Incontro pre-elettorale con i candidati sindaco di Arzignano e Montecchio Maggiore

Ampia partecipazione anche ad Arzignano

In questi giorni il Mandamento di Arzignano – Montecchio Maggiore di Confartigianato Imprese Vicenza è stato ospitato, mercoledì 15 nella Pieve Romanica di S. Bortolo ad Arzignano e giovedì 16 presso presso la sala civica della corte delle Filande a Montecchio Maggiore, per incontrare rispettivamente i candidati alla carica di Sindaco di Arzignano e quelli di Montecchio.
All’organizzazione dell’evento hanno collaborato con Confartigianato anche altre categorie economiche del territorio (Confindustria, Coldiretti, Confesercenti, Confcommercio e Apindustria) con cui sono stati condivise le tematiche e i quesiti da presentare.
I candidati si sono confrontati su temi quali: la viabilità dell’asse Montecchio Arzignano Chiampo, quella interna dei paesi e il collegamento tra Pedemontana e il casello autostradale, gli aspetti ambientali del territorio come gli scarti produttivi del settore conciario e il consumo del suolo, l’inserimento dei ragazzi nel mercato del lavoro, i rapporti tra le Amministrazioni comunali, la burocrazia, l’urbanistica, la sanità (specialmente per quanto riguarda il polo ospedaliero), la sicurezza e la valorizzazione turistica del territorio.
Entrambi i confronti sono stati moderati dall’avv. Vanna Vigolo, che ha saputo gestire i toni del dibattito anche quando gli animi si sono scaldati su temi quali la sanità e la sicurezza.
La cittadinanza ha potuto assistere a questi incontri aperti al pubblico, e ha quindi partecipato numerosa, non sono bastati infatti i posti a sedere in occasione di entrambe le serate, in modo particolare alla corte delle Filande dove il pubblico ha ampiamente superato i 200 posti disponibili ed ha assistito in piedi per tutta la durata. Per agevolare i presenti nelle ultime file, per l’occasione i dibattiti sono stati trasmessi tramite videoproiettore, anche all’esterno della sala.
Imprenditori e cittadini hanno così potuto approfittare di un’occasione unica per confrontare in un faccia a faccia le posizioni dei candidati in merito alle diverse tematiche.