• Home
  • News
  • Confartigianato
  • Il 29 aprile Confartigianato Vicenza promuove “Eco Day”, doppio evento sulla mobilità sostenibile con studenti e auto-bus operator

Il 29 aprile Confartigianato Vicenza promuove “Eco Day”, doppio evento sulla mobilità sostenibile con studenti e auto-bus operator

Gli studenti al lavoro sui modellini per Eco Day

Una giornata per riflettere e fare il punto sui temi della mobilità sostenibile. È quanto propone Confartigianato Vicenza per venerdì 29 aprile con “Eco Day”.

Si tratta di un evento che vedrà protagonisti, al Centro Congressi di Via Fermi, prima gli studenti delle scuole medie e poi gli operatori professionali del settore auto-bus operator, con il contributo della Camera di Commercio e del gruppo ABB.
“Eco Day” è una ulteriore tappa del lungo cammino intrapreso da Confartigianato Vicenza sul tema di una circolazione stradale più ecologica e “intelligente”, che ha portato non solo all’installazione di numerose colonnine di ricarica per auto elettriche sul territorio provinciale, ma anche alla creazione del kit “Reborn”, realizzato dalle aziende del settore, per la conversione di un’auto a benzina in un veicolo elettrico.
“Non è facile – dicono Ezio Zerbato e Maurizio Concato, presidenti provinciali delle categorie Metalmeccanica e Elettromeccanica – introdurre una mobilità alternativa e sostenibile: si tratta di un cambiamento radicale, che richiede di adattare i nostri strumenti tecnici e culturali a una nuova consapevolezza. Ma l’impressione è che su questi temi stia crescendo la sensibilità collettiva, così come le nostre iniziative”.
In questo senso si è deciso di coinvolgere anche gli studenti, attraverso l’Ufficio Scuola di Confartigianato, per incentivare anche tra le nuove generazioni una visione più ampia della sostenibilità e per presentare le opportunità che essa può offrire anche in termini di lavoro futuro.
Saranno proprio i ragazzi, dunque, i protagonisti della mattinata dell’Eco Day, che dalle 10 alle 11 parteciperanno alla conferenza “Una mobilità sempre più leggera e sostenibile” in cui saranno trattati, con il supporto di EnergoClub e di eVNow, i temi dell’impatto ambientale delle diverse filiere energetiche.
Successivamente, invece, gli studenti si cimenteranno nella Ecospeed Competition, una gara con sessanta modellini di auto basati sui principi della termodinamica per massimizzare l’energia potenziale in energia cinetica.
Dodici le classi che si sfideranno e alle quali, in vista della competizione, erano stati consegnati i kit di montaggio: ogni classe partecipante, lavorando in gruppi, poteva realizzare quattro macchinine mentre, per il necessario supporto tecnico nella costruzione dei veicoli, insegnanti e ragazzi hanno partecipato ad appositi incontri con un educatore esperto. Oltre alla parte di laboratorio è stata svolta una parte teorica in cui sono stati sviluppati temi relativi all’energia: a cosa serve, come si trasforma, come si produce.
Al progetto hanno aderito 235 alunni delle scuole medie: Ambrosoli di Vicenza (60 alunni, classi 2ª A, B e C); Foscolo di Torri di Arcugnano (50 alunni, classi 1ª A, C); Giuriolo di Vicenza (42 alunni, classi 3ªD, F); Calderari di Vicenza (43 alunni, classi 3ª D, F); Ciscato di Malo (44 alunni, classi 3ª A,B, C, D).
Quanto alla gara vera e propria, si svolgerà su una pista in legno a quattro corsie, montata in Sala Convegni, lunga 10 m, larga circa 50 cm, con un dislivello di circa 1,7 m dall’inizio al traguardo, che sarà dotato di sensori. Sono previste sedici prove, suddivise in: gara tra veicoli della stessa classe, gara dei veicoli più veloci tra le dodici classi, gara tra i tre finalisti. Due i premi in palio: 300 euro alla scuola prima classificata nella gara di velocità, 100 euro alla scuola che avrà realizzato l’auto più bella, fantasiosa e creativa.
Come detto, l’Eco Day proseguirà poi nel pomeriggio (dalle 17.30) con un convegno rivolto agli Auto e Bus operator, ovvero alle ditte di trasporto persone, dal titolo “Eco-tecnologie per lo sviluppo della Mobilità Sostenibile: quali opportunità per i Bus Operator Europei”, destinato a fare il punto sui più recenti provvedimenti UE in materia.
Sottolinea al proposito Maurizio Pellegrin, componente della giunta di Confartigianato Vicenza con delega alle Politiche e Strategie di Mercato: “Per la prima volta in Italia, discuteremo di sviluppo dei nuovi sistemi di mobilità sostenibile delle persone con più operatori europei del settore turistico”.
All’incontro porteranno la loro esperienza, in qualità di relatori, alcuni rappresentanti europei di organizzazioni internazionali del comparto e di imprese specializzate nella fornitura di sistemi per la ricarica di bus elettrici, già in uso in alcune città europee. Si tratta di: Stephen Smith (presidente EACT, Alleanza europea per il turismo Coach & Operators); Dieter Gauf  (RDA, Federazione Internazionale Bus Turistici); Riccardo Busso (Italweg Italienreisen, tour operator con sede a Colonia); Jean Pierre Schouhens (Busworld, che organizza le più grandi fiere di pullman nel mondo); Johannes Huebner  (Automobilclub tedesco); Gianluca Donato (ABB, Electric Vehicles Charging Infrastructure).


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV