• Home
  • News
  • Confartigianato
  • Confartigianato, la scuola media “Giuriolo” di Vicenza si aggiudica i primi premi della “EcoSpeed”, gara di automobiline ecologiche

Confartigianato, la scuola media “Giuriolo” di Vicenza si aggiudica i primi premi della “EcoSpeed”, gara di automobiline ecologiche

Le due classi vincitrici della Giuriolo
Le automobiline pronte al via

 

In un clima di festosa partecipazione si è svolta questa mattina al Centro Congressi di Confartigianato Vicenza la “EcoSpeed Competition”, gara che ha visto protagonisti quasi sessanta modellini di auto in legno realizzati, studiando i principi della trasformazione di energia potenziale in energia cinetica, dagli allievi di cinque scuole medie di città e provincia.

In palio, da parte di Confartigianato, 300 euro per l’auto più veloce e 100 per quella più bella, destinati agli istituti di appartenenza. A conquistare entrambi i premi è stata la scuola media “Giuriolo” di Vicenza, impostasi con la mini-vettura “SF16H” nella prova di velocità e con “Jewel Car” come modello più fantasioso e creativo.
Dodici le classi che si sono sfidate e alle quali, in vista della competizione, nei mesi scorsi erano stati consegnati i kit di montaggio: ogni classe partecipante, lavorando in gruppi, poteva realizzare quattro macchinine mentre, per il supporto tecnico nella costruzione dei veicoli, insegnanti e ragazzi hanno partecipato ad appositi incontri tecnici. Oltre alla parte di laboratorio è stata svolta una parte teorica in cui sono stati sviluppati temi relativi all’energia: a cosa serve, come si trasforma, come si produce.
Al progetto hanno aderito 242 alunni delle scuole medie “Ambrosoli” di Vicenza (63 alunni, classi 2ª A, B e C), “Foscolo” di Torri di Arcugnano (50 alunni, classi 1ª A, C), “Giuriolo” di Vicenza (42 alunni, classi 3ªD, F), “Calderari” di Vicenza (43 alunni, classi 3ª D, F) e “Ciscato” di Malo (44 alunni, classi 3ª A,B, C, D).
Quanto alla gara vera e propria, che ha avuto come animatore d’eccezione Sebastiano Zanolli, si è svolta su una pista in legno a quattro corsie lunga 10 m, larga circa 50 cm, con un dislivello di circa 1,7 m dall’inizio al traguardo, che era dotato di sensori cronometrici. In totale si sono svolte sedici prove, suddivise in: gara tra veicoli della stessa classe, gara dei veicoli più veloci tra le dodici classi, gara tra i quattro finalisti.
L’appuntamento dedicato agli studenti rientrava nel programma di “Eco Day”, evento che nel pomeriggio ha visto protagonisti per un convegno europeo gli operatori professionali del settore Auto-bus Operator.
Realizzata dalle categorie Meccanica ed Elettromeccanica di Confartigianato Vicenza con il contributo della Camera di Commercio e del Gruppo ABB,
l’iniziativa per le scuole  si è inserita nel cammino intrapreso dall’associazione sul tema di una circolazione stradale più ecologica e “intelligente”, che ha portato non solo all’installazione di numerose colonnine di ricarica per auto elettriche sul territorio provinciale, ma anche alla creazione del kit “Reborn”, realizzato dalle aziende del settore, per la conversione di un’auto a benzina in un veicolo elettrico, come ha ricordato Luigino Bari, componente della Giunta di Confartigianato. “In tale ottica – hanno aggiunto Ezio Zerbato e Maurizio Concato, presidenti delle categorie Metalmeccanica ed Elettromeccanica – si è deciso di coinvolgere anche gli studenti, attraverso l’Ufficio Scuola Confartigianato, per incentivare anche tra le nuove generazioni una visione più ampia della sostenibilità e per presentare le opportunità che essa può offrire anche in termini di lavoro futuro”.
Prima della gara, infatti, gli studenti hanno potuto approfondire i temi della mobilità sostenibile, dell’impatto ambientale e delle diverse filiere energetiche grazie all’intervento di Gianfranco Padovan, di EnergoClub.


CONFARTIGIANATO IMPRESE VICENZA | Via Enrico Fermi,134 - 36100 Vicenza (Italia) | C.F. 80002410241 | REA VI-226266 | Tel. 0444.392300 | Fax 0444.961003 | Email: info@confartigianatovicenza.it | Pec: direzione.generale@artigiani.vi.legalmail.it | Privacy Policy | Cookie Policy | Informativa Privacy Infragruppo | Contenuti essenziali accordi di contitolarità | Copyright © FAIV