Potenziamento e sostegno per gli studenti

Il successo scolastico, e successivamente quello lavorativo, è strettamente collegato al “benessere” della persona.

Da questa considerazione è sorto, tra i Servizi offerti dall’Ufficio Scuola di Confartigianato Vicenza, quello del supporto psicologico per studenti e famiglie. Nato dalla collaborazione con il Polo Apprendimento e la supervisione scientifica dalla professoressa Daniela Lucangeli, docente ordinario presso il Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione dell’Università di Padova, il Servizio ha come obiettivo, appunto, aiutare gli studenti in difficoltà e le loro famiglie. Avviato nel 2013 e inizialmente creato per proporre percorsi di potenziamento degli apprendimenti (lettura, comprensione, scrittura, calcolo e problem solving), negli anni il servizio si è ampliato prima con le valutazioni psicodiagnostiche, per individuare la natura delle difficoltà e i punti di forza (con particolare attenzione anche a bambini e ragazzi con iperdotazione cognitiva), aprendosi poi al supporto nelle difficoltà comportamentali ed emotive e infine attivando percorsi per l’orientamento scolastico e professionale.

Avviato nel 2013 e inizialmente creato per proporre percorsi di potenziamento degli apprendimenti (lettura, comprensione, scrittura, calcolo e problem solving), negli anni il servizio si è ampliato prima con le valutazioni psicodiagnostiche, per individuare la natura delle difficoltà e i punti di forza (con particolare attenzione anche a bambini e ragazzi con iperdotazione cognitiva), aprendosi poi al supporto nelle difficoltà comportamentali ed emotive e infine attivando percorsi per l’orientamento scolastico e professionale

Perché offrire questo Servizio?

Sempre più gli Studi scientifici dimostrano come l’apprendimento sia influenzato da emozioni e relazioni. Crescere in un ambiente sicuro, con genitori e insegnanti che possano fornire una base per fare esperienza, offre la possibilità di imparare serenamente. Così, il bambino prima e l’adolescente poi, associano all’apprendere e allo scoprire delle emozioni positive come la gioia, la sorpresa, e sensazioni quali soddisfazione e autoefficacia. Non sempre tutto questo risulta semplice o automatico: per questo è necessario un aiuto professionale.

Obiettivi

Il Servizio si pone come obiettivo il benessere psicofisico e lo sviluppo di tutte le potenzialità della persona. Il punto di riferimento sono le Life Skills che, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, “sono le competenze che portano a comportamenti positivi e di adattamento che rendono l’individuo capace (‘enable’) di far fronte efficacemente alle richieste e alle sfide della vita di tutti i giorni”.  Sempre più richieste nel mondo del lavoro, le Life Skills possono essere suddivise in tre aree: Emotive (consapevolezza di sé, gestione delle emozioni, gestione dello stress), Relazionali (empatia, comunicazione efficace, relazioni efficaci) e Cognitive (risolvere i problemi, prendere decisioni, pensiero critico, pensiero creativo).

Professionalità

Il Servizio mette a disposizione la professionalità di tre psicologhe, formate su Psicologia dello sviluppo e dell’apprendimento e sulla Psicologia del lavoro e delle organizzazioni; due di esse, inoltre, sono anche psicoterapeute cognitive a indirizzo costruttivista ed evolutivo.
Il Polo Apprendimento con il termine “potenziamento” intende un intervento educativo in grado di favorire il normale sviluppo di una funzione che sta emergendo. In altre parole, significa fare utilizzare la funzione al meglio delle potenzialità individuali, offrendo situazioni di apprendimento con elementi di novità e complessità maggiore rispetto a quanto il bambino potrebbe imparare se agisse da solo e per proprio conto. Così, le psicologhe che collaborano con l’Ufficio Scuola riescono a predisporre un intervento individualizzato, ritagliato sulle esigenze dello studente e della sua famiglia.

Come funziona

Le valutazioni psicodiagnostiche prevedono circa 4-5 incontri in cui, attraverso il colloquio clinico e la somministrazione di test e prove standardizzati, emerge il profilo dello studente; una sorta di fotografia che rileva informazioni su attenzione, concentrazione, pianificazione, apprendimenti scolastici, profilo cognitivo, aspetti emotivi e comportamentali. Questo è il punto di partenza per costruire il percorso più adatto allo studente e alla sua famiglia.  
Spesso l’apprendimento scolastico è inficiato da difficoltà di natura “attentiva”. Lo studente che fatica a concentrarsi spesso ha difficoltà nello studiare e il suo rendimento è minore. Per questo motivo, sia per i bambini con difficoltà attentive che per i bambini con ADHD (deficit di attenzione e iperattività) viene proposto il percorso autoregolativo che consiste in 16-20 incontri in cui, con una metodologia scientificamente riconosciuta, si propongono strategie per migliorare attenzione e concentrazione.

Apprendimento

A volte può emergere che l’apprendimento sia rallentato da fattori emotivi, in particolare l’ansia e la paura. Per questo può risultare utile un percorso che si pone l’obiettivo di aiutare la persona a riconoscere queste emozioni e imparare a gestirle, soprattutto nei momenti che possono risultare più difficili, quali parlare in pubblico, esami, interrogazioni, verifiche, eccetera. La durata di questi percorsi può variare in base alle caratteristiche personali: per questo motivo viene concordato preliminarmente, con la psicologa, durata e obiettivi che si vogliono raggiungere.
Studi scientifici evidenziano sempre più l’importanza delle relazioni e di come, attraverso queste, si possa favorire il cambiamento e il miglioramento del bambino: pertanto vengono proposti percorsi di sostegno alla genitorialità e “parent-training” in cui vengono proposte strategie educative per rinforzare i comportamenti positivi e l’apprendimento, e per migliorare le relazioni familiari.
Per una buona riuscita scolastica risultano fondamentali un buon metodo di studio e una efficiente organizzazione del lavoro a casa. Il percorso sul metodo di studio nasce per sostenere i ragazzi nell’acquisizione delle strategie per apprendere efficacemente (saper sottolineare, prendere appunti, fare schemi e mappe concettuali) e per una buona organizzazione dei tempi di studio e di ripasso.

L’orientamento

L’orientamento scolastico e professionale consiste in un percorso individuale che vuole favorire l’acquisizione di maggior consapevolezza delle proprie aspirazioni, attitudini, preferenze e capacità, al fine di effettuare una scelta ponderata per la scuola secondaria di 2° grado e successivamente per la formazione universitaria o professionale.
Il Servizio collabora attivamente anche con scuole ed educatori proponendo formazione, consulenze individuali e di gruppo, progetti di potenziamento, supervisione e monitoraggio delle attività.
È previsto un primo contatto conoscitivo gratuito, per permettere alle psicologhe di suggerire il percorso più adatto: valutazione, consulenza o potenziamento.

Consulenza a distanza

Con l’emergenza sanitaria causata dal Covid il Servizio ha sperimentato le consulenze e i colloqui tramite videochiamata. Finita l’emergenza, si è mantenuta questa possibilità come una risorsa in casi particolari (distanza, difficoltà a raggiungere l’ufficio negli orari di lavoro); essa non può essere sostitutiva del colloquio in presenza, ma può essere un modo per conoscersi e decidere se intraprendere un percorso.

Per richieste e informazioni, scrivi a apprendimento.vicenza@gmail.com o contatta l’Ufficio Scuola

    Nome *

    Email *

    Il tuo messaggio *


    CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV