NOVITÀ DAL PIANO DEGLI INTERVENTI DI CORNEDO VICENTINO

Lo stemma del Comune di Cornedo VicentinoSono diverse le novità apportate dall’Amministrazione comunale di Cornedo Vicentino con il proprio Piano di Assetto del Territorio (PAT) rispetto al precedente PRG. Sono state riviste le previsioni di sviluppo sul territorio comunale, come ribadito anche con il documento di redazione del primo Piano degli Interventi da poco pubblicato.

Il Piano degli Interventi rilancia ai cittadini la possibilità di intervenire su diversi fronti, tramite la presentazione di richieste di modifica e variazioni da inoltrare entro il 31 marzo; così facendo gli uffici tecnici comunali avranno un quadro complessivo degli interventi richiesti e dell’assetto del patrimonio immobiliare del territorio.
Questi interventi prevedono soprattutto azioni di ripristino e di recupero del patrimonio immobiliare già esistente.
«Come Associazione siamo concordi con quanto l’Amministrazione sta proponendo – commenta Sonia Soldà, delegato comunale di Cornedo Vicentino di Confartigianato Vicenza – ma vista la crisi economica che colpisce famiglie e imprese riteniamo che non ci siano particolari esigenze immobiliari, se non quella di dare la possibilità alle aziende che, pur in questo periodo difficile, necessitino di piccoli ampliamenti o modifiche strutturali. Riteniamo invece importante incentivare le ristrutturazioni per rendere più efficiente gli edifici dal punto  di vista energetico».
«Come categoria economica auspichiamo che l’amministrazione comunale metta in moto una fase di “concertazione” tra cittadini e imprese per meglio conoscere le reali esigenze del singolo che nei tempi previsti ha presentato richiesta di nuova cubatura o modifiche del patrimonio esistente. Proponiamo quindi all’amministrazione comunale – continua – di individuare delle forme incentivanti per chi svolge interventi conformi al P.I. che sono classificabili come interventi di “arricchimento” del patrimonio urbanistico, cioè un miglioramento del territorio di cui tutti i cittadini possono godere».
Anche il presidente mandamentale Gianluca Cavion ha commentato il Piano dell’amministrazione ribadendo che «i punti di intervento previsti dal P.I. del Comune di Cornedo comprendono esattamente i lavori in cui le nostre aziende artigiane del settore casa (edilizia, affini edilizia, impiantistica) sono specializzate e cioè attività di recupero, di restauro, di sistemazione dell’esistente».