• Home
  • News
  • Confartigianato
  • Confartigianato Vicenza: “Settimana dell’Artigianato 2015”, fra tradizione e innovazione. Tra i temi l’internazionalizzazione delle imprese e l’Expo, le tecnologie “intelligenti” e il mondo della scuola

Confartigianato Vicenza: “Settimana dell’Artigianato 2015”, fra tradizione e innovazione. Tra i temi l’internazionalizzazione delle imprese e l’Expo, le tecnologie “intelligenti” e il mondo della scuola

Dal 22 al 29 marzo prossimi la Settimana dell’Artigianato, manifestazione che da ventisei anni viene promossa da Confartigianato Vicenza, porterà sotto i riflettori quella piccola impresa che, con le sue 25mila aziende, ha nella provincia vicentina una delle realtà più consistenti a livello nazionale.

Realizzata con la collaborazione di ArtigianFidi Vicenza, Itas Assicurazioni, Fondartigianato e Sani.in.Veneto, la kermesse prevede una serie di appuntamenti pubblici capaci di coniugare aspetti economici e tematiche di ampio respiro sociale, culturale e territoriale: quest’anno saranno in primo piano argomenti strategici quali l’internazionalizzazione delle aziende e le iniziative legate all’Expo 2015 di Milano, l’innovazione digitale, il mondo della scuola e della cultura e, nel segno della tradizione, la 53ª premiazione dei Maestri Artigiani Benemeriti.
Aperta – domenica 22 marzo – dalla celebrazione della santa messa in onore del patrono San Giuseppe Artigiano, che avrà luogo stavolta a Barbarano nella chiesa di Santa Maria Assunta (alle 10.45), la Settimana avrà un seguito “esterno” a Venezia nella giornata di lunedì 23, quando a Palazzo Ferro-Fini si terrà (ore 18) l’inaugurazione della mostra fotografica “Cento anni Cento Immagini” realizzata dal Consiglio Regionale del Veneto in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale. All’iniziativa collaborano anche Fondazione Monte di Pietà e Confartigianato Vicenza, in particolare nella stampa del catalogo dell’esposizione, che rappresenta il volume conclusivo della collana memorialistica sulla Grande Guerra promossa sin dal 2007. La mostra, a ingresso gratuito, si potrà visitare fino al 30 aprile.
Giovani alla ribalta, invece, martedì 24 con la premiazione (al Centro Congressi di via Fermi, ore 10) dei vincitori del concorso per le scuole medie sul tema “L’artigianato del tuo paese”, giunto alla 21ª edizione. Quest’anno sono stati oltre trecento gli studenti della provincia che hanno realizzando elaborati sulle attività e i mestieri caratteristici delle loro aree. Tra essi, quelli che presentano ricerche sul settore Legno concorrono anche all’assegnazione di un premio speciale indetto dalla Categoria di mestiere.
Dal locale al globale: i successivi appuntamenti infatti proporranno una riflessione sulle opportunità per le aziende che guardano al mondo.
Così, sempre martedì 24 al Centro Congressi di via Fermi ma alle 18, si svolgerà l’incontro “Una giornata a Expo 2015” ovvero tutto quello che è opportuno sapere per prepararsi alla visita dell’Esposizione Universale di Milano. A poche settimane dall’apertura del grande evento, Confartigianato presenterà le iniziative, gli eventi, le curiosità, le installazioni, che vedranno protagonisti gli artigiani e che faranno di Expo un’opportunità anche per il territorio veneto. Si parlerà così di “expoveneto.it”, la piattaforma della Regione che aggrega e presenta al mondo gli appuntamenti organizzati da entri e aziende del Veneto per promuovere le eccellenza del nostro territorio in chiave internazionale, e di “IMV Italian Maker Village”, il “fuori Expo” realizzato da Confartigianato dove quaranta imprese artigiane venete rappresenteranno il meglio della produzione regionale in uno spazio espositivo dedicato.
Propedeutico alla visita a Expo sarà anche il workshop dedicato agli operatori del verde in programma mercoledì 25 al Centro Congressi vicentino (ore 15). “Ruolo del verde nella riqualificazione urbana paesaggistica”: questo il titolo dell’incontro, che illustrerà quanto parchi, giardini e viali alberati costituiscano una componente rilevante nel sistema insediativo, in grado di determinare la fisionomia, e in generale, di condizionare la qualità ambientale dei contesti urbani. Una corretta progettazione ed esecuzione degli interventi, una doverosa attenzione alla biodiversità, infatti, costituiscono presupposti fondamentali per il raggiungimento di buoni risultati estetici e funzionali nei futuri interventi di riqualificazione delle città, con effetti non trascurabili in termini di incremento del valore immobiliare e dell’attrattività dei luoghi.
La Settimana dell’Artigianato vivrà un momento particolarmente significativo, dal punto di vista dei temi economici, nella giornata di giovedì 26 marzo, quando il Teatro Comunale ospiterà (dalle 9 alle 17) la tappa di Vicenza della serie di incontri itineranti (“roadshow”) per l’Internazionalizzazione del Sistema Paese promossi dal governo. Pianificati dalla “Cabina di regia per l’Italia internazionale”, patrocinati dal Ministero degli Esteri e promossi e sostenuti dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), tali incontri vedono per la prima volta insieme tutti i soggetti – pubblici e privati – del Sistema Italia impegnati in un’azione congiunta in cui le istituzioni, le organizzazioni delle imprese, i soggetti della finanza, incontrano le aziende sui temi dell’internazionalizzazione.
In mattinata è prevista una sessione plenaria alla presenza di ospiti di rilievo del mondo istituzionale: sarà ospite il vice ministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda per illustrare gli strumenti e le strategie a sostegno delle imprese sui mercati globali. Assieme a lui, alcuni esperti e rappresentanti di enti che operano a livello internazionale – come l’ICE – spiegheranno opportunità e strumenti per accedere all’estero. Nel pomeriggio, gli imprenditori potranno invece incontrare i rappresentanti delle Organizzazioni partner proprio per una prima valutazione su un possibile percorso di internazionalizzazione.
Chiuderà questo capitolo internazionale “In Piazza”, trasmissione di TVA in onda alle 21.05 dello stesso giovedì 26, che dedicherà la puntata intitolata “Imprese senza frontiere. Dalla piazza al mondo” partendo proprio dai lavori della giornata e avendo come ospiti alcuni dei suoi protagonisti.
Venerdì 27 sarà la giornata dedicata ai temi dell’innovazione, in primo luogo con l’incontro “Facciamo un’impresa. Idee per il settore Meccanica / Meccatronica” in programma dalle 8 alle 14 al Centro Congressi di Vicenza. Punto di partenza, la condivisione di azioni per lo sviluppo della cultura d’impresa a scuola: nell’occasione saranno presentati i progetti di business plan di 27 Centri di formazione e Istituti Professionali del Veneto e tre di essi, valutati da una commissione di esperti, saranno premiati.
Nella stessa giornata, ma alle 18, alla Scuola d’Arte e Mestieri di Vicenza appuntamento sul tema “Manifattura digitale? Una realtà”. Riprendendo il filone del cosiddetto “Internet delle Cose” (Internet of Things – IOT) sviluppato di recente a Bassano con la “maratona informatica” che ha portato all’ideazione di nuove “app”, giovani imprenditori, specialisti e “maker” si confronteranno per capire se esista un processo di convergenza tra “artigianato digitale” e tradizionale, o se questi due mondi non siano, per loro natura, una cosa sola.
Passando al mondo delle arti performative, sabato 28 al Teatro San Marco di Vicenza è in programma la serata di proclamazione dei vincitori della 27ª edizione della Maschera d’Oro FITA Veneto, festival nazionale del teatro amatoriale cui da ventuno anni è collegato il Premio Faber Teatro promosso da Confartigianato Vicenza, che dà diritto alla compagnia vincitrice a esibirsi in maggio sul palcoscenico del Teatro Olimpico.
Naturalmente, anche la Settimana 2015 vivrà il suo momento più emozionante nella mattinata di domenica 29 marzo quando, alla Sala Palladio della Fiera di Vicenza, avrà luogo l’attesa Cerimonia dei «MAB» che assegna i titoli di Maestro, Dirigente e Pensionato Artigiano Benemerito. Si tratta di un evento sempre atteso, in quanto rende pubblicamente omaggio a dieci imprenditori artigiani che si sono particolarmente distinti per professionalità e capacità formative a favore dei giovani, nonché a dirigenti e pensionati artigiani che hanno dimostrato disponibilità e qualità nell’esercizio di ruoli e attività associativi. Nel corso della cerimonia, giunta alla sua 53ª edizione, si proclamerà anche un nuovo Maestro Artigiano “ad honorem”, titolo istituito per ringraziare persone o realtà sociali portatrici di valori come l’impegno e l’ingegno, e verrà anche attribuito, per il quarto anno consecutivo, il premio Imprenditore d’Eccellenza, destinato a titolari d’azienda che rappresentano un modello da seguire per il loro spirito innovativo. Saranno inoltre festeggiati, con il Premio Fedeltà, cinque dipendenti di imprese artigiane distintisi per attaccamento al lavoro e all’azienda di appartenenza.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV