece che come una macchina. L’impresa in particolare può essere vista come un organismo immerso in relazioni con altri organismi (e con il territorio) che costituiscono il suo mercato ed il suo ambiente.

Ciò significa avere la chiave per capire la complessità delle relazioni tra le persone e i collaboratori, assumere un diverso stile di leadership, un altro modo di approcciarsi al mercato, un altro modo di intendere l’innovazione.

Giovedì 15 febbraio 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

VISITA GUIDATA a VICENZA “PALLADIO E I LUOGHI DELLA PROTO-INDUSTRIA”

Sede:
Ritrovo al Palladium Museum in Contrà Porti, 11

Martedì 5 marzo 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

5A. È UN PROBLEMA DI LEADERSHIP: STRUMENTI PER IL DIRIGENTE DELL’ASSOCIAZIONE

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Francesca Chiara

Tutti ne parlano, pochi la praticano, molti la confondono con il comando. Eppure, se nessuno crede in me e mi segue, da solo non combino nulla. Quali sono le competenze strategiche e politiche del leader?

  • La gestione dei gruppi
  • La comunicazione persuasiva
  • Impatto e valore della fiducia nella relazione
  • Gli strumenti della comunicazione persuasiva e le modalità per sbloccare le resistenze
  • Parlare in pubblico
  • Gestire riunioni, stabilire priorità e strategie.
  • Comunicare e valorizzare i risultati.

Martedì 6 marzo 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

5B. È UN PROBLEMA DI LEADERSHIP: STRUMENTI PER IL DIRIGENTE DELL’ASSOCIAZIONE

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Francesca Chiara

Tutti ne parlano, pochi la praticano, molti la confondono con il comando. Eppure, se nessuno crede in me e mi segue, da solo non combino nulla. Quali sono le competenze strategiche e politiche del leader?

  • La gestione dei gruppi
  • La comunicazione persuasiva
  • Impatto e valore della fiducia nella relazione
  • Gli strumenti della comunicazione persuasiva e le modalità per sbloccare le resistenze
  • Parlare in pubblico
  • Gestire riunioni, stabilire priorità e strategie.
  • Comunicare e valorizzare i risultati.

Giovedì 21 marzo 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

6. …E I LAVORATORI? DA RISORSA UMANA A STRUTTURA DELL’ORGANIZZAZIONE

EVENTO PUBBLICO

Sede: Centro Congressi Confartigianato Vicenza, Via Enrico Fermi 201 – Sala dei Fondatori

Docenti: Alberto Felice De Toni, Giuseppe Milan e Maurizio Zordan.

E se cambiassimo metafora, e smettessimo di paragonare il mondo (e l’impresa) ad una macchina e cominciassimo a pensarlo come un organismo vivente?

Un macchina, per funzionare,  ha bisogno della somma di  molteplici elementi:  risorse economiche,  energetiche, materiali,  tecnologiche… e di lavoratori. Le risorse umane appunto.  Ma se il lavoratore è considerato come una risorsa tra le altre all’interno di una impresa che è governata da altri, come fare perché la senta come sua?

Al contrario un organismo non è fatto di parti collegate tra loro da processi lineari, esso è un sistema di relazioni reciproche tra i suoi  componenti e l’ambiente esterno, ed è materialmente realizzato dalle persone che  vi lavorano  e che costituiscono la sua  struttura. Si parla allora di responsabilità diffusa, intelligenza collettiva, engagement… si, giusto,  ma come?

Martedì 9 aprile 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

7A. SECONDA PARTE – IMPARARE AD ACCETTARSI: ELEMENTI DI CONSAPEVOLEZZA PER FAVORIRE LA WORK LIFE BALANCE E LA VISIONE SISTEMICA

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Gianluca Celeste

Imparare ad accettarsi:
Elementi di consapevolezza per favorire la work life balance e la visione sistemica.

Giovedì 11 aprile 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

7B. SECONDA PARTE – IMPARARE AD ACCETTARSI: ELEMENTI DI CONSAPEVOLEZZA PER FAVORIRE LA WORK LIFE BALANCE E LA VISIONE SISTEMICA

Sede: Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Gianluca Celeste

Imparare ad accettarsi:
Elementi di consapevolezza per favorire la work life balance e la visione sistemica.

Martedì 7 maggio 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

8. L’ARTE DI PARLARE AL PUBBLICO

Sede: CUOA, Altavilla Vicentina

Docente: Désirée Zucchi

  • Laboratorio tecnico
  • La voce
  • Il controllo della interazione con il pubblico
  • Gestione dei feed back
  • Organizzazione di contenuti.

Martedì 9 maggio 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

8B. L’ARTE DI PARLARE AL PUBBLICO

Sede: CUOA, Altavilla Vicentina

Docente: Désirée Zucchi

  • Laboratorio tecnico
  • La voce
  • Il controllo della interazione con il pubblico
  • Gestione dei feed back
  • Organizzazione di contenuti.

Martedì 28 maggio 2024
Dalle ore 16.30 alle 20.30

CONVERSAZIONE: LA NATURA QUANTISTICA DELLA COSCIENZA

Sede: Centro Congressi Confartigianato

Docente: Federico Faggin

Martedì 18 giugno 2024
Dalle ore 17.00 alle 21.00

9. SCENARI (GEOPOLITICI) DI GUERRA

EVENTO PUBBLICO

Sede: Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Dario Fabbri

“Abbiamo la guerra in Europa” come scriveva Maurizio Molinari, direttore di Repubblica il giorno dopo l’attacco russo all’Ucraina del 24 febbraio 2022. Un evento impensabile, inconcepibile. L’Europa, dopo i traumi della Prima e della Seconda guerra mondiale, sembrava immunizzata dal contagio, eppure con quale velocità ci siamo già assuefatti alle scene di carrarmati nel fango, di missili teleguidati a picco sui centri abitati, ai massacri e alle torture.

Gli eventi più inconcepibili accadono, e sembra che noi non si possa far nulla. 

La Repubblica popolare cinese (in stato avanzato un progetto per portare esseri umani sulla Luna), dopo aver – forse – causato l’epidemia di COVID-19, ed essersi accaparrata la produzione mondiale delle materie prime necessarie alla produzione di batterie, minaccia l’invasione di Taiwan, primo produttore mondiale di micro-cip. Gli Stati Uniti (dopo aver assistito ad un pasticciato colpo di stato a Capitol Hill), si vedono costretti a fronteggiare contemporaneamente Russia e Cina, mentre l’India supera la Cina per numero di abitanti, e l’Europa si accorge di doversi armare per non fare la fine dei grandi erbivori del Giurassico.

Proviamo a capire.

Martedì 2 luglio 2024
Dalle ore 14.30 alle 18.30

10. LE INTERCONNESSIONI ECONOMICHE AL TRAMONTO DELLA GLOBALIZZAZIONE

Sede: Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Roberto Antonietti

Alla caduta del Muro di Berlino sembrava che il modello capitalistico avesse definitivamente vinto la partita contro il Comunismo e l’economia di stato. Reagan non aveva forse detto che: “Nella crisi presente, il Governo non è la soluzione al nostro problema; il Governo è il problema.»?

La tecnologia digitale all’inizio degli anni 2000 consentiva per la prima volta di intessere interazioni ed interconnessioni informative ed economiche (sempre più sono la stessa cosa) prima impossibili.

I mercati diventano un unico mercato globale. Le catene della produzione delle merci e del valore diventavano lunghissime e le produzioni di beni e servizi si distribuivano in tutto il mondo, alla ricerca del minor costo del lavoro. Il turbo capitalismo aveva vinto ed era la fine della storia (quanta ingenuità in questa profezia di  Francis Fukuyama!).

Ora il nostro destino è più che mai legato all’Europa. Ed è nel suo contesto che il Veneto e le nostre imprese intercettano le catene mondiali del valore, in una interconnessione di fattori che forse possono essere previsti e governati.

Martedì 16 luglio 2024
Dalle ore 9.30 alle 17.30

11. QUANDO SI È IN GUERRA CI VUOLE STRATEGIA!

LABORATORIO: I partecipanti, guidarti da coach competenti in materia, producono un piano strategico per la loro attività di rappresentanza associativa e lo discutono con gli altri.

Sede: CUOA, Altavilla Vicentina

Docente: (in attesa di conferma)
Con l’intervento del Generale Amedeo Sperotto

Eccome se ce ne vuole! Ma quanto abusata e quanto fraintesa è questa parola? Riprendiamoci la strategia! Conoscere prima di agire. Acquisire informazioni (soprattutto sulla concorrenza) prevedere il mercato (la cosa più difficile), poi applicare la massima di Napoleone secondo il quale: “Non è necessario essere più forti dell’avversario, ma esserlo nel punto in cui lo si attacca”.  Dal che si comprende che alla fine è tutta una questione di priorità. E di coraggio per non rimangiarsi le decisioni nei momenti di difficoltà.

  • Impatto e valore della fiducia nella relazione
  • Gli strumenti della comunicazione persuasiva e le modalità per sbloccare le resistenze.

Martedì 10 settembre 2024
Dalle ore 9.30 alle 17.30

12. OFFERTA DI LAVORO, CALO DEMOGRAFICO E GENERAZIONI “X”, “Y”,” Z”

LABORATORIO: I partecipanti, guidati da coach competenti in materia, producono un documento di sintesi delle diverse tesi sul tema, che diventa programma di attività per i dirigenti associativi

Sede: Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza

Docenti: Lucio Zanca + Ufficio Scuola Confartigianato Imprese Vicenza + CUOA (Laboratorio Professoressa Gianecchini)

Non è solo un fenomeno italiano, ma da noi si sente maggiormente in quanto siamo un Pese in forte calo demografico. Le nostre imprese fanno sempre più fatica a trovare giovani collaboratori volenterosi. Il mondo si è capovolto. L’offerta (di lavoro) supera la domanda, e non è più il giovane che deve essere riconoscente per aver trovato una sistemazione ed un futuro, ma è l’impresa che deve essere attrattiva per accaparrarsi i collaboratori e sottrarli alla concorrenza.  Oggi più che lo stipendio conta la qualità della vita e delle relazioni, importante è offrire una prospettiva di crescita, un senso al futuro dei lavoratori.

Martedì 24 settembre 2024
Dalle ore 17.00 dalle 21.00

13. LA SFIDA DELLA SOSTENIBILITA’ OLTRE I LUOGHI COMUNI

Ovvero come la riduzione delle emissioni di CO2 da parte delle imprese e dei cittadini non sia più rinviabile.

EVENTO PUBBLICO

Sede: Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: Luca Mercalli

Quando si è cominciato parlare di sostenibilità? Dal Club di Roma a Greta Tomberg, il tema della impossibilità di continuare a divorare le risorse del pianeta è diventato l’epicentro di ogni possibile futuro. È ancora possibile arrestare gli squilibri dell’ecosistema senza rinunciare al benessere conquistato dal dopoguerra? Tutto sembra legarsi: cambiamenti climatici, sovra popolazione, squilibri enormi nella distribuzione della ricchezza mondiale, guerre, migrazioni, epidemie, siccità.  Nel frattempo, la green economy è diventato il business del secolo, ma la percentuale di CO2 in atmosfera continua ad aumentare.

Martedì 15 ottobre 2024
Dalle ore 9.30 alle 17.30

14. I HAVE A DREAM. OVVERO IL VENETO CHE OGGI SOGNO E CHE DOMANI VORREI

LABORATORIO: I partecipanti, guidati da coach competenti in materia, producono un documento di sintesi delle diverse tesi sul tema, che diventa programma di attività per i Movimenti.

Sede: Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza

Docente: (in attesa di conferma)

Una provocazione ed una domanda: siamo capaci di immaginare il futuro? Quale Veneto vorrei tra cinque-dieci anni per i miei figli? Invece di giocare di rimessa alla rincorsa di soluzioni per sempre più giganteschi problemi che ci sovrastano, proviamo a capovolgere il gioco ed essere noi imprenditori a dire: vorremmo questo territorio, questo paesaggio, questi servizi, questo ambiente, questa cultura.

Guidati da esperti, un laboratorio per stimolare una riflessione individuale e collettiva (poi da tradursi in una sintetica tesi di fine corso) sul futuro che vorrei: per disegnare una concreta e realistica proposta politica per il nostro futuro.

Dal 15 ottobre 2024
Al 10 dicembre 2024

Verranno programmati incontri informali, ma guidati, dei gruppi di lavoro per la elaborazione dei Project Work.

Martedì 11 Novembre 2024
Dalle ore 9.30 alle 17.30

15. “IMPRESA”: SOSTANTIVO FEMMINILE

LABORATORIO: I partecipanti, guidati da coach competenti in materia, producono un documento di sintesi delle diverse tesi sul tema, che diventa programma di attività per il Movimento Donne.

Docente: Paolo Gubitta + Laboratorio CUOA (Federica Tabone, Coach/guida metodologica di accompagnamento ai gruppi di lavoro)

Sede: Centro Congressi Confartigianato Imprese Vicenza

Esiste uno specifico femminile nell’attività di impresa? 

Le società occidentali, con velocità ed accenti diversi, stanno abbandonando – hanno abbandonato – la matrice patriarcale e maschilista che domina da secoli, per approdare ad una pacifica eguaglianza dei diritti (retribuzione, possibilità di espressione professionale e culturale nella società) delle donne nei confronti degli uomini.

Così parrebbe, ma allora perché le donne imprenditrici, che sono ancora molte meno degli uomini imprenditori, devono faticare di più e dimostrare che sono agguerrite, aggressive ed efficienti come e più dei maschi? Perché esse si sentono chiamate e competere sullo stesso terreno dei maschi, come se non esistessero altri approcci al lavoro di imprenditrice?

Pari diritti non significa identità tra uomini e donne, le differenze ci sono (per fortuna), ma quali sono esattamente? E come si manifestano nella conduzione di una impresa? Esiste la categoria dell’impresa al femminile? E magari non è proprio questa ad essere più adatta ad affrontare le sfide dalla transizione ecologica in una visione non di competitività ma di cooperazione sistemica?

Giovedì 6 febbraio 2025
Dalle ore 17.00 alle 21.00

16. COSE DI QUESTO MONDO

EVENTO PUBBLICO

Sede:
CUOA, Altavilla Vicentina

Docente: Prof. De Toni 

Ovvero come applicare il concetto di complessità nel mondo associativo e nelle imprese.

Marzo 2025
Dalle ore 18.00 alle 20.00

IL TERMINE ULTIMO PER L’ISCRIZIONE È IL 31 OTTOBRE 2023


Contatti

Per maggiori informazioni sulla Scuola di Politica ed Economia puoi compilare il form o chiamare il  numero 345 4725702.

    Nome *

    Email *

    Il tuo messaggio *

    Inviando questo form, acconsento al trattamento della privacy e mi impegno a leggere tutte le condizioni di questo sito, indicate nella pagina web privacy.