Dalla Mostra dei Presepi Artistici arriva a Thiene il nono defibrillatore

Un momento della cerimonia di consegna

Arriva a Thiene il defibrillatore numero nove: il dono alla città, questa volta, è destinato alla Scuola Elementare “G. Zanella” di Lampertico ed è avvolto in una bellissima carta natalizia, perché è il frutto di quanto raccolto con le offerte libere dei visitatori della Mostra dei Presepi Artistici.

Il tradizionale appuntamento nel calendario thienese di fine 2014 e inizio 2015 è stato organizzato da Gruppo Presepi di Lampertico, Confartigianato – Mandamento di Thiene, Confcommercio – Mandamento di Thiene, Pro Thiene in collaborazione con il Comune e il supporto del Museo della Guerra di Rovereto e della Fondazione Opera Campana dei Caduti di Rovereto.
“Ancora una volta – dichiara l’Assessore allo Sport, Giampi Michelusi –  sono la solidarietà e l’impegno di un gruppo di volontari ad offrire uno strumento così importante per l’intera collettività. Da un anno a questa parte stiamo lavorando per dotare tutte le strutture comunali di questi indispensabili apparecchi, senza aver minimamente pesato sui bilanci comunali. È altresì gratificante sapere che la dotazione del dispositivo sia prioritario per tutti coloro che l’hanno voluto finora donare e, a loro, va il mio personale ringraziamento e quello dell’intera Amministrazione Comunale “.
“Un immenso grazie al Gruppo Presepi Lampertico – dichiara Andrea Piovan, presidente mandamentale di Thiene di Confartigianato Vicenza – e a tutti coloro che si sono adoperati affinchè anche questa mostra dei presepi artistici sia stata un vero successo e che si adoperano a favore della collettività, soprattutto quella più debole. Questo è l’ennesimo esempio di come esista un’Italia fatta di brave persone, silenziosa, laboriosa, solidale in contraddizione all’Italia sempre sulle prime pagine dei giornali per vicende di corruzione, finta, plastificata, con una classe politica centrale, che non è in grado di rispondere alle esigenze di un Paese che sopravvive proprio grazie a chi al centro della propria vita ha messo il cuore.”
Gli impianti pubblici comunali, che in città devono essere dotati di defibrillatore, sono quattordici e finora, grazie alla generosità di privati, aziende, istituti ed associazioni, ben nove hanno in dotazione il prezioso apparecchio e precisamente le palestre “Ceccato”, “Ferrarin”, “Bassani”, “Vianelle”, “Scalcerle”, “Talin”, lo Stadio “Miotto”, la sede municipale e ora, finalmente, anche la scuole di Borgo Lampertico.
Il numero degli atleti, compresi gli studenti delle scuole che frequentano i plessi dove sono presenti i defibrillatori, sono circa 3000, senza contare il pubblico presente durante gli eventi sportivi. Un numero considerevole, ma comunque solo indicativo, se si pensa che quello in dotazione alla sede municipale è a disposizione anche per gli eventi organizzati nel Centro Storico, dal mercato settimanale ai grandi eventi turistici.
Benchè gli strumenti siano di semplice utilizzo, l’Assessorato allo Sport sta curando anche la necessaria formazione degli utenti che costituisce parte indispensabile all’effettivo e corretto utilizzo.
“E’ in previsione la donazione di altri due defibrillatori – aggiunge con soddisfazione l’assessore  Michelusi – che saranno installati nella scuola elementare di Rozzampia e il Teatro Comunale. Verranno acquistati con le donazioni raccolte in occasione del concerto Voci  di  Natale, promosso dalla Consulta del Volontariato e Solidarietà Sociale con la partecipazione del Coro Città di Thiene, l’Ensemble Strumentale dell’Istituto Musicale Veneto ed i poeti dialettali del “Graspo” , il contributo di un cittadino che ha chiesto l’anonimato ed i gettoni di presenza devoluti dai Consiglieri Comunali e corrispondenti all’ultima seduta di consiglio comunale”.