Confartigianato presenta le storie degli artigiani della concia ad Arzignano

La piazzetta Marconi di Arzignano era gremita di persone giovedì 19 settembre. Motivo? L’artigianato della concia. Tante persone incuriosite dal tema, che sono state catapultate in questo mondo grazie alla presentazione del progetto di Confartigianato Vicenza “Essere Artigiani della Concia”.
Si tratta di un progetto della Categoria Provinciale della Concia e Lavorazione delle Pelli, con il contributo di EBAV, che ha visto la produzione di un video e di un libro (realizzato con carta che contiene il 25% di residui di lavorazione del cuoio e della pelletteria) con otto storie di altrettante imprese di questo settore troppo spesso lontano dai riflettori, ma pieno di fascino, passione e creatività.
Un progetto ambizioso uscito un anno fa, già presentato in varie occasioni fra cui Lineapelle di Milano, che ora è stato tradotto anche in inglese.
L’evento è stato presentato dalla giornalista Ilaria Ometto e ha visto la presenza della curatrice del progetto Chiara Carradore e del presidente della categoria concia Adriano Boller, entrambi di Confartigianato Vicenza. Sono intervenuti il regista del video Corrado Ceron, il direttore di Hassel e del Corriere Vicentino Stefano Cotrozzi, uno degli artigiani protagonisti, Sergio Organo, i giornalisti Elia Cucovaz e Luca De Marzi, l’assessore Giovanni Lovato e il traduttore della versione in inglese David Dal Brun.